Menù di navigazione
Legislatura VIII - Atto ispettivo ogg. n. 584
Oggetto:
Testo presentato: Documento protocollato
584 - Interrogazione del consigliere Leoni, a risposta scritta, in ordine al deflusso delle acque nella rete fognaria del comune di Modena e ai necessari interventi di adeguamento.

Testo:


 INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA
Il sottoscritto Andrea Leoni, Consigliere regionale
del gruppo Forza Italia ,
in merito
ai gravi danni provocati dagli allagamenti che in
data 7 ottobre 2005 hanno interessato numerose aree
della città di Modena a seguito di precipitazioni
piovose;
considerato
- che in numerose vie cittadine le fogne non
sarebbero state in grado di smaltire la pioggia,
provocando danni ad abitazioni ed esercizi
commerciali;
- che la grave situazione si sarebbe verificata
anche a causa del reflusso delle acque dai canali
di scolo, tra cui il canale Naviglio;
alla luce
- delle gravissime conseguenze provocate
nell'agosto scorso da altre precipitazioni piovose
che hanno colpito la città di Modena: - delle
dichiarazioni rilasciate a messo stampa lo scorso
mese di agosto dell'Assessore all'ambiente del
Comune di Modena Giovanni Orlando in base alle
quali il canale Naviglio sarebbe calibrato su una
portata d'acqua non adeguata..che il problema nuovo
sarebbe potenziare il deflusso del Naviglio, che la
risagomatura dello stesso sarebbe un'opera molto
complessa, e che per tali interventi la competenza
sarebbe soprattutto di Regione ed Aipo; - che la
colpa dell'appurata e reiterata inefficienza ed
incapacità del Comune di Modena sarebbero quindi da
attribuire all'immobilismo Regione Emilia Romagna
che è competente per i lavori al canale Naviglio;
visto
- il preoccupante ripetersi di gravi situazioni del
tipo descritto;
tenuto conto
- che il corretto deflusso delle acque nella rete
fognaria cittadina sarebbe considerato elemento
essenziale per evitare o almeno ridurre i danni
provocati dalle precipitazioni piovose;
- che per i prossimi mesi autunnali ed invernali si
può immaginare facilmente che potrebbero ripetersi
precipitazioni di carattere piovoso sulla nostra
provincia;
valutato
che appare necessario ed urgente superare lo
scaricabarile messo in atto dal Comune di Modena,
per in affrontare una situazione non più
tollerabile che vede parti della città di Modena
finire sott'acqua anche solo dopo poche ore di
pioggia;
INTERROGA
la Giunta regionale per sapere:
1) se sia a conoscenza dei gravi fatti descritti;
2) come giudichi quanto avvenuto;
3) quali le cause alla base di quanto avvenuto;
4) se concordi nel ritenere necessari e non più
rinviabili gli interventi di adeguamento della rete
fognaria e del deflusso delle acque del Comune di
Modena;
5) se e come intenda agire al fine di procedere a
tale adeguamento, al fine di evitare il ripetersi
dei gravi problemi suddetti;
6) le ragioni per le quali, pur a fronte di un
preoccupante ripetersi di allagamenti del tipo
descritto, non si è proceduto fino ad ora ad un
adeguamento strutturale del sistema fognario
suddetto;
7) a quanto ammontino i danni provocati dagli
allagamenti suddetti;
8) se e come intenda risarcire i cittadini e gli
operatori commerciali modenesi per i danni subiti a
seguito degli allagamenti suddetti;
9) se concordi con l'Assessore comunale Orlando nel
ritenere che la grave situazione in atto non sia da
attribuire al Comune di Modena bensì
all'immobilismo della Regione Emilia Romagna;
10) in caso affermativo, quali azioni intenda porre
in essere la Giunta regionale per uscire
dall'immobilismo così come sottolineato
dall'Assessore comunale di Modena.
Andrea Leoni