Menù di navigazione
Documento vigente: Testo Coordinato
Art. 241
Abrogazioni
1. Sono abrogate le seguenti leggi regionali:
1) L.R. 11 novembre 1972 n. 10, recante: Istituzione di un fondo per prevenzioni nei settori della medicina e assistenza.
2) L.R. 23 gennaio 1973 n. 10, recante: Concessione di contributi in conto capitale ai Comuni e ai loro Consorzi, nonchè alle Comunità montane per la formazione di alcuni strumenti urbanistici.
3) L.R. 20 febbraio 1973 n. 12, recante: Istituzione di n. 60 borse di studio per iscritti alla scuola di igiene e medicina preventiva o sanità pubblica.
4) L.R. 25 febbraio 1973 n. 13, recante: Partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla costituzione di una società per azioni per lo sviluppo e la valorizzazione dell'itticoltura nelle acque interne e lagunari.
5) L.R. 12 marzo 1973 n. 16, recante: Disposizioni transitorie relative a commissioni e comitati operanti nei settori sanitario e dei servizi sociali.
6) L.R. 23 marzo 1973 n. 18, recante: Norme per gli interventi straordinari nelle aree depresse del territorio emiliano-romagnolo in attuazione della legge 20/10/1971, n. 912 Sito esterno.
7) L.R. 8 giugno 1973 n. 22, recante: Integrazione della somma stanziata con legge regionale 22 novembre 1972, n. 12, relativa a provvedimenti straordinari ed urgenti a favore di iniziative destinate alla tutela, allo sviluppo ed alla valorizzazione delle attività artigiane.
8) L.R. 20 novembre 1973 n. 36, recante: Disposizioni transitorie per la partecipazione di funzionari medici a commissioni e comitati operanti nel settore sanitario.
9) L.R. 27 novembre 1973 n. 40, recante: Integrazione della somma stanziate per l'esercizio 1972 con legge regionale n. 1 del 2 gennaio 1973 relativa all'adeguamento di disposizioni della Legge statale 12 marzo 1968, n. 326, per iniziative nel campo delle attività turistiche.
10) L.R. 4 marzo 1974 n. 10, recante: Celebrazione del XXX anniversario della Resistenza.
11) L.R. 6 marzo 1974 n. 12, recante: Norme per il piano regionale ospedaliero.
12) L.R. 3 aprile 1974 n. 13, recante: Abrogazione della legge approvata dal Consiglio regionale nella seduta del 12 luglio 1973 concernente "Norme per il funzionamento delle commissioni sanitarie per gli invalidi civili, di cui alla legge 30 marzo 1971, n. 118 Sito esterno".
13) L.R. 27 maggio 1974 n. 20, recante: Contributo alla Società Itticoltura Valli Comacchio S.p.A. ( S.I.VAL.CO.) per la redazione dei progetti esecutivi delle opere e degli impianti in attuazione del progetto di massima per il razionale sviluppo dell'itticoltura nelle residue valli di Comacchio.
14) L.R. 20 giugno 1974 n. 23, recante: Celebrazione del centenario della nascita di Luigi Einaudi.
15) L.R. 9 agosto 1974 n. 37, recante: Assegnazione di un fondo di dotazione di lire 300 milioni nonchè di un contributo annuo di lire 100 milioni al Consorzio Regionale fra gli Istituti Autonomi per le Case Popolari dell'Emilia-Romagna.
16) L.R. 19 agosto 1974 n. 40, recante: Contributi per la stipula di n. 58 contratti di ricerca per la formazione e l'orientamento medico-sociale di studenti iscritti a una facoltà di medicina e chirurgia dell'Emilia-Romagna.
17) L.R. 26 agosto 1974 n. 42, recante: Concessione di contributi a Comuni, Province, Enti di diritto pubblico e loro Consorzi per l'avvio ed il miglioramento di attività termali.
18) L.R. 21 novembre 1974 n. 51, recante: Norme per il finanziamento dei servizi di prevenzione nei settori della medicina ed assistenza.
19) L.R. 20 dicembre 1974 n. 56, recante: Erogazione all'Ente Regionale per la valorizzazione Economica del Territorio - E.R.V.E.T. - S.p.A. - di un contributo di lire un miliardo per favorirne l'attività e lo sviluppo in conformità ai programmi regionali.
20) L.R. 16 gennaio 1975 n. 3, recante: Interventi per il finanziamento dei centri socio-sanitari realizzati dagli Enti locali e loro Consorzi.
21) L.R. 20 gennaio 1975 n. 4, recante: Norme sul fondo regionale per l'assistenza ospedaliera e sulla sua ripartizione agli enti ospedalieri, nonchè sulla predisposizione e gestione del bilancio di previsione degli enti medesimi.
