Menù di navigazione

Legislatura X - Convocazione Assemblea legislativa

Sedute del 12/02/2019

 

L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA è convocata per

 

 

Martedì 12 febbraio 2019

alle ore   9.30(fino alle ore 13.00)

 

alle ore 14.00(fino alle ore 17.00)

 

con il seguente

 

ORDINE DEL GIORNO

 

COMUNICAZIONE

 

7927 -Comunicazione della Giunta, ai sensi dell’art. 76 del Regolamento dell’Assemblea, relativamente agli eventi calamitosi dovuti al maltempo nelle province di Bologna e Modena nei giorni 2 e 3 febbraio 2019.

___________________

 

-          La Conferenza dei Presidenti dei Gruppi assembleari riunitasi in data 7 febbraio 2019 ha convenuto che la discussione a seguito della comunicazione sia svolta assegnando 10 minuti per ogni Gruppo assembleare e per ogni componente del Gruppo Misto.

 

 

COMMISSIONE ASSEMBLEARE D’INCHIESTA

 

7920 -Richiesta di istituzione, proposta dalla Consigliera Piccinini, ai sensi dell'art. 60, comma 1, del Regolamento interno dell'Assemblea Legislativa e dell'art. 40, comma 1, dello Statuto della Regione Emilia-Romagna, di una commissione assembleare d'inchiesta in merito agli eventi alluvionali del 2 febbraio 2019 determinati dall’esondazione del Reno, che hanno interessato un’area molto vasta a nord ovest di Bologna, e della rotta arginale in località Passo Pioppe.

A firma della Consigliera: Piccinini

___________________

 

Istituzione di Commissione assembleare d’inchiesta - art. 40, comma 1 Statuto e art. 60, comma 1 e seguenti del Regolamento interno:

 

-          la richiesta di istituzione della Commissione di inchiesta può essere formulata da ciascun Consigliere regionale. È presentata all’Ufficio di Presidenza ed è inserita all’ordine del giorno della prima seduta utile dell’Assemblea;

 

-          l’Assemblea, con deliberazione a maggioranza assoluta dei suoi componenti, istituisce commissioni di inchiesta per lo svolgimento delle funzioni di cui all’art. 40, comma 1, dello Statuto, determinando la durata e il potere della Commissione in modo da assicurare l’efficacia dei suoi lavori, l’oggetto ed i limiti dell’inchiesta, nonché il numero dei componenti e la partecipazione numerica di ciascun gruppo assembleare.

 

ATTI AMMINISTRATIVI

 

7811 -Proposta recante: "Indirizzi per gli interventi di qualificazione e miglioramento delle scuole dell'infanzia. (L.R. 8 agosto 2001, n. 26 - L.R. 30 giugno 2003, n. 12)." (Delibera di Giunta n. 50 del 21 01 19)

___________________

 

-          La commissione Cultura, Scuola, Formazione, Lavoro, Sport e Legalità ha espresso parere favorevole nella seduta del 31 gennaio 2019 con la seguente votazione: 23 voti a favore, nessun contrario e 10 astenuti.

 

-          Il Consiglio delle Autonomie locali ha espresso parere favorevole.

________________________________________________________________________________

 

7817 -Proposta recante: “L.R. n. 24/2001 e successive modifiche, integrazioni – Programma denominato “Housing Sociale 2019””. (Delibera di Giunta n. 78 del 21 01 19)

___________________

 

-          La commissione Territorio, Ambiente, Mobilità ha espresso parere favorevole nella seduta del 7 febbraio 2019 con la seguente votazione: 31 voti a favore, nessun contrario e 11 astenuti, con segnalazione di errori materiali.

 

 

 

ATTI DI INDIRIZZO

 

 

7465 -Risoluzione per impegnare la Giunta ad attivarsi di concerto con il Governo affinché anche nei territori montani della regione Emilia-Romagna si possa coniugare il diritto di nascere in montagna con il diritto di nascere in sicurezza, aggiornando i requisiti e gli standard organizzativi, tecnologici e di sicurezza che i punti nascita con volumi di attività inferiori a 500 parti all'anno devono possedere, tenendo conto anche delle caratteristiche economiche, sociali e orografiche di alcuni territori, prendendo inoltre in considerazione le valutazioni che hanno portato alla riapertura del punto nascite di Cavalese e le segnalazioni da inserirsi in una nuova richiesta di deroga finalizzata a far riprendere l’attività punto nascite di Pavullo nel Frignano. (08 11 18)

A firma del Consigliere: Galli

 

