Menù di navigazione
Documento vigente: Testo Originale

LEGGE REGIONALE 01 agosto 2019, n. 19

INTERVENTI STRAORDINARI NEI SETTORI DELL'ALTA FORMAZIONE MUSICALE, DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI

BOLLETTINO UFFICIALE n. 257 dell' 1 agosto 2019

Capo IV
Interventi nel settore delle attività culturali
Art. 6
Contributi straordinari per la celebrazione dei cento anni dalla nascita di Federico Fellini e di Tonino Guerra
1. La Regione Emilia-Romagna, perseguendo gli obiettivi di tutela del patrimonio culturale e delle tradizioni storiche del territorio regionale, secondo le previsioni dell'articolo 2, comma 1, lettera c) e le finalità di promozione e sostegno della cultura, dell'arte e della musica di cui all'articolo 6, comma 1, lettera g) dello Statuto regionale, sostiene i programmi di iniziative celebrative per i cento anni dalla nascita di Federico Fellini, nato a Rimini nel 1920, e di Tonino Guerra, nato a Santarcangelo di Romagna nel 1920.
2. Per le finalità di cui al comma 1, la Regione concede al Comune di Rimini per le iniziative celebrative per i cento anni dalla nascita di Federico Fellini un contributo straordinario di euro 200.000,00 nell’esercizio finanziario 2019 e concede al Comune di Pennabilli e al Comune di Santarcangelo di Romagna per le iniziative celebrative per i cento anni dalla nascita di Tonino Guerra un contributo straordinario per complessivi euro 100.000,00 nell’esercizio finanziario 2020.
Art. 7
Contributi straordinari per l’innovazione e la promozione delle produzioni liriche
1. In coerenza con le finalità statutarie di promozione e sostegno della cultura, dell’arte e della musica, la Regione Emilia-Romagna concede a favore della Fondazione Teatro Comunale di Modena e dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, allo scopo di sviluppare la ripresa e la trasmissione in formato digitale delle produzioni liriche nonché la realizzazione in via sperimentale di un cartellone regionale di opere liriche in streaming, un contributo straordinario per complessivi euro 260.000,00 così ripartiti: euro 140.000,00 nell’esercizio finanziario 2019, euro 60.000,00 nell’esercizio finanziario 2020 ed euro 60.000,00 nell’esercizio finanziario 2021.