22) L.R. 24 gennaio 1975 n. 7, recante: Adozione di provvedimenti diretti alla promozione e allo sviluppo della cooperazione.
23) L.R. 24 gennaio 1975 n. 8, recante: Interventi straordinari a favore di Comuni e consorzi di Comuni per la costruzione, l'impianto e l'arredamento di asili-nido già finanziati negli esercizi 1972 -1973-1974 a norma delle vigenti disposizioni legislative statali e regionali.
24) L.R. 14 marzo 1975 n. 15, recante: Mantenimento dell'orfano Mauro Russo, vittima dell'attentato al treno "Italicus".
25) L.R. 14 maggio 1975 n. 30, recante: Disciplina dell'assistenza ospedaliera gestita dalla Regione Emilia-Romagna.
26) L.R. 19 maggio 1975 n. 34, recante: Mantenimento del minore Franco Sirotti, fratello di Silver Sirotti vittima dell'attentato al treno "Italicus".
27) L.R. 5 giugno 1975 n. 42, recante: Fusione di enti ospedalieri del Consorzio per i Servizi Sanitari e Sociali di Copparo.
28) L.R. 5 giugno 1975 n. 43, recante: Erogazione all'Ente Regionale per la Valorizzazione Economica del Territorio - E.R.V.E.T. - S.p.A. - di un contributo di lire due miliardi, per favorirne l'attività in conformità ai programmi regionali.
29) L.R. 5 giugno 1975, n. 44, recante: Conferimento all'Ente Regionale per la Valorizzazione Economica del Territorio - E.R.V.E.T. - S.p.A. - di un'assegnazione finanziaria per la costituzione della S.p.A. "Idrorisorse per lo Sviluppo dell'Emilia-Romagna (IDRO.S.E.R.)".
30) L.R. 11 dicembre 1975 n. 45, recante: Finanziamento dei servizi veterinari - Integrazione della legge regionale 21 novembre 1974, n. 51.
31) L.R. 13 dicembre 1975 n. 46, recante: Integrazione del fondo previsto dall'art. 10 della legge regionale 10 gennaio 1973, n. 3 "Interventi a favore delle Cooperative artigiane di garanzia".
33) L.R. 23 gennaio 1976 n. 1, recante: Fondo per l'assistenza farmaceutica ai pensionati delle categorie di lavoratori autonomo (coltivatori diretti, commercianti e artigiani), degli invalidi civili, degli invalidi di guerra e categorie assimilate e loro familiari a carico - Aumento dello stanziamento previsto per l'anno 1975.
34) L.R. 23 gennaio 1976 n. 4, recante: Fusione di enti ospedalieri del Comprensorio di Lugo.
35) L.R. 23 gennaio 1976 n. 5, recante: Fusione di enti ospedalieri del Comprensorio di Guastalla e istituzione dell'Ente ospedaliero del Comprensorio di Castelnovo nè Monti.
36) L.R. 26 gennaio 1976 n. 7, recante: Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 20 gennaio 1975, n. 4.
37) L.R. 25 aprile 1976 n. 17, recante: Interventi a favore delle cantine sociali.
38) L.R. 5 giugno 1976 n. 21, recante: Primo finanziamento della spesa derivante dal concorso della Regione Emilia-Romagna nel pagamento del costo di realizzazione del piano per l'utilizzazione ottimale e per la salvaguardia delle risorse idriche.
39) L.R. 15 giugno 1976 n. 23, recante: Concorso della Regione Emilia-Romagna al fondo di solidarietà e ricostruzione delle zone terremotate del Friuli.
40) L.R. 15 luglio 1976 n. 29, recante: Modifiche ed integrazioni alla L.R. 20 gennaio 1975, n. 4 "Norme sul fondo regionale per l'assistenza e sulla sua ripartizione agli enti ospedalieri nonchè sulla predisposizione e gestione del bilancio di previsione degli enti medesimi" modificata con L.R. 26 gennaio 1976, n. 7.
41) L.R. 19 agosto 1976 n. 34, recante: Modifiche alla legge regionale 14 maggio 1975, n. 30 "Disciplina dell'assistenza ospedaliera gestita dalla Regione Emilia-Romagna".
42) L.R. 19 agosto 1976 n. 36, recante: Interventi straordinari per la ristrutturazione delle cooperative operanti nei settori zootecnico e lattiero-caseario.
43) L.R. 24 agosto 1976 n. 37, recante: Assegnazione di fondi all'Ente Regionale per la Valorizzazione Economica del Territorio - E.R.V.E.T- S.p.A. - per favorirne l'attività e lo sviluppo in conformità ai programmi regionali.
44) L.R. 5 novembre 1976 n. 45, recante: Assegnazione contributi in capitale per opere di edilizia ospedaliera nel territorio dell'Emilia-Romagna.