5775 -Risoluzione per impegnare la Giunta a rivolgere al Ministero della Salute istanza di riesame del parere consultivo, dallo stesso rilasciato in data 4/10/2017 alla Regione Emilia-Romagna per la richiesta di deroga per il Punto nascita di Pavullo nel Frignano, ad attivare azioni volte ad aumentare il tasso di fidelizzazione delle donne, dell'area del suddetto punto nascita, anche promuovendo innovativi servizi di ostetricia, ginecologia, neonatologia e pediatria autonomi, garantendo inoltre gli standard operativi, tecnologici e di sicurezza relativi al livello di assistenza ostetrica e pediatrico-neonatologica definiti dall'accordo del 2010. (07 12 17)

A firma dei Consiglieri: Gibertoni, Piccinini

 

7339 -Risoluzione per impegnare la Giunta a prendere in considerazione le valutazioni che hanno portato il Comitato Percorso Nascita nazionale a dare parere favorevole alla riapertura del Punto nascite di Cavalese (Trento) al fine di ripresentare allo stesso Comitato una nuova richiesta di deroga finalizzata a far riprendere l'attività dei Punti Nascite di Borgo Val di Taro (RE), Castelnovo ne' Monti (PR) e Pavullo nel Frignano (MO). (18 10 18)

A firma dei Consiglieri: Delmonte, Bargi, Rainieri

 

7635 -Risoluzione per impegnare la Giunta a valutare un'ulteriore richiesta di deroga al Comitato nazionale percorso nascite, motivata e supportata da impegni relativi ad investimenti che garantiscano standard operativi, tecnologici e di sicurezza, per la riapertura dei Punti Nascita di montagna di Castelnovo ne' Monti (Re), Pavullo nel Frignano (Mo) e Borgo Val di Taro (Pr), dando inoltre corso ad una interlocuzione con il Ministero della Sanità per rivisitare i contenuti dell'accordo Stato Regioni del 2010, anche sulla base dei dati della denatalità sempre maggiore, affinché siano riaperti i punti nascita suddetti e per il futuro non ci sia il rischio di chiusura per altri. (07 12 18)

A firma dei Consiglieri: Gibertoni, Sensoli, Piccinini

 

7874 -Risoluzione per impegnare la Giunta a proseguire il confronto con il Ministero della salute per verificare la possibilità di rivedere l’accordo Stato-Regioni del 2010 al fine di contemperare le esigenze di assicurare punti nascita nei territori e nelle comunità più disagiate, nonché a mantenere informata la commissione assembleare competente sugli sviluppi del confronto. (30 01 19)

A firma dei Consiglieri: Zoffoli, Torri, Taruffi, Prodi, Mori, Campedelli, Serri, Boschini, Poli, Rontini, Molinari, Lori, Cardinali, Iotti

 

7877 -Risoluzione per impegnare la Giunta a considerare la riapertura di tutti i punti nascita soppressi sul territorio regionale. (30 01 19)

A firma del Consigliere: Facci

Nella seduta pomeridiana del 30 gennaio 2019 si è aperta la discussione generale congiunta

 

 

 

7552 -Risoluzione per impegnare la Giunta ad indicare, nelle linee guida del SSR, la lingua inglese come unica lingua integrativa all'italiano da inserire nelle nuove installazioni della segnaletica. (22 11 18)

A firma del Consigliere: Marchetti Daniele

Su questo documento insistono tre proposte di emendamento uno a firma del consigliere Marchetti Daniele e due a firma della consigliera Piccinini

 

 

 

7919 -Risoluzione per impegnare la Giunta a sollecitare il Governo, e tramite esso ANAS, affinché facciano tutto ciò che è possibile per poter mettere in sicurezza l'E45 e dunque procedere nel più breve tempo possibile ad una riapertura di tale infrastruttura, a sollecitare nuovamente il Governo, in particolare il Ministro Di Maio, affinché incontri i sindaci e i rappresentanti del territorio e metta in campo rapidamente tutte le misure necessarie a sostegno delle imprese, dei lavoratori e delle famiglie del territorio colpito dalla crisi, sollecitando inoltre il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e ANAS, affinché si intervenga in tempi rapidi sulle infrastrutture secondarie, in particolare sul ripristino della strada Tiberina 3Bis, riconoscendo l'estrema urgenza di tale intervento per il ripristino della viabilità, da e verso la Toscana, mettendo in campo tutte le misure e le risorse necessarie. (07 02 19)

