Elementi e sostanze chimiche per le quali, in base alla  loro
tossicitଠpersistenza e bioaccumulabilitଠnon è ammesso
lo smaltimento sul suolo:


Arsenico - Cadmio - Cromo - Mercurio - Nichel - Piombo - Rame
-)  Selenio - Zinco - Fenoli - Solventi organici azotati - Oli
minerali  -  Solventi  clorurati  -  Pesticidi  clorurati   -
Pesticidi fosforati.




Tabella I


Parametri di qualificazione degli scarichi degli insediamenti
e delle pubbliche fognature: produttivi o civili.




PARAMETRI (c)                        LIMITI (b)




1 - Portata media                       mc / giorno (a) 30
2 - PH                                  5,5 - 9,5
3 - Temperatura                         °C 30
4 - Colore
(diluizione 1: 40 su spessore 10 cm)    non percettibile
5 - Materiali grossolani                assenti
6 - Materiali in sospensione totali     mg/l 700
7 - BOD5                                mg/l 300
8 - COD                                 mg/l 700
9 - Rapporto COD/BOD5                   2,2
10 - Metalli e non metalli tossici totali
As-Cd-Cr (VI)-Cu-Hg-Ni-Pb-Se-Zn         3
11 - Alluminio                          mg/l 2
12 - Arsenico                           mg/l 0,5
13 - Bario                              mg/l 20
14 - Boro                               mg/l 4
15 - Cadmio                             mg/l 0,02
16 - Cromo III                          mg/l 4
17 - Cromo VI                           mg/l 0,2
18 - Ferro                              mg/l 4
19 - Manganese                          mg/l 4
20 - Mercurio                           mg/l 0,005
21 - Nichel                             mg/l 4
22 - Piombo                             mg/l 0,3
23 - Rame                               mg/l 0,4
24 - Selenio                            mg/l 0,03
25 - Stagno                             mg/l 10
26 - Zinco                              mg/l 1
27 - Cianuri totali                     mg/l 1
28 - Cloro attivo                       mg/l 0,3
29 - Solfuri                            mg/l 2
30 - Solfiti                            mg/l 2
31 - Solfati                            mg/l 1000
32 - Cloruri                            mg/l 3000
33 - Floruri                            mg/l 12
34 - Fosforo totale                     mg/l 30
35 - Azoto ammoniacale                  mg/l 50
36 - Azoto nitroso                      mg/l 0,6
37 - Azoto nitrico                      mg/l 30
38 - Grassi e oli animali e vegetali    mg/l 40
39 - Oli minerali                       mg/l 10
40 - Fenoli                             mg/l 1
41 - Aldeidi                            mg/l 2
42 - Solventi organici aromatici        mg/l 0,4
43 - Solventi organici azotati          mg/l 0,2
44 - Solventi organici clorurati        mg/l 2,0
45 - Tensioattivi                       mg/l 20
46 - Pesticidi clorurati                mg/l 0,05
47 - Pesticidi fosforati                mg/l 0,1
48 - Saggio di tossicitą


Note alla Tab. I


a)  il  limite  non si applica agli scarichi delle  pubbliche
fognature;
b)  le determinazioni analitiche devono essere effettuate  su
un campione medio prelevato secondo le metodiche IRSA-CNR;
c) per la definizione dei parametri e le modalitą di analisi
valgono  le  note di cui alla Tab. A allegata alla  Legge  10
maggio 1976, n. 319 e successive modifiche.




Tabella II


(tabella modificata da art. 12 L.R. 28 novembre 1986 n. 42)


PARAMETRI **(a)**                       LIMITI (b)


1 - PH                                  5,5 - 9,5
2 - Temperatura                         °C 30
3 - Colore (diluizione 1:40
su spessore 10 cm)                      Non percettibile
4 - Odore                           Non deve causare molestia
5 - Materiali grossolani                 Assenti
6 - Materiali sedimentabili              ml/l 0,5
7 - Materiali in sospensione totali     mg/l Non pił del 50%
del valore a monte dell'impianto e comunque  200 mg/l
8  - BOD5                               mg/l Non pił del 70%
del valore a monte dell'impianto e comunque  250 mg/l
9  -  COD                               mg/l Non pił del 70%
del  valore a monte dell'impianto  e comunque  500 mgl
10 - Metalli e non metalli tossici totali
As-Cd-Cr(VI)-Cu-Hg-Ni-Pb-Se-Zn          3
11 - Alluminio                          mg/l 2
12 - Arsenico                           mg/l 0,5
13 - Bario                              mg/l 20
14 - Boro                               mg/l 4
15 - Cadmio                             mg/l 0,02
16 - Cromo III                         mg/l 4
17 - Cromo VI                          mg/l 0,2
18 - Ferro                             mg/l 4
19 - Manganese                         mg/l 4
20 - Mercurio                          mg/l 0,005
21 - Nichel                            mg/l 4
22 - Piombo                            mg/l 0,3
23 - Rame                              mg/l 0,4
24 - Selenio                           mg/l 0,03
25 - Stagno                            mg/l 10
26 - Zinco                             mg/l 1
27 - Cianuri totali                    mg/l 1
28 - Cloro attivo                      mg/l 0,3
29 - Solfuri                           mg/l 2
30 - Solfiti                           mg/l 2
31 - Solfati                           mg/l 1000 (c)
32 - Cloruri                           mg/l 3000 (c)
33 - Floruri                           mg/l 12
34 - Fosforo totale                    mg/l 15
35 - Azoto ammoniacale                 mg/l 50
36 - Azoto nitroso                     mg/l 0,6
37 - Azoto nitrico                     mg/l 30
38 - Grassi e oli animali e vegetali   mg/l 40
39 - Oli minerali                      mg/l 10
40 - Fenoli                            mg/l 1
41 - Aldeidi                           mg/l 2
42 - Solventi organici aromatici       mg/l 0,4
43 - Solventi organici azotati         mg/l 0,2
44 - Solventi organici clorurati       mg/l 2,0
45 - Tensioattivi                      mg/l 10
46 - Pesticidi clorurati               mg/l 0,05
47 - Pesticidi fosforati               mg/l 0,1
48 - Coliformi totali                mpn/100 ml 20.000 (d)
48/a - Coliformi fecali                mpn/100 ml 12.000 (d)
48/b - Streptococchi fecali            mpn/100 ml 2.000 (d)
49 - Saggio di tossicitą