45) L.R. 17 dicembre 1976 n. 53, recante: Contributo alla "Società Itticoltura Valli di Comacchio S.I.VAL.CO. - S.p.A." per la realizzazione delle opere e degli impianti necessari al razionale sviluppo dell'itticoltura nelle residue valli di Comacchio.
46) L.R. 23 dicembre 1976 n. 55, recante: Provvedimenti urgenti a favore delle imprese artigiane situate nei Comune di Bellaria, Cattolica, Coriano, Misano Adriatico, Riccione, Rimini e San Giovanni in Marignano, colpite dal nubifragio del 18 e 19 agosto 1976.
47) L.R. 31 gennaio 1977 n. 6, recante: Istituzione del Comitato regionale per le celebrazioni del XXX anniversario della proclamazione della Repubblica e della promulgazione della Costituzione.
48) L.R. 2 aprile 1977 n. 15, recante: Interpretazione autentica dell'art. 28 della legge regionale 14 maggio 1975, n. 30 "Disciplina dell'assistenza ospedaliera gestita dalla Regione Emilia-Romagna", sostituito dall'art. 6 della legge regionale 19 agosto 1976, n. 34.
49) L.R. 5 maggio 1977, n. 18, recante: Attuazione delle Direttive del Consiglio delle Comunità europee per la riforma dell'agricoltura.
50) L.R. 2 maggio 1977 n. 24(6), recante: Sospensione degli interventi stabiliti dalle leggi regionali 19 agosto 1974, n. 40 e 24 dicembre 1975, n. 48 "Contributi per la stipula di n. 58 contratti di ricerca per la formazione e l'orientamento medico-sociale di studenti iscritti a una facoltà di medicina e chirurgia dell'Emilia-Romagna".
51) L.R. 28 agosto 1977 n. 37, recante: Assegnazione di fondi ai Comuni per interventi a favore di aziende commerciali, artigianali e alberghiere danneggiate in occasione di eventi straordinari.
52) L.R. 10 novembre 1977 n. 44, recante: Norme per l'anticipazione da parte della Regione, alle aziende agricole da parte della Regione, alle aziende agricole danneggiate da eccezionali calamità naturali o avversità atmosferiche, di alcune provvidenze previste dalla legge 25 maggio 1970, n. 364 Sito esterno, sul Fondo di Solidarietà nazionale.
53) L.R. 16 gennaio 1978 n. 6, recante: Ulteriori modificazioni alla legge regionale 20 gennaio 1975, n. 4 e successive modificazioni ed integrazioni recante "Norme sul fondo regionale per l'assistenza ospedaliera e sulla sua ripartizione agli enti ospedalieri, nonchè sulla predisposizione e gestione del bilancio di previsione degli enti medesimi".
54) L.R. 24 gennaio 1978 n. 7, recante: Rifinanziamento della legge regionale 24 gennaio 1975, n. 7 "Adozione di provvedimenti diretti alla promozione e allo sviluppo della cooperazione".
55) L.R. 7 luglio 1978 n. 20, recante: Modalità e criteri per il passaggio ai Comuni dei beni, del personale e di ogni altro rapporto giuridico di patronati scolastici e dei loro consorzi provinciali.
56) L.R. 10 luglio 1978 n. 22, recante: Prestiti per lo sviluppo della meccanizzazione agricola.
57) L.R. 16 agosto 1978 n. 32, recante: Ripiano della quota regionale delle perdite accertate, in sede di approvazione del bilancio annuale, dall'assemblea ordinaria dei soci della S.p.A. SO.GE.PA.CO. (Società per la gestione del Palazzo della cultura e dei congressi di Bologna).
58) L.R. 31 agosto 1978 n. 38, recante: Norme transitorie, interpretative e modificative in tema di ruolo regionale per l'assistenza ospedaliera e di delega di funzioni di natura contabile conseguenti il ricovero nei presidi non dipendenti da enti ospedalieri.
59) L.R. 2 novembre 1978 n. 44, recante: Contributi in conto capitale per la redazione di alcuni strumenti urbanistici.
60) L.R. 27 dicembre 1978 n. 54, recante: Norme per l'elaborazione meccanografica e l'impianto di elenchi unici regionali dei medici e degli aventi diritto all'assistenza medico-generica e pediatrica.
61) L.R. 18 maggio 1979 n. 14, recante: Formazione del Piano sanitario regionale per l'anno 1980 - 1982.
62) L.R. 25 ottobre 1979 n. 35, recante: Scorporo dell'Ospedale climatico provinciale specializzato extraregionale "Istituti Elioterapici Codivilla Putti" in Cortina d'Ampezzo, sezione dell'Ente ospedaliero "Istituti Ortopedici Rizzoli" con sede legale in Bologna.
