Menù di navigazione
Legislatura X - Atto di indirizzo politico approvato ogg. n. 6909 -
Approvato in data: 25/07/2018

Testo:

 

ORDINE DEL GIORNO

 

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

 

Premesso che

 

prima, durante e dopo lo svolgimento delle manifestazioni sportive organizzate negli stadi, la Polizia Municipale assicura un servizio di presidio degli incroci e di controllo della viabilità nelle aree interessate dall'afflusso degli spettatori. Tale servizio è finalizzato a rendere sempre fluida la circolazione veicolare ed a rendere più disciplinata e sicura quella pedonale;

 

ciò avviene anche nell'ambito di manifestazioni di spettacoli pubblici organizzate da privati per esempio in occasione di spettacoli;

 

per assicurare la circolazione e garantire la mobilità in occasione di tali eventi i Comuni devono assicurare l'impiego di un numero elevato di agenti della Polizia Municipale;

 

il comma 3-bis, articolo 22, del DL 50/2017 pone interamente a carico del privato promotore o organizzatore di un evento le spese relative all'impiego di personale della Polizia locale e stradale impiegato nella sicurezza;

 

inoltre, dispone che le ore di servizio aggiuntivo effettuate dal personale di polizia locale in occasione di questi eventi non siano considerate nel calcolo degli straordinari del personale. Alla contrattazione integrativa è rimessa la definizione delle modalità di utilizzo del personale e della relativa remunerazione.


Rilevato che

 

la norma regolatoria suddetta necessita per la sua piena operatività d' interventi regolatori da parte dei singoli Comuni volti a definire i criteri di calcolo degli oneri a carico degli organizzatori privati, in ragione della complessità dei servizi e del numero di personale da impiegare. Dovranno essere definite anche le procedure di esame delle richieste e le modalità di risposta;

 

i vertici della Polizia municipale sono obbligati a valutare l'idoneità della richiesta per definire un servizio adeguato, attese anche le responsabilità addebitabili nel caso in cui si verificassero episodi che ne evidenziassero la carenza.

 

Impegna la Giunta

 

a sollecitare il Governo in merito alla possibilità di emanare linee guida rivolte all'organizzazione sostenibile degli eventi sportivi e più in generale di spettacoli con particolare riferimento alla definizione di criteri di calcolo degli oneri a carico degli organizzatori privati e pubblici, in ragione della complessità dei servizi e del numero di personale da impiegare, e rivolte a fornire elementi uniformi per definire il livello di servizio adeguato, attese anche le responsabilità addebitabili nel caso in cui si verificassero episodi che ne evidenziassero la carenza.

 

 

Approvato a maggioranza dei presenti nella seduta pomeridiana del 25 luglio 2018