Note alla Tab. II


a)  Per  la  definizione  dei parametri  e  le  modalitą  di
campionamento ed analisi valgono le note di cui alla  tab.  A
allegata  alla  Legge  10 maggio 1976, n.  319  e  successive
modifiche.
b) Limiti pił restrittivi potranno essere imposti in fase di
ulteriore attuazione del Piano regionale di risanamento delle
acque,  in  relazione alle caratteristiche ed  agli  usi  del
corpo idrico ricettore ed all'entitą dello scarico medesimo.
c) Non si applicano per gli scarichi diretti a mare.
d)  I  limiti si applicano in quanto espressamente previsti
nell'atto autorizzativo rilasciato dall'autoritą comunale  o
provinciale,  sentiti i competenti Servizi  e  Presidi  delle
Unitą  sanitarie locali e tenuto conto degli usi  del  corpo
idrico  ricettore nonchč degli standard di qualitą definiti
in  tal  senso  dalle normative statali. Resta  fermo  quanto
previsto  dall'art. 24 della Legge regionale 29 gennaio  1983
n. 7.




Tabella III


(tabella modificata da art. 12 L.R. 28 novembre 1986 n. 42)


PARAMETRI **(a)**                       LIMITI (b)


1 - PH                                  5,5 - 9,5
2 - Temperatura                         °C 30
3 - Colore (diluizione 1:40, spess. 10 cm) Non percettibile
4 - Odore                                  Non molesto
5 - Materiali grossolani                   Assenti
6 - Materiali sedimentabili              ml/l 0,5
7 - Materiali in sospensione totali      mg/l 80
8 - BOD5                                 mg/l 80
9 - COD                                  mg/l 160
10 - Metalli e non metalli tossici totali
As-Cd-Cr(VI)-Cu-Hg-Ni-Pb-Se-Zn           3
11 - Alluminio                           mg/l 1
12 - Arsenico                            mg/l 0,5
13 - Bario                               mg/l 20
14 - Boro                                mg/l 2
15 - Cadmio                              mg/l 0,02
16 - Cromo III                           mg/l 2
17 - Cromo VI                            mg/l 0,2
18 - Ferro                               mg/l 2
19 - Manganese                           mg/l 2
20 - Mercurio                            mg/l 0,005
21 - Nichel                              mg/l 2
22 - Piombo                              mg/l 0,2
23 - Rame                                mg/l 0,1
24 - Selenio                             mg/l 0,03
25 - Stagno                              mg/l 10
26 - Zinco                               mg/l 0,5
27 - Cianuri totali                      mg/l 0,5
28 - Cloro attivo                        mg/l 0,2
29 - Solfuri                             mg/l 1
30 - Solfiti                             mg/l 1
31 - Solfati                             mg/l 1000 (c)
32 - Cloruri                             mg/l 1200 (c)
33 - Floruri                             mg/l 6
34 - Fosforo totale                      mg/l 15
35 - Azoto ammoniacale                   mg/l 25
36 - Azoto nitroso                       mg/l 0,6
37 - Azoto nitrico                       mg/l 20
38 - Grassi e oli animali e vegetali     mg/l 20
39 - Oli minerali                        mg/l 5
40 - Fenoli                              mg/l 0,5
41 - Aldeidi                             mg/l 2
42 - Solventi organici aromatici         mg/l 0,2
43 - Solventi organici azotati           mg/l 0,1
44 - Solventi organici clorurati         mg/l 1,0
45 - Tensioattivi                        mg/l 2
46 - Pesticidi clorurati                 mg/l 0,05
47 - Pesticidi fosforati                 mg/l 0,1
48 - Coliformi totali                mpn/100 ml 20.000 (d)
48/a - Coliformi fecali                mpn/100 ml 12.000 (d)
48/b - Streptococchi fecali            mpn/100 ml 2.000 (d)
49 - Saggio di tossicitą


Note alla Tab. III


a)  Per  la  definizione  dei parametri  e  le  modalitą  di
campionamento ed analisi valgono le note di cui alla  tab.  A
allegata  alla  Legge  10 maggio 1976, n.  319  e  successive
modifiche.
b) Limiti pił restrittivi potranno essere imposti in fase di
ulteriore attuazione del Piano regionale di risanamento delle
acque,  in  relazione alle caratteristiche ed  agli  usi  del
corpo idrico ricettore ed all'entitą dello scarico medesimo.
c) Non si applicano per gli scarichi diretti a mare.
d)  I  limiti si applicano in quanto espressamente previsti
nell'atto autorizzativo rilasciato dall'autoritą comunale  o
provinciale,  sentiti i competenti Servizi  e  Presidi  delle
Unitą  sanitarie locali e tenuto conto degli usi  del  corpo
idrico  ricettore nonchč degli standard di qualitą definiti
in  tal  senso  dalle normative statali. Resta  fermo  quanto
previsto  dall'art. 24 della Legge regionale 29 gennaio  1983
n. 7.