63) L.R. 29 dicembre 1979 n. 48, recante: Interventi per favorire l'autonomia economica e sociale di cittadini portatori di handicaps;
64) L.R. 21 gennaio 1980 n. 5, recante: Adeguamento del sussidio giornaliero stabilito a favore degli hanseniani con la L.R. 10 giugno 1977, n. 26.
65) L.R. 25 marzo 1980 n. 21, recante: Partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla costituzione della Società "Officine Ortopediche Rizzoli S.p.A.".
66) L.R. 5 maggio 1980 n. 32, recante: Promozione dell'educazione sanitaria motoria e sportiva, e tutela sanitaria delle attività sportive.
67) L.R. 19 maggio 1980 n. 36, recante: Contributo della Regione Emilia-Romagna alla ricostruzione della Chiesa dei Santi Giacomo ed Anna di Venzone.
68) L.R. 23 maggio 1980 n. 42, recante: Interpretazione autentica della L.R. 31 gennaio 1975, n. 12 "Istituzione dei Comitati comprensoriali nel territorio della Regione Emilia-Romagna" e della L.R. 29 marzo 1980, n. 23 "Norme per l'acceleramento delle procedure relative agli strumenti urbanistici, nonchè norme modificative ed integrative delle leggi regionali 31 gennaio 1975, n. 12, 24 marzo 1975, n. 18, 12 gennaio 1978, n. 2, 2 maggio 1978, n. 13, 1 agosto 1978, n. 26, 7 dicembre 1978, n. 47 e 13 marzo 1979, n. 7".
69) L.R. 31 ottobre 1980 n. 50, recante: Intervento in via di anticipazione a favore degli enti ospedalieri delle somme agli stessi spettanti ai sensi dell'articolo 23-ter della legge 29 febbraio 1980, n. 33 Sito esterno.
70) L.R. 1 dicembre 1980 n. 56, recante: Interpretazione autentica del primo comma dell'art. 6 della L.R. 29 dicembre 1979, n. 48 "Interventi per favorire l'autonomia economica e sociale dei cittadini portatori di handicaps".
71) L.R. 12 dicembre 1980 n. 57, recante: Norme per l'iscrizione nei ruolo nominativi regionali del personale del Servizio Sanitario Nazionale addetto ai presidi, servizi ed uffici delle Unità Sanitarie Locali.
72) L.R. 5 gennaio 1981 n. 1, recante: Istituzione di un Fondo di solidarietà per i soccorsi alle popolazioni vittime del terremoto e la ricostruzione nelle Regioni sinistrate.
73) L.R. 3 marzo 1981 n. 8, recante: Parametri provvisori di riparto tra le Unità Sanitarie Locali della quota del Fondo Sanitario nazionale per il finanziamento della spesa corrente a destinazione indistinta.
74) L.R. 9 giugno 1981 n. 16, recante: Nuove provvidenze per la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli considerati dalla legge 27 dicembre 1977, n. 984 Sito esterno.
75) L.R. 9 luglio 1981 n. 19, recante: Disposizioni transitorie alle Unità Sanitarie Locali per la formazione del bilancio di previsione 1981. Norme interpretative sulla formazione del bilancio.
76) L.R. 1 settembre 1981 n. 24, recante: Proroga dei termini previsti dalla L.R. 7 dicembre 1978, n. 47 modificata ed integrata dalla L.R. 29 marzo 1980, n. 23.
77) L.R. 2 settembre 1981 n. 26, recante: Nuovo inquadramento degli infermieri generici e psichiatrici di ruolo delle Unità Sanitarie Locali che abbiano conseguito il diploma di infermiere professionale.
78) L.R. 25 novembre 1981 n. 38, recante: Modifiche alla L.R. 29 dicembre 1979, n. 48 "Interventi per favorire l'autonomia economica e sociale di cittadini portatori di handicaps".
79) L.R. 28 gennaio 1982 n. 5, recante: Norme sul contenzioso in materia sanitaria.
80) L.R. 1 febbraio 1982 n. 6, recante: Modificazioni della legge regionale 27 luglio 1974, n. 32 "Istituzione dell'Istituto regionale di psicopedagogia dell'apprendimento".
81) L.R. 17 aprile 1982 n. 16, recante: Celebrazione del centenario della morte di Giuseppe Garibaldi.
82) L.R. 17 maggio 1982 n. 23, recante: Sostituzione dell'art. 2 della legge regionale 18 dicembre 1973, n. 44 "Norme per la costituzione di una società per la valorizzazione economica del territorio".
83) L.R. 17 giugno 1982 n. 28, recante: Rinnovo della fideiussione a favore della gestione speciale "Officine degli Istituti Ortopedici Rizzoli".