A firma dei Consiglieri: Montalti, Rossi, Bessi, Calvano, Zoffoli, Rontini, Caliandro, Campedelli, Bagnari, Lori, Iotti, Poli, Zappaterra

 

 

 

7377 -Risoluzione per impegnare la Giunta ad inserire, nel prossimo assestamento di bilancio, progetti attivi sul territorio che operino nell'ambito dell'aiuto alle gravidanze difficili, promuovendo inoltre un progetto ad hoc che sia diretto all'aiuto delle donne in gravidanza che si trovino in stato di difficoltà. (26 10 18)

A firma del Consigliere: Tagliaferri

 

 

 

7926 -Risoluzione per impegnare la Giunta ad operare per il rafforzamento dell’attività dei servizi dei Centri per l’Impiego al fine di assicurare una leale collaborazione istituzionale per l’applicazione di una legge dello Stato diretta ad intervenire in modo strutturale a contrasto della povertà. (07 02 19)

A firma dei Consiglieri: Bertani, Sensoli

 

 

 

7464 -Risoluzione per impegnare la Giunta a dare piena attuazione alla convenzione sottoscritta tra la Regione Emilia-Romagna, Agenzia Regionale di Protezione Civile (ora Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile) e il Ministero dell’Interno - Dipartimento Vigili del Fuoco, Soccorso Pubblico e Difesa Civile Direzione Regionale Vigili del Fuoco Emilia-Romagna, a implementare la dotazione strumentale dei Comandi dei Vigili del Fuoco, oltre ad individuare ulteriori contributi finanziari per l'acquisto di nuove attrezzature finalizzate al miglioramento della qualità degli interventi, ed a garantire maggiormente la sicurezza degli agenti e delle loro condizioni complessive di lavoro. (08 11 18)

A firma del Consigliere: Facci

 

 

 

7814 -Risoluzione per impegnare la Giunta ad attivarsi affinché le confessioni religiose previste come destinatarie dell’8 per mille, cioè quelle che hanno stipulato intese con lo Stato ai sensi dell’articolo 8 della Costituzione, siano le uniche destinatarie della quota di proventi degli oneri di urbanizzazione secondaria. (22 01 19)

A firma dei Consiglieri: Rancan, Fabbri, Rainieri, Delmonte, Bargi, Marchetti Daniele, Tagliaferri, Pettazzoni, Liverani, Pompignoli

 

 

 

313 -Risoluzione per impegnare la Giunta a promuovere azioni volte a riformare il comparto della Polizia Locale, reintegrare il riconoscimento della causa di servizio e di un equo indennizzo, riconoscendo inoltre i compiti di sicurezza e le difficoltà operative della categoria. (10 03 15)

A firma dei Consiglieri: Bignami, Galli

 

 

 

7109 -Risoluzione per impegnare la Giunta a promuovere a livello regionale e nazionale interventi di prevenzione, indirizzati a specifici territori e culture tipiche che sono risultate maggiormente interessati da eventi climatici avversi, portando inoltre all'attenzione del Governo e del Parlamento, anche attraverso sedi di confronto quali la Conferenza Stato-Regioni, la necessità di rivedere in maniera strutturale il sistema definito dal D.Lgs 102/04, avvalendosi a tal fine anche dalle indicazioni fornite dalle Regioni nel contributo del settembre 2017. (10 09 18)

A firma dei Consiglieri: Rontini, Caliandro, Poli, Zappaterra, Montalti, Campedelli, Calvano, Bagnari, Lori, Serri

 

 

 

Svolgimento di

INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA

(art. 114 del Regolamento interno)

__________________________________________________

 

ALL'INIZIO DELLA SEDUTA ANTIMERIDIANA DI MARTEDÌ

 

Le interrogazioni a risposta immediata possono essere presentate fino alle ore 9.30 di lunedì 11 febbraio 2019.

 

 

 

Svolgimento di

INTERPELLANZE

(artt. 116 e 117 del Regolamento interno)

__________________________________________________

 

ALL'INIZIO DELLA SEDUTA POMERIDIANA DI MARTEDÌ

 

 

7575 -Interpellanza circa il sistema di incenerimento dei rifiuti nell’ottica dell’economia circolare e la predisposizione di un nuovo programma di dismissione progressiva degli impianti di incenerimento.

A firma della Consigliera: Gibertoni

(Assessore Gazzolo)

 

7616 -Interpellanza circa procedure relative a valutazioni di impatto ambientale e controlli riguardanti aree e cave site a Calendasco (PC).

A firma della Consigliera: Gibertoni

(Assessore Gazzolo)