Menù di navigazione
Legislatura X - Commissione IV - Processo Verbale del 19/03/2019 antimeridiano

    Processo verbale n. 9

    Seduta del 19 marzo 2019

     

    Il giorno 19 marzo 2019 alle ore 10,00 è convocata, con note prot. nn. AL.2019.6402 del 12/03/2019 e AL.2019.6931 del 18/03/2019, presso la sede dell’Assemblea legislativa in Bologna Viale A. Moro n. 50, la Commissione Politiche per la Salute e Politiche sociali.

     

    Partecipano alla seduta i consiglieri:

     

    Cognome e nome

    Qualifica

    Gruppo

    Voto

     

    ZOFFOLI Paolo

    Presidente

    Partito Democratico

    5

    presente

    CARDINALI Alessandro

    Vicepresidente

    Partito Democratico

    4

    presente

    SENSOLI Raffaella

    Vicepresidente

    Movimento 5 Stelle

    3

    presente

    ALLEVA Piergiovanni

    Componente

    L’Altra Emilia Romagna

    1

    assente

    BAGNARI Mirco

    Componente

    Partito Democratico

    2

    presente

    BOSCHINI Giuseppe

    Componente

    Partito Democratico

    1

    assente

    CALIANDRO Stefano

    Componente

    Partito Democratico

    1

    assente

    CALVANO Paolo

    Componente

    Partito Democratico

    2

    assente

    CAMPEDELLI Enrico

    Componente

    Partito Democratico

    1

    presente

    FABBRI Alan

    Componente

    Lega Nord Emilia e Romagna

    2

    presente

    FACCI Michele

    Componente

    Gruppo Misto

    1

    assente

    GALLI Andrea

    Componente

    Forza Italia

    1

    assente

    GIBERTONI Giulia

    Componente

    Movimento 5 Stelle

    1

    assente

    LIVERANI Andrea

    Componente

    Lega Nord Emilia e Romagna

    1

    presente

    MARCHETTI Daniele

    Componente

    Lega Nord Emilia e Romagna

    5

    presente

    MARCHETTI Francesca

    Componente

    Partito Democratico

    2

    presente

    MORI Roberta

    Componente

    Partito Democratico

    2

    assente

    PARUOLO Giuseppe

    Componente

    Partito Democratico

    2

    presente

    PRODI Silvia

    Componente

    Gruppo Misto

    1

    presente

    RANCAN Matteo

    Componente

    Lega Nord Emilia e Romagna

    1

    assente

    SASSI Gian Luca

    Componente

    Gruppo Misto

    1

    presente

    SERRI Luciana

    Componente

    Partito Democratico

    1

    presente

    SONCINI Ottavia

    Componente

    Partito Democratico

    1

    presente

    TAGLIAFERRI Giancarlo

    Componente

    Fratelli d’Italia

    1

    presente

    TARASCONI Katia

    Componente

    Partito Democratico

    1

    presente

    TARUFFI Igor

    Componente

    Sinistra Italiana

    2

    presente

    ZAPPATERRA Marcella

    Componente

    Partito Democratico

    4

    presente

     

    È presente la consigliera Manuela RONTINI

     

    Partecipano alla seduta: C. Violani (Vicepresidente associazione “Insieme a Te”), D. Donati (Presidente associazione “Insieme a Te”), P. Ercolani (Vicepresidente associazione “Insieme a Te”), M. Forni (Resp. Servizio politiche sociali e socioeducative).

     

    Presiede la seduta: Paolo ZOFFOLI

    Assiste la segretaria: Giovanni Fantozzi

    Funzionario estensore: Vanessa Francescon


    Il presidente ZOFFOLI dichiara aperta la seduta alle ore 10,20.

     

    -Approvazione processo verbale n. 8 del 2019;

     

    La Commissione approva all’unanimità.

     

    -Audizione dell’Associazione “Insieme a Te” sul progetto “Tutti al mare, nessuno escluso” per l’accesso alla spiaggia, libero e attrezzato, sicuro e gratuito, anche delle persone con gravi disabilità, come i malati di SLA.

     

    Il presidente, in apertura di seduta, preannuncia il ritiro della risoluzione ogg. 7126 da parte del presentatore, consigliere Rancan. Introduce, quindi, il primo punto all’ordine del giorno.

     

    La signora DONATI svolge l’audizione con il supporto di slide.

     

    Intervengono i consiglieri SASSI, RONTINI, SONCINI, il presidente ZOFFOLI, i consiglieri SENSOLI, LIVERANI e MARCHETTI F.