84) L.R. 27 luglio 1982 n. 33, recante: Interventi per lo sviluppo dell'imprenditorialità cooperativa ed associata fra i giovani e per la loro formazione professionale.
85) L.R. 2 dicembre 1982 n. 54, recante: Approvazione dell'accordo tra Regione e Province autonome del Nord-Italia per la costituzione del Consorzio per la Formazione dei Divulgatori Agricoli (C.I.F.D.A.) in applicazione del Regolamento CEE/270/1979.
86) L.R. 18 dicembre 1982 n. 59, recante: Norme di attuazione del decreto del Presidente della Repubblica 20 dicembre 1979, n. 761 Sito esterno, in materia di procedure concorsuali e di disciplina del rapporto di impiego del personale delle Unità sanitarie locali.
87) L.R. 1 febbraio 1983 n. 9, recante: Redazione del piano territoriale regionale per il risanamento e la tutela delle acque.
88) L.R. 22 febbraio 1983 n. 10, recante: Modifiche alla legge regionale 8 marzo 1976, n. 10 e alla legge regionale 24 marzo 1975, n. 18 (Delega di funzioni amministrative e nuove procedure in materia di viabilità provinciale e Comunale).
89) L.R. 2 maggio 1983 n. 13, recante: Interventi a favore dei consorzi-fidi fra piccole e medie industrie dell'Emilia-Romagna.
90) L.R. 9 maggio 1983 n. 15, recante: Contributi in conto capitale per l'attivazione di strutture socio-assistenziali.
91) L.R. 10 agosto 1983 n. 29, recante: Concessione della fideiussione regionale sulle anticipazioni di cassa contratte dall'Ente autonomo lirico Teatro Comunale di Bologna.
92) L.R. 5 aprile 1986 n. 7, recante: Norme per la partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla costituzione della Società per le infrastrutture di rilevante interesse regionale - SIRIR.
93) L.R. 4 giugno 1986 n. 17, recante: Norme in materia di circolazione dei trasporti e dei veicoli eccezionali per l'esercizio delle funzioni attribuite alla Regione dall'art. 1 della Legge 10 febbraio 1982, n. 38 Sito esterno. Delega alle Province e ai Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti - con decorrenza 1 gennaio 1999.
94) L.R. 23 giugno 1986 n. 20(15), recante: Compensi ai componenti delle commissioni e sottocommissioni esaminatrici dei concorsi per l'assunzione del personale delle Unità sanitarie locali.
95) L.R. 10 novembre 1986 n 40, recante: Celebrazione del IX Centenario dell'Università degli Studi di Bologna.
96) L.R. 27 marzo 1987 n. 13, recante: Revoca della deliberazione legislativa concernente l'istituzione del servizio di mensa.
97) L.R. 21 maggio 1987 n. 21, recante: Solidarietà alle famiglie dei tredici operai vittime della sciagura avvenuta sulla nave "Elisabetta Montanari".
98) L.R. 20 novembre 1987 n. 34, recante: Contributo regionale per i danni subiti dagli allevatori di mitili a causa di avverse condizioni ambientali.
99) L.R. 22 gennaio 1988 n. 3, recante: "Norme in materia di polizia locale", salvo quanto previsto dall'art. 229.
100) L.R. 7 marzo 1988 n. 7, recante: Contributo della Regione Emilia-Romagna per il mantenimento delle isole amministrative di San Pellegrino in Alpe, Pieve Corena e Valle Inferiore.
101) L.R. 5 settembre 1988 n. 39, recante: Attuazione del Programma integrato mediterraneo per la Regione Emilia-Romagna.
102) L.R. 25 gennaio 1989 n. 2, recante: Istituzione di un fondo di solidarietà per i soccorsi alle popolazioni dell'Armenia vittime del terremoto.
103) L.R. 20 marzo 1989 n. 8, recante: Interventi finanziari per la realizzazione di un impianto per la produzione di organismi utili da impiegare nella difesa delle colture agricole e forestali.
104) L.R. 6 giugno 1989 n. 21, recante: Assunzione pro-parte degli oneri annui di funzionamento del Centro operativo ortofrutticolo di Ferrara.
105) L.R. 3 luglio 1989 n. 22, recante: Norme per l'esercizio delle funzioni delegate alle Regioni in ordine all'attività dei Comitati provinciali prezzi e subdelega delle funzioni amministrative alle Province.
106) L.R. 23 ottobre 1989 n. 36, recante: Disposizioni in materia di inquinamento atmosferico in attuazione del D.P.R. 24 maggio 1988, n. 203 Sito esterno. Delega di funzioni amministrative alle Province ed al Circondario di Rimini.
