Menù di navigazione
Legislatura VIII - Atto ispettivo ogg. n. 1826
Oggetto:
Testo presentato: Documento protocollato
1826 - Interrogazione del consigliere Leoni, a risposta scritta, circa gli effetti, nel comparto scuola regionale, del taglio di 50.000 posti nella scuola pubblica previsti dalla manovra finanziaria per il 2007.

Testo:


 INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA
Il sottoscritto Andrea Leoni, Consigliere regionale
di Forza Italia ;
alla luce
dei dati emersi dalla relazione tecnica che
accompagna il disegno di legge per la manovra
Finanziaria 2007, dai quali emerge un quadro di
tagli alla scuola pubblica che comporterebbe la
riduzione di 50 mila posti, l'innalzamento del
rapporto alunni-classi, meno bocciature per legge,
un finanziamento cospicuo alle scuole private ;
considerato
che i tagli di risorse e di personale previsti
dalla manovra finanziaria rischia di comportare un
riduzione sia nella quantità che nella qualità dei
servizi offerti agli studenti;
valutato
grave e pericoloso questo vero e proprio attacco
alla scuola pubblica da parte del governo Prodi;
tenuto conto
- dei gravi problemi che riguardano il sistema
scolastico dell'Emilia Romagna;
- che è interesse e competenza della Regione
garantire i servizi e la qualità dell'istruzione
nel sistema scolastico dell'Emilia Romagna;
- che il Presidente della Regione Errani riveste
anche il ruolo di Presidente della Conferenza
Stato-Regioni;
INTERROGA
Il Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco
Errani per sapere:
se confermi il taglio di circa 50.000 posti nella
scuola pubblica previsti dalla manovra finanziaria
del governo per il 2007;
a quanto ammonti il taglio dei posti previsti nel
comparto scuola della regione Emilia Romagna;
come giudichi e quali siano le cause del taglio dei
posti nel comparto scuola previsto dalla manovra
finanziaria;
quali siano gli effetti previsti sul sistema
scolastico dell'Emilia Romagna, per le famiglie e
per gli studenti derivanti dalle misure introdotte
dalla finanziaria del governo per il 2007;
se e quali azioni intenda porre in essere al fine
di evitare che i pesanti tagli previsti dalla
manovra finanziaria si ripercuotano negativamente
sul sistema scolastico dell'Emilia Romagna;
se ed in quali forme intenda sollecitare il governo
Prodi al fine di modificare in senso meno
restrittivo, in sede di approvazione parlamentare,
la manovra finanziaria.
Andrea Leoni