Menù di navigazione
Legislatura VIII - Atto ispettivo ogg. n. 718
Oggetto:
Testo presentato: Documento protocollato
718 - Interrogazione del consigliere Leoni, a risposta scritta, sull'entità e la modalità di finanziamento e sulla gestione del progetto Lepida TV per la realizzazione di un canale televisivo regionale in tecnologia digitale terrestre.

Testo:


 INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA
Il sottoscritto Andrea Leoni, Consigliere regionale
del gruppo Forza Italia ,
appreso
- che la Regione Emilia Romagna, nell'ambito del
COMPA 2005, ha presentato un proprio canale
televisivo in tecnologia 'digitale terrestre'
denominato 'Lepida TV';
- che le prime trasmissioni del canale sarebbero in
programma dal mese di gennaio del 2006;
valutato
- che la realizzazione di un canale televisivo
gestito dalla Regione, che utilizza la tecnica
DVB-T 'digitale terrestre', rappresenterebbe una
novità nel panorama televisivo regionale;
- che tale progetto richiederebbe, come minimo, una
discussione ed un confronto nelle opportune sedi
istituzionali, anche in relazione ai contenuti
trasmessi sul canale televisivo stesso;
tenuto conto
- che il progetto 'Lepida TV' non risulta essere
stato, fino ad ora, presentato e discusso nella
sede dell'Assemblea Legislativa;
- che per il progetto in questione non sarebbe
stata convocata la competente commissione
assembleare al fine di valutare la fattibilità dei
progetti stessi;
considerato
che la tecnica di trasmissione DVB-T, digitale
terrestre, non permetterebbe ancora la completa
copertura del territorio della Regione Emilia -
Romagna;
visto
- che l'Assessore regionale alle attività
produttive Duccio Campagnoli, ha dichiarato, nel
novembre del 2004, che l'investimento della Regione
per la realizzazione del canale digitale terrestre
della Regione Emilia Romagna sarebbe stato di 400
mila Euro per la sperimentazione, mentre 400 mila
Euro dovrebbero arrivare da Roma;
INTERROGA La Giunta regionale per sapere:
1) quale sia lo stato di avanzamento del progetto
'Lepida TV';
2) con quali risorse, e per quale importo, sia
stato fino ad ora finanziato tale progetto;
3) a quanto ammonti la spesa prevista, a carico
della Regione Emilia Romagna, per la realizzazione
del progetto 'Lepida TV';
4) quali siano le ragioni della deliberata scelta
di escludere, fino ad ora, l'Assemblea legislativa
dell'Emilia Romagna dalle informazioni e dalla
discussione relativa a tali importanti progetti;
5) se la Giunta regionale non ritenga opportuno e/o
abbia l'intenzione di informare ufficialmente
l'Assemblea legislativa in merito ai dettagli di
tali progetti che assumono anche rilevanti impegni
di spesa;
6) in caso affermativo, con quali tempi;
7) in caso negativo, quali siano le ragioni di tale
scelta;
8) se e a quali soggetti la Regione intenda
affidare la responsabilità nella gestione tecnica e
contenutistica del suddetto canale televisivo;
9) se ed in quali termini siano state effettuate
verifiche sulla copertura del segnale televisivo in
tecnica DVB-T digitale terrestre, utilizzato per le
trasmissioni di Lepida TV;
10) quali siano stati i risultati di tale verifica;
11) se sia in grado, allo stato attuale, di
prevedere i bacini di utenza e i rispettivi
potenziali utenti, del canale 'Lepida Tv'.
12) visto che in importanti porzioni del territorio
regionale, come quello delle zone appenniniche, non
è ancora possibile ricevere il segnale Rai e delle
emittenti private, se non ritenga prioritario
investire la considerevole somma di 400 mila euro
per garantire una e completa ricezione
dell'emittenza radio televisiva.
Andrea Leoni