107) L.R. 9 dicembre 1989 n. 43, recante: Soppressione dell'Azienda regionale per la gestione del Centro elettronico (ARCEL).
108) L.R. 16 gennaio 1990 n. 3, recante: Contributi regionali agli operatori della pesca marittima per i danni subiti a causa di avverse condizioni ambientali.
109) L.R. 1 febbraio 1990 n. 7, recante: Adeguamento delle cabine elettorali alle necessità dei cittadini disabili.
110) L.R. 21 febbraio 1990 n. 11, recante: Istituzione di un fondo di solidarietà a favore del popolo rumeno.
111) L.R. 17 marzo 1990 n. 21, recante: Costituzione di una società informatica a partecipazione regionale.
112) L.R. 9 aprile 1990 n. 30, recante: Modifiche alla L.R. 12 dicembre 1980, n. 57 "Norme per l'iscrizione nei ruoli nominativi regionali del personale del Servizio Sanitario nazionale addetto a presidi, servizi ed uffici delle Unità Sanitarie Locali".
113) L.R. 5 maggio 1990 n. 42, recante: Norme per la promozione dell'attività delle Università della terza età in Emilia-Romagna.
114) L.R. 20 marzo 1991 n. 2(16), recante: Interventi straordinari nel settore della cooperazione agricola.
115) L.R. 4 aprile 1991 n. 8, recante: Concorso della Regione Emilia-Romagna alle iniziative del Comitato italiano dell'UNICEF in favore dei bambini della zona del Golfo Persico.
116) L.R. 28 giugno 1991 n. 16, recante: Iniziative di solidarietà a favore dei profughi albanesi.
117) L.R. 8 novembre 1991 n. 28, recante: Interventi di solidarietà per il popolo della Somalia ed il popolo curdo.
118) L.R. 22 novembre 1991 n. 31, recante: Interventi a favore dei Consorzi e delle Società consortili fidi regionali che agevolano alle piccole e medie imprese industriali l'accesso al credito a medio termine.
119) L.R. 5 febbraio 1992 n. 6, recante: Attuazione della seconda fase del Programma integrato Mediterraneo per la regione Emilia-Romagna.
120) L.R. 9 marzo 1992 n. 12, recante: Abrogazione della L.R. 21 novembre 1989, n. 42: "Intervento straordinario asostegno dell'attività di trasformazione del pesce azzurro".
121) L.R. 19 marzo 1992 n. 16, recante: Amministrazione straordinaria di alcuni Enti regionali.
122) L.R. 4 agosto 1992 n. 31, recante: Iniziative di solidarietà a favore degli sfollati delle repubbliche sorte nei territori della ex Jugoslavia.
123) L.R. 3 settembre 1992 n. 37, recante: Interventi della regione Emilia-Romagna in materia di qualità nell'artigianato e nella piccola e media impresa.
124) L.R. 15 maggio 1993 n. 13(17), recante: Norme transitorie per assicurare la continuità delle prestazioni socio assistenziali di competenza delle Province.
125) L.R. 27 dicembre 1993 n. 47, recante: Norme per il sostegno delle attività culturali per l'anno 1993.
126) L.R. 15 febbraio 1994 n. 9, recante: Interventi per la promozione di nuove imprese e per l'innovazione.
127) L.R. 28 febbraio 1994 n. 12, recante: Intervento straordinario per il settore della trasformazione delle carni.
128) L.R. 8 aprile 1994 n. 14, recante: Modifiche ed integrazioni alla L.R. 22 gennaio 1988, n. 3 "Norme in materia di polizia locale", salvo quanto previsto dall'art. 229.
129) L.R. 28 giugno 1994 n. 25, recante: Proroga scadenza termini di validità della riclassificazione generale delle aziende alberghiere della Regione Emilia-Romagna relativa al quinquennio 1990/1994 di cui al quarto comma dell'art. 3della L.R. 30 novembre 1981 n. 42, e successive modificazioni.
130) L.R. 29 luglio 1994 n. 30 Sito esterno, recante: Interventi straordinari a favore dei Comuni della riviera per iniziative e manifestazioni.
131) L.R. 15 novembre 1994 n. 47, recante: Modificazione della L.R. 28 febbraio 1994, n. 12, "Intervento straordinario per il settore della trasformazione delle carni".
132) L.R. 7 dicembre 1994 n. 48, recante: Integrazioni alla L.R. 15 febbraio 1994, n. 9 "Interventi per la promozione di nuove imprese e per l'innovazione".
133) L.R. 16 novembre 1995 n. 57, recante: Intervento a sostegno della riproduzione animale.
