Menù di navigazione

 

N. 208

 

ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

_____________

 

(X Legislatura)

Verbale della seduta del 17 ottobre 2018 (pomeridiana)

 

_____________

 

Presidenza del vicepresidente Rainieri

 


 

La seduta ha inizio alle ore 14,20.

 

È assente, ai sensi dell'articolo 65, comma 2, del Regolamento interno, il Presidente della Giunta Stefano Bonaccini.

 

Hanno comunicato di non poter partecipare i consiglieri Delmonte, Montalti e Zappaterra, e gli assessori Corsini, Costi, Donini, Gualmini e Mezzetti.

 

Si torna dalla seduta antimeridiana alla trattazione dei seguenti oggetti congiunti:

 

6718 -Progetto di legge d’iniziativa della Giunta recante: "Attuazione della sessione europea regionale 2018 - Abrogazioni e modifiche di leggi, regolamenti e singole disposizioni normative regionali". (Delibera di Giunta n. 969 del 25 06 18)

 

7083 -Risoluzione per impegnare la Giunta a modificare in via di urgenza, stante l'imminente termine del 1° ottobre 2018 per l'entrata in vigore, le disposizioni prescrittive introdotte dalla Delibera di Giunta n. 1412/2017, nel senso di escludere dal divieto i generatori di calore ed i camini aperti, privi della funzione primaria del riscaldamento dell'unità immobiliare nella quale sono collocati, e quindi che abbiano sostanzialmente un utilizzo saltuario e/o occasionale; ad eliminare la previsione dell'estensione del divieto di cui alla DGR 1412 / 2017 a tutto il territorio comunale, nel caso di mancata individuazione delle zone situate ad altezza inferiore a 300 metri s.l.m. da parte delle Amministrazioni locali interessate, prevedendo inoltre incentivi economici. (06 09 18)

A firma del Consigliere: Facci

 

7105 -Risoluzione per impegnare la Giunta a prevedere incentivi per l'adeguamento o la sostituzione dei generatori di calore a biomassa per uso domestico non conformi alle norme vigenti. (10 09 18)

A firma dei Consiglieri: Calvano, Montalti, Poli, Rontini, Caliandro, Marchetti Francesca, Cardinali, Serri, Bagnari, Campedelli, Sabattini, Zoffoli, Boschini, Tarasconi, Molinari, Rossi, Ravaioli

 

7212 -Risoluzione per impegnare la Giunta a escludere dall’applicazione dei divieti di cui alla DGR 1412/2017 tutti i Comuni classificati montani, a esentare dal divieto di utilizzo di biomassa legnosa i generatori di calore, i caminetti e i focolari aperti di tutti i Comuni della Regione “riservati” occasionalmente a uso “domestico-ricreativo”, nonché a concedere più tempo ai Comuni per adeguarsi alle direttive della Delibera di Giunta. (25 09 18)

A firma dei Consiglieri: Pompignoli, Fabbri, Bargi, Delmonte, Rainieri, Marchetti Daniele, Liverani, Pettazzoni, Rancan

 

Su tale oggetto risultano due proposte di emendamento a firma dei consiglieri Pompignoli e Facci.

 

7217 -Risoluzione per impegnare la Giunta ad aumentare la diffusione delle informazioni riguardo agli impatti, le buone pratiche e la regolamentazione degli impianti a biomassa legnosa per il riscaldamento domestico, a stanziare specifiche ed adeguate risorse regionali per la rottamazione dei generatori di calore domestici alimentati a biomassa, nonché a realizzare un catasto di tali generatori e a sollecitare i sindaci dei Comuni montani ad individuare le zone al di sotto della quota del 300 metri a cui si applica il divieto della DGR n. 1412/2017. (26 09 18)

A firma del Consigliere: Bertani

 

7283 -Risoluzione per impegnare la Giunta a rivedere i divieti del Piano Aria di cui alla Delibera di Giunta regionale n. 1412/2017 "Misure per il miglioramento della qualità dell'aria in attuazione del piano aria integrato regionale (PAIR 2020) e del nuovo accordo di bacino padano 2017" con particolare riferimento alla eliminazione del divieto di utilizzo di impianti a biomassa, stufe e camini già esistenti, nei territori ubicati al di sotto dei 300 metri di altitudine, prevedendo inoltre incentivi riguardanti i nuovi ed i vecchi impianti. (10 10 18)

A firma del Consigliere: Galli

Si riprende, ora, con l’esame di emendamenti aggiuntivi di articoli al progetto di legge.

 

Intervengono i consiglieri Galli, Bertani che, fra altro, dichiara la non partecipazione al voto del Movimento 5 Stelle, poi Facci, Pompignoli, Pruccoli, Taruffi e l’assessora Gazzolo.

 

Sull’ordine dei lavori intervengono i consiglieri Caliandro, Pompignoli e Fabbri.

