Menù di navigazione
Legislatura X - Commissione I - Processo Verbale del 11/03/2019 pomeridiano

Processo verbale n. 8

Seduta dell’11 marzo 2019

 

Il giorno 11 marzo 2019 alle ore 14,30 è convocata, con nota prot. n. AL.2019.5819 del 6/3/2019, presso la sede dell’Assemblea legislativa in Bologna Viale A. Moro n. 50, la Commissione Bilancio, Affari generali ed istituzionali.

 

Partecipano alla seduta i consiglieri:

 

Cognome e nome

Qualifica

Gruppo

Voto

 

POMPIGNOLI Massimiliano

Presidente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

presente

BERTANI Andrea

Vicepresidente

Movimento 5 Stelle

3

presente

POLI Roberto

Vicepresidente

Partito Democratico

6

presente

ALLEVA Piergiovanni

Componente

L’Altra Emilia Romagna

1

assente

BARGI Stefano

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

assente

BESSI Gianni

Componente

Partito Democratico

2

presente

BOSCHINI Giuseppe

Componente

Partito Democratico

3

assente

CALVANO Paolo

Componente

Partito Democratico

1

presente

CARDINALI Alessandro

Componente

Partito Democratico

2

presente

DELMONTE Gabriele

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

1

assente

FACCI Michele

Componente

Gruppo Misto

1

assente

GALLI Andrea

Componente

Forza Italia

1

assente

IOTTI Massimo

Componente

Partito Democratico

1

presente

MARCHETTI Daniele

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

presente

MOLINARI Gian Luigi

Componente

Partito Democratico

6

assente

MUMOLO Antonio

Componente

Partito Democratico

2

presente

PICCININI Silvia

Componente

Movimento 5 Stelle

1

assente

PRODI Silvia

Componente

Gruppo Misto

1

presente

PRUCCOLI Giorgio

Componente

Partito Democratico

2

assente

RANCAN Matteo

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

assente

SABATTINI Luca

Componente

Partito Democratico

3

assente

SASSI Gian Luca

Componente

Gruppo Misto

1

presente

TAGLIAFERRI Giancarlo

Componente

Fratelli d’Italia

1

assente

TARUFFI Igor

Componente

Sinistra Italiana

2

presente

ZOFFOLI Paolo

Componente

Partito Democratico

1

presente

 

Sono presenti i consiglieri: Mirco BAGNARI in sostituzione di Giuseppe BOSCHINI e Nadia ROSSI in sostituzione di Luca SABATTINI.

Partecipa alla seduta: Barbara Attili (Direzione Generale Assemblea legislativa)

Presiede la seduta: Massimiliano POMPIGNOLI

Assiste la segretaria: Claudia Cattoli

Funzionario estensore: Alessandro Albani


Il presidente POMPIGNOLI dichiara aperta la seduta alle ore 14,40.

 

-     Approvazione dei processi verbali n. 6 e 7 del 2019

 

La Commissione approva i processi verbali all’unanimità dei presenti.

 

7880 -Relazione per la Sessione Comunitaria dell'Assemblea legislativa per l'anno 2019, ai sensi dell'art. 5 della L.R. n. 16/2008.

 

Il presidente POMPIGNOLI introduce i lavori della Sessione europea 2019 e ricorda che la Commissione nella seduta odierna è chiamata ad approvare la relazione in oggetto ed a conferire il mandato al presidente per la presentazione in Aula della risoluzione di indirizzi, ai sensi rispettivamente degli articoli 38, comma 2, e 104, comma 2, del Regolamento interno dell’Assemblea (le bozze dei documenti sono state inviate ai consiglieri con la convocazione).

 

La dott.ssa ATTILI riassume le tappe procedurali della sessione e illustra brevemente, con l’ausilio di alcune slides, i risultati della partecipazione della Regione ai processi decisionali europei riferiti complessivamente alla X legislatura.

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che in relazione alla proposta di risoluzione è stata presentata una proposta di modifica (v. allegato).

 

Il consigliere BESSI illustra la proposta di modifica presentata.

 

In assenza di richieste di intervento, il presidente POMPIGNOLI pone quindi in votazione la proposta di modifica.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 24 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario, 8 astenuti (LN, M5S, Misto/Sassi).

 

Il presidente POMPIGNOLI pone quindi in votazione la relazione e incarica gli uffici di provvedere alle speculari modifiche del testo già accolte dalla Commissione nella proposta di risoluzione.

 

La Commissione con 21 voti a favore (PD), nessun contrario, 11 astenuti (LN, M5S, SI, Misto/Prodi, Misto/Sassi) approva la “Relazione della Commissione Bilancio, Affari generali ed istituzionali per la Sessione europea dell’Assemblea legislativa per l’anno 2019, ai sensi dell’articolo 5 della legge regionale n. 16 del 2008” così modificata.

 

Il presidente POMPIGNOLI pone in votazione il mandato al presidente della Commissione per la presentazione in Aula della risoluzione nel testo risultante dalla proposta di modifica accolta.

 

La Commissione con 32 voti a favore (PD, LN, M5S, SI, Misto/Prodi, Misto/Sassi), nessun contrario o astenuto, conferisce al presidente Pompignoli, ai sensi dell’articolo 104, comma 2, del Regolamento interno, il mandato per la presentazione in Aula della risoluzioneSessione europea 2019. Indirizzi relativi alla partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla fase ascendente e discendente del diritto dell’Unione europea”.

 

 

La seduta termina alle ore 15.05.

 

Approvato nella seduta del 19 marzo 2019.

 

La segretaria

Il Presidente

Claudia Cattoli

Massimiliano Pompignoli

 

 


ALLEGATO al processo verbale 8

Seduta dell’11 marzo 2019

 

PROPOSTE DI MODIFICA PRESENTATE ALLA BOZZA DI RISOLUZIONE RELATIVA ALL’OGG. 7880:

 

7880 -Relazione per la Sessione Comunitaria dell'Assemblea legislativa per l'anno 2019, ai sensi dell'art. 5 della L.R. n. 16/2008.

 

Proposta di modifica n. 1 - PD - cons Bessi

Dopo la lettera fff) si propone di inserire la seguente:

 

“fff bis) Con riferimento alle iniziative inserite nell’Allegato III su cui la Regione non ha formulato osservazioni di fase ascendente, considerato che il 18 dicembre 2018 il Parlamento europeo ha raggiunto l'accordo con la Commissione europea sulla proposta di direttiva contro le pratiche commerciali sleali nella filiera agroalimentare (UTPs)- COM (2018) 173 final, volta a vietare le pratiche commerciali scorrette, ottenendo modifiche significative al testo proposto, e che le modifiche migliorano considerevolmente la protezione delle piccole, medie e medio-grandi imprese agro-alimentari, fornendo agli agricoltori e produttori agro-alimentari europei gli strumenti per far fronte a mercati sempre più volatili e tutelando la sostenibilità economica, sociale ed ambientale della catena di approvvigionamento alimentare, poiché si condivide il contenuto delle modifiche apportate e visto lo stato avanzato dell’iter legislativo della proposta in questione, si invita la Giunta a continuare a seguire l’iter di adozione della proposta e a sollecitare il Governo, data la rilevanza della tematica, affinché provveda tempestivamente al suo recepimento, valutando in quella sede l’inserimento del divieto di due ulteriori pratiche sleali, rispetto alle 16 già vietate a livello europeo, ossia la vendita sotto-costo e le aste al ribasso.”.