134) L.R. 23 febbraio 1996 n. 2, recante: Proroga dei termini relativi alla classificazione generale delle aziende turistiche di cui alla L.R. 30 novembre 1981, n. 42 e dei complessi turistici all'aria aperta di cui alla L.R. 7 gennaio 1985, n. 1.
135) L.R. 6 agosto 1996 n. 28, recante: Contributo straordinario per la provincia di Forlì-Cesena.
2.
È abrogata la L.R. 25 gennaio 1974 n. 8, recante "Disciplina delle tasse sulle concessioni regionali", ad eccezione degli articoli 8 e 9.
3. Sono abrogati i seguenti regolamenti regionali:
1) R.R. 6 novembre 1973 n. 32 - Regolamento di esecuzione della L.R. 10 maggio 1973, n. 21 "Contributo della Regione per l'estensione dell'assistenza farmaceutica ai pensionati delle categorie dei lavoratori autonomi (coltivatori diretti, artigiani, commercianti ed invalidi civili)".
2) R.R. 24 marzo 1975 n. 20 - Regolamento regionale per l'esercizio venatorio nei territori di caccia autogestita per la stagione venatoria 1975-1976.
3) R.R. 3 giugno 1975 n. 41 - Regolamento regionale per l'esercizio della pesca nelle acque interne dell'Emilia-Romagna.
4) R.R. 13 agosto 1976 n. 32 - Regolamento per l'esercizio venatorio nei territori di caccia autogestita per la stagione venatoria 1976-1977.
5) R.R. 9 marzo 1977 n. 11 - Regolamento per la cattura sperimentale di volatili nei territori aperti all'esercizio venatorio.
6) R.R. 9 ottobre 1977 n. 41 - Regolamento per l'esercizio venatorio nei territori di caccia autogestita per la stagione venatoria 1977-1978.
7) R.R. 4 agosto 1978 n. 30 - Regolamento per l'esercizio venatorio nei territori di caccia autogestita per la stagione venatoria 1978-1979.
8) R.R. 28 luglio 1979 n. 21 - Modifica del regolamento regionale per l'esercizio della pesca nelle acque interne dell'Emilia-Romagna, 3 giugno 1971, n. 41.
9) R.R. 28 luglio 1979 n. 22 - Regolamento per la concessione del contributo di avviamento alle Associazioni di produttori agricoli costituite allo scopo di fornire l'assistenza alle aziende associate ed una più razionale utilizzazione in comune delle attrezzature e delle dotazioni aziendali (articolo 20 della Legge regionale 5 maggio 1977, n. 18).
10) R.R. 28 luglio 1979 n. 23 - Regolamento per l'accesso e la gestione dei territori di caccia autogestita nella stagione venatoria 1979-1980.
11) R.R. 2 maggio 1980 n. 48 - Regolamento regionale per l'accesso e la gestione dei territori per la gestione della caccia.
12) R.R. 24 gennaio 1981 n. 3 - Regolamento della caccia al cinghiale.
13) R.R. 18 maggio 1981 n. 14 - Regolamento regionale per la disciplina dei complessi turistici all'aria aperta.
14) R.R. 6 agosto 1981 n. 20 - Regolamento regionale per l'accesso e la gestione dei territori per la gestione sociale della caccia.
15) R.R. 7 luglio 1983 n. 22 - Regolamento di esecuzione della Legge regionale 27 luglio 1982, n. 33 "Interventi per lo sviluppo dell'imprenditorialità cooperativa ed associata fra i giovani e per la loro formazione professionale".
16) R.R. 7 luglio 1983 n. 23 - Modifiche all'art. 19 del regolamento regionale per la disciplina dei complessi turistici all'aria aperta 18 maggio 1981 n. 14.
17) R.R. 10 agosto 1983 n. 28 - Modifiche ed integrazioni al "Regolamento regionale dei territori per la gestione sociale della caccia, 3 agosto 1982, n. 36".
18) R.R. 31 maggio 1984 n. 27 - Regolamento regionale attuativo degli articoli 8, 9, e 12 della legge 29 maggio 1982 n. 308 Sito esterno, concernente la concessione di contributi per il contenimento dei consumi energetici nei settori agricolo e industriale e la produzione di energia da fonti rinnovabili nel settore agricolo.
19) R.R. 31 maggio 1984 n. 28 - Regolamento regionale attuativo degli articoli 6 e 7 della legge 29 maggio 1982 n. 308 Sito esterno, concernente la concessione di contributi in conto capitale e sostegno dell'utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili nell'edilizia.
20) R.R. 24 settembre 1988 n. 43 - Disposizioni d'attuazione degli interventi per lo sviluppo dell'occupazione (in attuazione della legge regionale 10 settembre 1987, n. 29).

