Menù di navigazione
Documento vigente: Testo Coordinato

DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 28 novembre 2007, n. 143

REGOLAMENTO INTERNO DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELL'EMILIA-ROMAGNA (1)

Lista documenti:
Scarica il documento corrente in formato PDF Regolamento interno Consiglio regionale del 1992.pdf
Scarica il documento corrente in formato PDF Regolamento interno Consiglio regionale del 1984.pdf
Scarica il documento corrente in formato PDF Regolamento interno Consiglio regionale del 1974.pdf

INDICE

espandere cartella TITOLO IAVVIO DELLA LEGISLATURA - COSTITUZIONE DEGLI ORGANI E DEI GRUPPI ASSEMBLEARI
espandere cartella TITOLO II - ATTRIBUZIONI E FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA
espandere cartella TITOLO IIIPROGRAMMAZIONE DEI LAVORI - ISCRIZIONI ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL'ASSEMBLEA - ASSEGNAZIONI
espandere cartella TITOLO IV - ATTIVITÀ DELLE COMMISSIONI ASSEMBLEARI
espandere cartella TITOLO V - STRUMENTI E PROCEDIMENTI PER LA PARTECIPAZIONE DELLE PERSONE E DELLA COLLETTIVITÀ ALLE DECISIONI DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA
espandere cartella TITOLO VIPROCEDURE, MODALITÀ E STRUMENTI PER LA QUALITÀ DELLA NORMAZIONE E IL CONTROLLO SULL'ATTUAZIONE DELLE LEGGI - PARERI DI CONFORMITÀ E ALTRE DISPOSIZIONI
espandere cartella TITOLO VII - RAPPORTI CON IL CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI E IL CONSIGLIO REGIONALE DELL'ECONOMIA E DEL LAVORO
espandere cartella TITOLO VIII - COMMISSIONI ASSEMBLEARI SPECIALI
espandere cartella TITOLO IX - DEI LAVORI D'AULA
espandere cartella TITOLO X - DELL'ESAME IN ASSEMBLEA
espandere cartella TITOLO XI - PREROGATIVE DEI CONSIGLIERI REGIONALI E ALTRE DISPOSIZIONI
espandere cartella TITOLO XII - DISPOSIZIONI FINALI

Note del Redattore:

Il presente regolamento interno è stato emanato con decreto del Presidente dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna 4 dicembre 2007, n. 1

La procedura relativa alla richiesta di parere di conformità allo Statuto è prevista all'art. 9 L.R. 4 dicembre 2007 n, 23 (Costituzione e funzionamento della Consulta di garanzia statutaria)