Menù di navigazione
Legislatura VIII- Atto di indirizzo politico ogg. n. 963
Oggetto:
Testo presentato: Documento protocollato
963 - Risoluzione proposta dal consigliere Nanni per il sostegno, in relazione agli avvenimenti che hanno interessato il sistema bancario, alle iniziative dei cittadini che decidono di acquistare un'azione della Banca Popolare Italiana (documento in data 03 01 06).

Testo:

 Risoluzione
L'Assemblea Legislativa,
preso atto
della situazione che ha coinvolto la Banca popolare
italiana e la Banca d'Italia in cui affari, finanza
e politica si intrecciano in modo perverso a danno
del risparmiatore e del cittadino con danni ingenti
anche all'immagine internazionale del nostro Paese;
che ancora una volta, dopo la tangentopoli dei
primi anni '90 e i casi Cirio e Parmalat, ingenti
quote di ricchezza nazionale, frutto dei risparmi
dei cittadini, sono appropriate da furbetti che
non rispettano le regole di un corretto rapporto
tra istituzioni-politica-affari costringendo la
Magistratura a intervenire per difendere
l'interesse generale;
considerato
che si sta espandendo tra i cittadini la
determinazione ad intervenire in prima persona e ad
esprimere il proprio giudizio in merito a
comportamenti illegali con proposte immediatamente
operative quale quella di acquistare una azione
della BPI (costo euro 7,00 circa) per divenirne
socio e potere così esercitare tutti i diritti di
rappresentanza, controllo e indirizzo che ne
conseguono;
ritiene
positiva questa modalità di intervento che tende a
sottolineare che la gestione del denaro pubblico
deve essere trasparente e rispondere ai cittadini
in modo che la nostra democrazia sia anche una
democrazia economica
impegna
la Giunta Regionale a sostenere (in tutte le forme
possibili) l'iniziativa di quei cittadini che
decideranno di acquistare un'azione della BPI.
Paolo Nanni