Note del Redattore:

La L.R. 7 febbraio 1992 n. 7 è stata abrogata dall'art. 29 della L.R. 24 marzo 2004, n. 6 per cui anche i commi da 1 a 3 del presente articolo devono considerarsi non più vigenti.

Si riporta di seguito l'art. 2 della L.R. 25 febbraio 2000 n. 8:

"Art. 2

Interpretazione autentica della lettera b) del comma 1 dell'art. 149 della L.R. 21 aprile 1999, n. 3.

1. La lettera b) del comma 1 dell'art. 149 della L.R. n. 3 del 1999, si interpreta nel senso che sono delegate ai Comuni le funzioni in merito alla verifica dei requisiti soggettivi dei beneficiari di interventi di edilizia residenziale pubblica ed al rilascio dei relativi atti di certificazione, previste dalla lettera m) dell'art. 4 della legge 5 agosto 1978, n. 457."

Per errore materiale la legge è da intendersi la seguente: L.R. 19 agosto 1996, n. 31.

Si rinvia alla L.R. 22 febbraio 1993, n. 10 nel testo coordinato con le modifiche apportate dal presente articolo e da leggi succesive

Si riporta di seguito l'art. 7 della L.R. 24 marzo 2000 n. 22:

"Art. 7

Disposizioni transitorie

1. Fino all'emanazione della disciplina prevista al comma 3 dell'art. 45 del D.Lgs. 11 maggio 1999, n. 152 Sito esterno, agli scarichi delle acque reflue domestiche si applicano le disposizioni previste per gli insediamenti civili della classe A dall'art. 12 della L.R. 29 gennaio 1983, n. 7."

Per errore materiale la legge è da intendersi nel modo seguente: L.R. 2 giugno 1977, n. 24.

Si riporta il testo dell'art. 5, comma 2, della L.R. 4 maggio 2001 n. 12:

"Le autorizzazioni provvisorie rilasciate ai sensi dell'art. 142 della L.R. 21 aprile 1999,n. 3 nel testo previgente alle modifiche apportate dalla presente legge, restano valide sino alla conclusione del relativo procedimento di concessione, ferma restando la possibilità per l'autorità competente di modificare o revocare l'autorizzazione medesima".

L'art. 15 della L.R. n. 47 del 1978 risulta ora abrogato dall'art. 52 della L.R. 24 marzo 2000 n. 20; per la disciplina transitoria si vedano gli articoli 41 e 42 della stessa L.R. 20/2000.

L'articolo 161 risulta sostituito in quanto l'art. 2 della L.R. 4 maggio 2001 n. 12 ha sostituito l'intero Capo VI "Viabilità".

L'articolo 164 risulta sostituito in quanto l'art. 2 della L.R. 4 maggio 2001 n. 12 ha sostituito l'intero Capo VI "Viabilità".

L'articolo 165 risulta sostituito in quanto l'art. 2 della L.R. 4 maggio 2001 n. 12 ha sostituito l'intero Capo VI "Viabilità".

L'articolo 166 risulta sostituito in quanto l'art. 2 della L.R. 4 maggio 2001 n. 12 ha sostituito l'intero Capo VI "Viabilità".

L'articolo 167 bis risulta aggiunto in quanto l'art. 2 della L.R. 4 maggio 2001 n. 12 ha sostituito l'intero Capo VI

L'articolo 167 quater risulta aggiunto in quanto l'art. 2 della L.R. 4 maggio 2001 n. 12 ha sostituito l'intero Capo VI

Per errore materiale la legge è da intendersi nel modo seguente: L.R. 7 luglio 1986, n. 20.

Per errore materiale la legge è da intendersi nel modo seguente: L.R. 15 gennaio 1991, n. 2.

Per errore materiale la legge è da intendersi nel modo seguente: L.R. 15 marzo 1993, n. 13.

(Ai sensi dell'art. 31, comma 1 della L.R. 24 marzo 2004, n. 6, fino all'insediamento del Consiglio delle Autonomie locali di cui all'articolo 123, comma quarto della Costituzione, alla Conferenza Regione-Autonomie locali di cui al presente articolo, si applicano le disposizioni degli articoli da 31 a 35 della succitata legge)

Si rinvia alla L.R. 12 maggio 1994, n 19 nel testo coordinato con le modifiche apportate dal presente articolo e da leggi successive.

Si rinvia alla L.R. 4 maggio 1982, n 19 nel testo coordinato con le modifiche apportate dal presente articolo e da leggi successive.

Si rinvia alla L.R. n. 7 del 1994 nel testo coordinato con le modifiche apportate dal presente articolo e da leggi successive.

Ai sensi dell'art. 5, comma 3 lett. a), L.R. 11 ottobre 2004 n. 21, l'autorizzazione all'emissione in atmosfera di cui al presente articolo è ad ogni effetto sostituita dall'autorizzazione integrata ambientale, rilasciata ai sensi della legge succitata

Ai sensi dell'art. 5, comma 3 lettere b) e c), L.R. 11 ottobre 2004 n. 21, l'autorizzazione allo scarico idrico in acque superficiali sul suolo e nel sottosuolo e l'autorizzazione allo scarico idrico in rete fognaria, di cui al presente articolo, sono ad ogni effetto sostituite dall'autorizzazione integrata ambientale, rilasciata ai sensi della legge succitata

Ai sensi dell'art. 5, comma 3 lett. d), L.R. 11 ottobre 2004 n. 21, l'autorizzazione alla realizzazione o modifica di impianti di smaltimento o recupero dei rifiuti, di cui al presente articolo, è ad ogni effetto sostituita dall'autorizzazione integrata ambientale, rilasciata ai sensi della legge succitata

Ai sensi del comma 3 dell'art. 31 L.R. 24 marzo 2004, n. 6, la Conferenza Regione-Autonomie locali è soppressa dalla data di insediamento del Consiglio delle Autonomie locali, istituito con L.R. 9 ottobre 2009, n. 13

Ai sensi dell'art. 7 L.R. 9 ottobre 2009, n. 13, il rapporto sullo stato delle autonomie di cui al presente comma è presentato all'Assemblea legislativa e al Consiglio Autonomie Locali.