Menù di navigazione
Documento storico: Testo Coordinato

INDICE

Art. 1 - Oggetto della legge
espandere cartella Titolo I - PRINCIPI GENERALI DELLA PIANIFICAZIONE
espandere cartella Titolo II - STRUMENTI E CONTENUTI DELLA PIANIFICAZIONE
espandere cartella Titolo III - OPERE PUBBLICHE E ACCORDI DI PROGRAMMA
chudere cartella Titolo III bis - TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO
Art. 40-bis - Principi generali per la tutela e valorizzazione del paesaggio
Art. 40-ter - Compiti della Regione e politica per il paesaggio
Art. 40-quater - Piano Territoriale Paesaggistico Regionale
Art. 40-quinquies - Procedimento
Art. 40-sexies - Coordinamento della pianificazione paesaggistica con gli altri strumenti di pianificazione
Art. 40-septies - Progetti regionali di tutela, recupero e valorizzazione del paesaggio
Art. 40-octies - Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio
Art. 40-nonies - Compiti delle Province
Art. 40-decies - Compiti dei Comuni
Art. 40-undecies - Autorizzazione paesaggistica
Art. 40-duodecies - Commissione regionale per il paesaggio
Art. 40-terdecies - Procedimenti di competenza della Commissione regionale per il paesaggio
espandere cartella Titolo IV - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI

Note del Redattore:

(Ai sensi del comma 2 dell'art. 24 L.R. 18 febbraio 2005 n. 6, il Piano territoriale del Parco, di cui all'articolo stesso, costituisce stralcio del Piano territoriale di coordinamento provinciale di cui al presente articolo)

Si riporta di seguito l'art. 57 L.R. 6 luglio 2009 n. 6 che reca l'interpretazione autentica dell presente comma: "L'articolo 41, comma 1, della legge regionale n. 20 del 2000 si interpreta nel senso che, in via di prima applicazione della medesima legge regionale, le previsioni dei vigenti piani regolatori generali sono attuate dai Comuni fino a quando le stesse non siano state, espressamente o implicitamente, sostituite o abrogate da quanto stabilito dal PSC, dal RUE o dal POC, ferma restando l'immediata applicazione delle misure di salvaguardia, di cui all'articolo 12 della medesima legge regionale, a seguito dell'adozione di ciascuno dei suddetti piani. "