 

Indi, parla il consigliere Taruffi che, fra altro, chiede la votazione per parti separate di un emendamento a firma dei consiglieri Pompignoli e Facci, poi il consigliere Rancan e il consigliere Tagliaferri che, fra altro, chiede la votazione per parti separate di un emendamento a firma dell’assessora Gazzolo.

 

Dipoi, l’Assemblea, con separate votazioni:

 

- con voto palese per dispositivo elettronico, come richiesto dalla consigliera Piccinini, approva due emendamenti a firma dell’assessora Gazzolo e respinge tutti gli altri emendamenti;

 

- approva, con voto palese per dispositivo elettronico, l’intero progetto di legge oggetto n.    6718;

 

- approva l’oggetto 7105;

 

- respinge due proposte di emendamento a firma dei consiglieri Pompignoli e Facci sull’oggetto n. 7212 e il medesimo oggetto n. 7212;

 

- respinge gli oggetti n. 7083, n. 7217 con votazioni per parti separate, come richiesto dal consigliere Tagliaferri, e n. 7283.

 

Indi, si prosegue con il seguente oggetto:

 

6619 -Progetto di legge d'iniziativa Consiglieri recante: "Legge sulla partecipazione all'elaborazione delle politiche pubbliche. Abrogazione della legge regionale 9 febbraio 2010, n. 3". (04 06 18)

A firma dei Consiglieri: Torri, Taruffi, Prodi, Poli, Caliandro, Iotti, Sabattini, Mori, Zoffoli, Alleva, Serri

 

Svolge la relazione della commissione il consigliere Torri.

 

Svolge la relazione di minoranza il consigliere Bertani.

 

Indi, in dibattito generale congiunto intervengono i consiglieri Iotti e Tagliaferri.

 

Replica il consigliere Bertani.

 

Il Presidente, frattanto, comunica che la seduta continuerà oltre l’orario stabilito in convocazione per consentire all’Assemblea di concludere i lavori su alcuni argomenti.

 

Per la Giunta interviene l’assessora Petitti.

 

Risultano le seguenti diciotto proposte di emendamento:

 

in numero di cinque a firma del consigliere Sassi;

in numero di dieci a firma dei consiglieri Bertani e Torri;

in numero di tre a firma del consigliere Bertani.

 

Previe separate votazioni, nel corso delle quali hanno la parola i consiglieri Bertani, Boschini, Sassi e Torri, l’Assemblea:

 

- approva dieci emendamenti a firma dei consiglieri Bertani e Torri;

 

- respinge le rimanenti proposte di emendamento;

 

- approva i singoli articoli.

 

Sono state presentate le seguenti tre proposte di ordine del giorno:

 

- 6619/1 a firma dei consiglieri Sensoli e Bertani;

 

- 6619/2 a firma dei consiglieri Torri e Caliandro;

 

- 6619/3 a firma dei consiglieri Bertani, Torri e Caliandro;

 

Con separate votazioni, l’Assemblea:

 

- respinge l’ordine del giorno n. 6619/1;

 

- approva:

l’ordine del giorno n. 6619/2;

l’ordine del giorno n. 6619/3;

 

- approva, con voto palese per dispositivo elettronico, l’intero progetto di legge, oggetto n. 6619.

 

È stata presentata una richiesta di inversione dell’ordine del giorno a firma del consigliere Calvano, per trattare prioritariamente il seguente oggetto:

6528 -Risoluzione per impegnare la Giunta regionale a proseguire, in tutte le sedi e con tutti i mezzi a disposizione, l'attività a favore del comparto bieticolo saccarifero avviata dalla Regione Emilia-Romagna a partire dal 2005 con l'obiettivo di contribuire al sostegno delle aziende bieticole, alla crescita di investimenti nel comparto della trasformazione ed al consolidamento di competenze scientifiche e tecniche in grado di rafforzare l’incremento della produttività e della redditività della filiera. (17 05 18)

A firma dei Consiglieri: Calvano, Caliandro, Poli, Zappaterra, Sabattini, Tarasconi, Rontini, Torri, Bagnari, Taruffi, Bessi, Zoffoli

 

L’Assemblea approva l’inversione dell’ordine del giorno.

 

Su tale oggetto risultano le seguenti quattro proposte di emendamento:

 

- in numero di due a firma dei consiglieri Rainieri, Fabbri, Daniele Marchetti e Rancan;

- in numero di una a firma del consigliere Calvano;

- in numero di una a firma della consigliera Piccinini.

 

Con separate votazioni, l’Assemblea approva tutte le proposte di emendamento e l’oggetto n. 6528.

 

Il Presidente toglie la seduta.

 

(La comunicazione prescritta dall'articolo 69 del Regolamento interno viene inviata a tutti consiglieri).

 

La seduta ha termine alle ore 17,35.

 

 

______________

 

Approvato nella seduta antimeridiana del 6 novembre 2018.

 

Il funzionario estensore: Patrizia Magarò

 

 

Il Consigliere Segretario

Il Presidente dell’Assemblea