     

    Rispondono le signore VIOLANI, DONATI ed ERCOLANI.

     

    Il presidente ZOFFOLI ringrazia le invitate e passa all’oggetto successivo.

     

    C196 -Richiesta di parere alla competente Commissione sullo schema di delibera della Giunta regionale recante: "Programma annuale 2019: ripartizione delle risorse del Fondo Sociale Regionale ai sensi della L.R. n. 2/2003 e ss.mm.ii. individuazione delle azioni per il perseguimento degli obiettivi di cui alla deliberazione dell'Assemblea legislativa n. 120/2017 e al Decreto interministeriale del 26 Novembre 2018. modifiche alle DGR 1904/2011 e 564/2000".

    Il presidente ZOFFOLI introduce l’argomento successivo.

    La dottoressa FORNI illustra gli aspetti principali dello schema di delibera con il supporto di slide.

    Interviene la consigliera PRODI.

    Le risponde la dottoressa FORNI.

    Prende la parola la consigliera ZAPPATERRA.

    Il presidente ZOFFOLI, in assenza di altri interventi, pone in votazione lo schema di delibera.

     

    La Commissione esprime parere favorevole con 24 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 5 astenuti (LN).

     

     

     

     

    7170 -Petizione popolare in ordine alla tematica concernente la donazione di sangue. (Delibera dell'Ufficio di Presidenza n. 92 del 18 09 18)

     

    Il presidente ZOFFOLI procede con l’ultimo punto all’ordine del giorno, ricordando che è stata trasmessa ai commissari la bozza di risposta alla petizione in oggetto.

    In mancanza di interventi, propone alla Commissione di formulare la relazione di risposta alla petizione, ai sensi dell’articolo 121, comma 2, del Regolamento, basandosi sulla nota trasmessa ai commissari.

     

    La Commissione approva la relazione con 21 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 8 astenuti (LN, SI, Misto/Prodi).

     

    La seduta termina alle ore 11,40.

     

    Approvato nella seduta del 25 marzo 2019.

     

    Il Segretario

    Il Presidente

    Giovanni Fantozzi

    Paolo Zoffoli

     


    ALLEGATO

     

    Relazione all’Assemblea legislativa sulla petizione oggetto n. 7170

    ai sensi dell’articolo 121, comma 2, del Regolamento interno

     

     

    La Regione Emilia-Romagna ha adottato un unico gestionale informatico per il sistema sangue regionale, in fase avanzata di realizzazione. Il nuovo gestionale prevede un’apposita sezione dedicata al controllo e alla gestione della situazione di autosufficienza regionale, con segnalazione di carenza e/o di emergenza a tutto il sistema sangue.

     

    Le Aziende sanitarie di Modena, Ferrara e dell’Area metropolitana bolognese saranno le prime ad essere dotate del gestionale di cui sopra.

     

    Attualmente il Centro Regionale Sangue pubblica periodicamente (a cadenza mensile) sul sito istituzionale “Salut-ER” (sezione “Donare Sangue”) i dati relativi alla raccolta sangue ed emocomponenti regionali. Ogni sistema provinciale aggiorna quotidianamente, tramite il proprio sistema gestionale, i dati della raccolta. Il nuovo sistema informatico, a disposizione anche delle Associazioni e Federazioni dei Donatori, consentirà di disporre dei dati regionali in tempo reale e di condividerli con i livelli regionali e le Associazioni e Federazioni dei Donatori.

     

    La giornata mondiale del donatore di sangue (il 14 giugno) è puntualmente valorizzata in Emilia-Romagna, in sinergia con le iniziative programmate a livello nazionale.

     

    Preme evidenziare, infine, come il Piano Sangue e Plasma Regionale 2017-2019 riconosca il ruolo fondamentale e insostituibile dei donatori nelle attività trasfusionali regionali. La valutazione di non aderire alle Associazioni e Federazioni da parte di alcuni donatori regionali è libera e consapevole, come d’altra parte è autonoma da parte delle Associazioni e Federazioni la scelta di ricompensare con benemerenze i loro iscritti, sia donatrici/donatori periodici sia donatrici/donatori sospesi definitivamente.

     

    Si ritiene, infine, che la costituzione di un “Ordine” e di un “Albo” non aggiunga valore o riconoscimento a un gesto che numerosi cittadini compiono in consapevole anonimato come atto riservato e privato a favore di persone meno fortunate.