Menù di navigazione

 

 

N. 222

 

ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 

_____________

 

(X Legislatura)

Verbale della seduta del 19 dicembre 2018 (pomeridiana)

 

_____________

 

Presidenza della presidente Saliera


 

 

La seduta ha inizio alle ore 14,32.

 

Hanno comunicato di non poter partecipare la consigliera Sensoli e l’assessore Venturi.

 

Si prosegue con la sessione dedicata al bilancio e, precisamente, con i seguenti oggetti trattati congiuntamente con contingentamento dei tempi:

 

7644 -Comunicazione del Presidente della Giunta sull'attuazione del Programma di Governo e Relazione all'Assemblea legislativa sull'attività della Giunta regionale nel 2017 (Artt. 28, comma 2 e 46, comma 3 dello Statuto regionale, art. 19 del Regolamento interno).

 

7570 -Proposta recante: “Nota di aggiornamento al documento di economia e finanza regionale - DEFR 2019 e rendicontazione degli obiettivi strategici del DEFR 2017”. (Delibera di Giunta n. 1833 del 29 10 18)

 

7565 -Progetto di legge d'iniziativa Giunta recante: “Disposizioni collegate alla legge regionale di stabilità per il 2019”. (Delibera di Giunta n. 1951 del 19 11 18)

 

7566 -Progetto di legge d'iniziativa Giunta recante: “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2019-2021 (legge di stabilità regionale 2019)”. (Delibera di Giunta n. 1965 del 19 11 18)

 

7567 -Progetto di legge d'iniziativa Giunta recante: “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019-2021”. (Delibera di Giunta n. 1966 del 19 11 18)

 

Si riprende con la discussione generale e replicano, ora, i relatori Bessi e Pompignoli. Per le conclusioni prende la parola il Presidente della Giunta Bonaccini.

Si procede con la disamina degli emendamenti all’oggetto 7570; infatti sono state presentate le seguenti proposte di emendamento:

 

- una a firma dei consiglieri D. Marchetti, F. Marchetti, Bessi, Caliandro e Poli;

- una a firma delle consigliere Piccinini e Sensoli;

- una a firma della consigliera Piccinini.

 

Inoltre, è stato presentato un ordine del giorno, relativo all’argomento in esame, a firma del consigliere Facci.

 

Previe separate votazioni con il dispositivo elettronico, come da richiesta della consigliera Piccinini, l’Assemblea approva l’emendamento a firma dei consiglieri D. Marchetti, F. Marchetti, Bessi, Caliandro e Poli; respinge le altre proposte di emendamento.

 

Indi, l’Assemblea con votazione per alzata di mano, respinge l’ordine del giorno e, dipoi, approva l’oggetto n. 7570.

 

Ora si procede con l’esame dell’articolato dell’oggetto n. 7565 sul quale insistono presentate le seguenti venti proposte di emendamento:

 

tre a firma del consigliere Sassi;

una a firma dell’assessora Petitti;

tre a firma della consigliera Piccinini;

una a firma del consigliere Piccinini e Sensoli;

una a firma della consigliera Gibertoni;

una a firma dei consiglieri Rancan, Bargi, Fabbri, Daniele Marchetti, Rainieri, Liverani, Pettazzoni, Delmonte, Pompignoli, Facci e Tagliaferri;

tre a firma dei consiglieri Bertani e Sensoli;

due a firma dei consiglieri Piccinini e Bertani;

due a firma del consigliere Bertani;

una a firma dei consiglieri Piccinini e Paruolo;

una firma dei consiglieri Molinari, Mori, Tarasconi, Zappaterra, Benati e Rossi;

una a firma del consigliere Tagliaferri.

 

Risulta, inoltre, un ordine del giorno, relativo all’argomento in esame, a firma delle consigliere Piccinini e Sensoli.

 

Previe separate votazioni, nel corso delle quali intervengono i consiglieri Bessi, Piccinini, Sassi e Gibertoni, l’Assemblea:

 

-          approva l’emendamento a firma dell’assessora Petitti; l’emendamento a firma dei consiglieri Piccinini e Paruolo, a firma dei consiglieri Molinari, Mori, Tarasconi, Zappaterra, Benati e Rossi, un emendamento a firma dei consiglieri Piccinini e Bertani;

 

-          respinge le restanti proposte di emendamento (una proposta, a firma Piccinini risulta ritirata);

 

-          approva i singoli articoli.

 

Ora si prosegue con l’esame dell’articolato dell’oggetto n. 7566 sul quale insistono sette proposte di emendamento, e precisamente:

 

-          una a firma dell’assessore Corsini;

-          una a firma della consigliera Piccinini;

-          tre a firma del consigliere Bertani;

-          una a firma del consigliere Facci;

-          una a firma del consigliere Pompignoli.

 

Risultano, inoltre, sei ordini del giorno, relativi all’argomento in esame: il primo a firma del consigliere Galli; il secondo a firma dei consiglieri Rancan, Bargi, Fabbri, Daniele Marchetti, Rainieri, Liverani, Pettazzoni, Delmonte e Pompignoli, su cui insistono tre emendamenti a firma della consigliera Rontini; l’ordine del giorno n. 3, a firma dei consiglieri Fabbri, Zappaterra, Bessi, Caliandro, Torri, Benati, Prodi e Mori; l’ordine del giorno n. 4, a firma dei consiglieri Pettazzoni, Fabbri, Bessi, Calvano, Zappaterra, Caliandro; l’ordine del giorno n. 5, a firma del consigliere Pompignoli; l’ordine del giorno n. 6, a firma del consigliere Facci.

