Menù di navigazione
Legislatura VIII- Atto di indirizzo politico ogg. n. 1855
Oggetto:
Testo presentato: Documento protocollato
1855 - Risoluzione proposta dai consiglieri Villani, Dragotto, Lombardi, Nervegna, Varani, Filippi, Salomoni, Francesconi e Leoni per impegnare la Giunta a chiedere al Governo di eliminare i tagli previsti nel disegno di legge della finanziaria 2007 per i fondi da destinare al Ministero degli Interni e a tutte le forze dell'ordine (documento in data 25 10 06).

Testo:

 Risoluzione
L'assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna
PREMESSA
la mobilitazione unitaria di quasi tutte le
rappresentanze sindacali di polizia per indurre il
governo a modificare la legge finanziaria per
l'anno 2007 per quanto riguarda la politica per la
sicurezza;
PREOCCUPATO
che nella legge finanziaria per l'anno 2007
approvata dal Consiglio dei Ministri ed ora
all'esame del Parlamento sono previsti minori
stanziamenti rispetto agli anni passati per la
sicurezza interna e non sono stanziate risorse
sufficienti a riconoscere la specificità lavorativa
delle forze dell'ordine;
constatato
tale riduzione degli investimenti per la sicurezza
dei cittadini è controproducente se si considera
che i fenomeni criminosi non sono effettivamente
diminuiti e permane comunque la minaccia del
terrorismo;
valutato
che anche in Emilia-Romagna si evidenziano delle
emergenze per cui occorrerebbe potenziare la
presenza delle forze dell'ordine e gli strumenti
con i quali fronteggiare la criminalità;
IMPEGNA LA GIUNTA REGIONALE
A chiedere al Governo di salvaguardare maggiormente
la sicurezza dei cittadini, eliminando i tagli
previsti nel disegno di legge della finanziaria
2007 per i fondi da destinare al Ministero degli
Interni ed a tutte le forze dell'ordine,
ripristinando quantomeno i fondi stanziati dalle
precedenti finanziarie e riconoscendo la
specificità delle Forze dell'Ordine rispetto al
pubblico impiego;
Ad accogliere in particolare le istanze provenienti
dagli stessi addetti ai lavori delle forze
dell'ordine in Emilia-Romagna che hanno in alcune
realtà della regione scarsità di mezzi e strumenti
per contrastare il presente aumento dei fenomeni di
macro e microcriminalità.
Luigi Giuseppe Villani
Fabio Filippi
Giorgio Dragotto
Ubaldo Salomoni
Marco Lombardi
Luigi Francesconi
Antonio Nervegna
Andrea Leoni
Gianni Varani