Menù di navigazione
Documento storico: Testo Coordinato

LEGGE REGIONALE 12 marzo 2003, n. 2

NORME PER LA PROMOZIONE DELLA CITTADINANZA SOCIALE E PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI

INDICE

espandere cartella Titolo I - DISPOSIZIONI GENERALI E NORME DI PRINCIPIO
espandere cartella Titolo II - SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI
espandere cartella Titolo III - SOGGETTI DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI
chudere cartella Titolo IV - RIORDINO DELLE ISTITUZIONI PUBBLICHE DI ASSISTENZA E BENEFICENZA.AZIENDE PUBBLICHE DI SERVIZI ALLA PERSONA
Art. 22 - Principi e criteri per il riordino del sistema delle Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza e la costituzione di Aziende pubbliche di servizi alla persona
Art. 23Trasformazione delle Istituzioni - Estinzione
Art. 24 - Istituzioni già amministrate dai disciolti Enti Comunali di Assistenza
Art. 25 - Azienda pubblica di servizi alla persona
Art. 26 - Patrimonio dell'Azienda
espandere cartella Titolo V - STRUMENTI PER LA PROGRAMMAZIONE, LA CONCERTAZIONE E LA PARTECIPAZIONE
espandere cartella Titolo VI - STRUMENTI PER LA REGOLAZIONE E LA QUALITÀ DEL SISTEMA INTEGRATO
espandere cartella Titolo VII - RISORSE E FINANZIAMENTO DEL SISTEMA INTEGRATO
espandere cartella Titolo VIII - SISTEMA DI VERIFICA E DI VALUTAZIONE
espandere cartella Titolo IX - DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE

Note del Redattore:

Ai sensi del comma 2 dell'art. 49 della L.R. 22 dicembre 2009 n. 24, la Giunta regionale, con le procedure di cui al presente comma, previa verifica dei risultati della relativa sperimentazione, potrà estendere ad altri servizi che prevedono il concorso economico della Regione i principi previsti da tale disposizione, con particolare riferimento alla tutela delle famiglie numerose, fatta salva la normativa specifica per quelli sanitari e per i servizi pubblici locali di rilevanza economica.

Ai sensi del comma 2 dell'art. 88 L.R. 30 luglio 2015, n. 13, le disposizioni di cui al presente articolo continuano ad applicarsi fino alla data di adozione dei provvedimenti della Giunta regionale di cui all'art. 60 comma 3 della L.R. 30 luglio 2015, n. 13