Menù di navigazione
Legislatura X - Atto ispettivo ogg. n. 2601
Oggetto:
Testo presentato: Documento protocollato
2601 - Interrogazione a risposta scritta circa le azioni da porre in essere per procedere immediatamente alla valutazione, da parte della Soprintendenza, dei progetti di ricostruzione delle opere pubbliche danneggiate dal sisma. A firma dei Consiglieri: Campedelli, Boschini, Serri, Zappaterra, Bagnari, Paruolo, Soncini, Sabattini, Mumolo, Prodi

Testo:

Interrogazione a risposta scritta

 

I sottoscritti consiglieri

 

Premesso che

 

Ad ormai quattro anni dal terremoto del maggio 2012, grande è stato il lavoro di ricostruzione e di sostegno alla popolazione.

Importanti sono i numeri legati alla ricostruzione delle abitazioni e dei luoghi di lavoro, ed è positivo il fatto che si stiano riducendo drasticamente i numeri delle famiglie che ancora hanno bisogno di assistenza, così come sono in diminuzione i Map ed i contributi di sostegno all'affitto ed al disagio abitativo.

Purtroppo rimane un grosso problema: il ritardo nella ricostruzione delle opere pubbliche che devono essere vagliate dalla Soprintendenza.

I ritardi sono dovuti a causa della carenza di personale di questo ente, il quale è ridotto ormai ai minimi termini, si registra infatti una dotazione organica addirittura inferiore al periodo antecedente il sisma, a ciò si aggiunga il fatto che in quattro anni, sono stati tre i responsabili che si sono avvicendati alla guida della Soprintendenza.

 

Valutato che

 

Da mesi la Regione, i comuni interessati ed i soggetti privati hanno chiesto al Ministero dei Beni Culturali un aumento del personale in una fase straordinaria, in modo che possano essere visionati ed autorizzati i tantissimi progetti da mesi sono bloccati in Soprintendenza e che sono indispensabili per il recupero di monumenti, chiese, teatri, municipi, ville e centri storici.

 

Tutto ciò premesso e considerato

Interroga la giunta per sapere

 

  • Quali azioni intenda intraprendere per sollecitare il Governo ed il competente Ministero a garantire personale adeguato in numero e competenze per procedere immediatamente alla valutazione dei progetti di ricostruzione delle opere pubbliche danneggiate dal sisma, che devono essere vagliate dalla soprintendenza.

 

Enrico Campedelli

Giuseppe Boschini

Luciana Serri

Marcella Zappaterra

Mirco Bagnari

Giuseppe Paruolo

Ottavia Soncini

Luca Sabattini

Antonio Mumolo

Silvia Prodi