 

Previe separate votazioni, l’Assemblea:

 

-          approva l’emendamento a firma dell’assessore Corsini;

-          respinge le restanti proposte di emendamento (una proposta a firma del consigliere Bertani risulta ritirata);

-          approva i singoli articoli.

 

Quindi si procede con l’esame dell’articolato all’oggetto 7567 sul quale insistono dieci proposte di emendamento e, nello specifico:

 

-          sette a firma del consigliere Facci;

-          una a firma del consigliere Tagliaferri;

-          una a firma dei consiglieri Bertani, Molinari, Cardinali, Taruffi e Facci;

-          una a firma del consigliere Pompignoli.

 

Risultano, altresì, quattordici ordini del giorno, relative all’argomento in esame:

 

-          il n. 1 a firma Galli;

-          il n. 2, a firma Rancan, sul quale insiste una proposta di emendamento, a firma dei consiglieri Molinari e Rancan;

-          il n. 3, a firma dei consiglieri Prodi, Bessi, Taruffi, Caliandro, Torri, Rossi, Campedelli, Lori, Sabattini, Delmonte, Mumolo, Serri;

-          il n. 4, a firma dei consiglieri Bagnari, Bessi, Cardinali, Molinari, Pruccoli, Montalti, Rossi, Rontini, Poli, Calvano, Lori, Tarasconi, Zoffoli;

-          il n. 5, a firma dei consiglieri Lori, Rancan, Taruffi, Bagnari, Montalti, Rossi, Torri, Prodi, Mumolo, Caliandro, Mori, Campedelli, Francesca Marchetti, Serri, Sabattini, Zoffoli;

-          il n. 6, a firma dei consiglieri Francesca Marchetti, Caliandro, Mumolo, Calvano, Rontini, Molinari, Poli, Montalti, Mori, Zappaterra, Sabattini, Zoffoli, Bagnari, Serri, Benati, Iotti, Lori, Campedelli, Tarasconi e Bessi;

-          il n. 7, a firma dei consiglieri Molinari, Calvano, Taruffi, Torri, Cardinali, Bagnari, Rossi, Montalti, Pruccoli, Bessi, Rontini, Poli, Mori, Francesca Marchetti, Zoffoli, Benati, Serri, Zappaterra, Mumolo, Tarasconi, Delmonte;

-          il n. 8, a firma del consigliere Facci;

-          il n. 9 a prima firma del consigliere Pettazzoni;

-          il n. 10 a firma del consigliere Pompignoli;

-          il n. 11, a prima firma della consigliera Rossi;

-          il n. 12, a prima firma del consigliere Fabbri;

-          il n. 13, a firma del consigliere Rainieri;

-          il n. 14, a firma dei consiglieri Delmonte e Rainieri.

 

Con separate votazioni, nel corso delle quali intervengono i consiglieri Galli, Pettazzoni, Campedelli, Calvano e Bertani, l’Assemblea:

 

-          approva l’emendamento a firma dei consiglieri Bertani, Molinari, Cardinali, Taruffi e Facci;

-          respinge le restanti proposte di emendamento;

-          approva i singoli articoli.

 

In dichiarazioni di voto congiunte sugli ordini del giorno, sui relativi emendamenti e sugli oggetti, intervengono i consiglieri Facci, Caliandro, Fabbri, Galli, Bertani e Taruffi.

 

Previe separate votazioni, l’Assemblea:

 

-          respinge l’ordine del giorno n. 7565/1;

-          approva l’intero progetto di legge n. 7565, attraverso l’uso del dispositivo elettronico;

-          Respinge gli ordini del giorno nn. 7566/1, 7566/2 (su quest’ultimo documento non viene dato l’assenso alla votazione delle tre proposte di emendamento che su di esso insistono e, pertanto, non sono posti al voto), 7566/5, 7566/6;

-          approva gli ordini del giorno nn. 7566/3, 7566/4, 7566/6;

-          approva il progetto di legge n. 7566 nella sua interezza, con votazione attraverso l’uso del dispositivo elettronico;

-          Respinge gli ordini del giorno 7567/1; 7567/10 (votato in due parti separate: entrambe respinte);

-          approva gli ordini del giorno nn. 7567/ 2: (approvato prima l’emendamento a firma dei consiglieri Molinari e Rancan), votato per parti separate: la prima parte respinta, la seconda approvata; 7567/3, 7567/4, 7567/5, 7567/6, 7567/7, 7567/8, 7567/9, 7567/11, 7567/12, 7567/15, 7567/16;

-          (risultano ritirati i documenti nn.  7567/13 e 7567/14).

-          Indi, l’Assemblea, con voto palese per dispositivo elettronico, approva l’intero progetto di legge.

 

Per fatto personale intervengono i consiglieri Caliandro e Pompignoli.

 

Sull’ordine dei lavori hanno la parola i consiglieri Caliandro, Tagliaferri, il Presidente Bonaccini, Paruolo, Galli, Rontini, Taruffi, Fabbri, Tagliaferri (per fatto personale), Facci, Piccinini, nuovamente Caliandro e Pompignoli.

 

Indi, la Presidente toglie la seduta che ha termine alle ore 19.00.

 

 

______________

 

 

Approvato nella seduta antimeridiana del 29 gennaio 2019.

 

 

Il funzionario estensore: Giuseppina Rositano

 

 

 

 

Il Consigliere Segretario

Il Presidente dell’Assemblea