Espandi Indice
Legislatura XI - Atto ispettivo ogg. n. 5460
Oggetto:
Testo presentato:
5460 - Interrogazione a risposta orale in commissione sui disagi dei turisti e dei viaggiatori che transitano dall'aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna. A firma della Consigliera: Castaldini

Testo:

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE IN COMMISSIONE

 

Oggetto: Mitigare i disagi dei turisti e dei viaggiatori che transitano dall’aeroporto G. Marconi di Bologna.

 

Il sottoscritto Consigliere

 

premesso che:

        come anche citato dalla DGR 225/2022, per il più recente Barometro UNWTO (gennaio 2022), il turismo internazionale ha registrato un aumento del 4% nel 2021, 15 milioni di arrivi di turisti internazionali in più rispetto al 2020 (415 milioni contro 400 milioni). Tuttavia, secondo stime preliminari, gli arrivi internazionali sono ancora del 72% inferiori all'anno pre-pandemia, il 2019. Ciò fa seguito al 2020, l'anno peggiore mai registrato per il turismo, quando gli arrivi internazionali sono diminuiti del 73%;

        il turismo internazionale è rimbalzato moderatamente durante la seconda metà del 2021, con gli arrivi internazionali in calo del 62% sia nel terzo che nel quarto trimestre rispetto ai livelli pre-pandemia. Secondo dati parziali, gli arrivi internazionali a dicembre sono stati del 65% inferiori ai livelli del 2019. L'impatto completo della variante Omicron e dell'aumento dei casi di COVID-19 a fine anno deve però ancora essere rilevato;

        dai dati forniti dal Servizio Statistica Regione Emilia-Romagna - settore Turismo, la pandemia da Covid-19 ha provocato nel 2020 la perdita di quasi la metà del movimento turistico rilevato in Emilia-Romagna nel 2019: gli arrivi sono diminuiti del 51,1%, dagli 11.597.928 del 2019 ai 5.673.521 del 2020 (4.824.366 italiani, -43,1%, e 849.155 stranieri, -72,8%); il calo delle presenze è pari al 44,9%, passando dalle 40.360.042 del 2019 alle 22.229.208 del 2020 (19.028.583 italiani e 3.200.645 stranieri, variazioni percentuali rispettivamente pari a -36,0% e -69,8%);

        uno degli effetti più evidenti dell'emergenza sanitaria è l'ulteriore concentrazione della gran parte del flusso turistico nei mesi estivi, in particolare nel mese di agosto, in cui è stato registrato il 34,9% del complesso delle presenze annue, contro il 23,1% del 2019. Si rileva una maggiore concentrazione anche nei mesi di luglio e di settembre, con quote di pernottamenti sul totale balzati rispettivamente dal 20,7% al 23,1% e dal 9,6% al 13,5%. All'opposto, i mesi primaverili sono chiaramente quelli in cui si è osservato il crollo più rilevante del flusso turistico: tra marzo, aprile e maggio si è registrato soltanto il 2,4% del totale annuo degli arrivi e il 3,5% delle presenze contro il 22,9% e il 15,7% mediamente osservati nel biennio precedente;

        per l’estate 2022 si prospetta, in Emilia-Romagna, un flusso di turismo di vera ripresa pari ai livelli pre-pandemici, con mete scelte dai turisti sia italiani che internazionali che spaziano dalla riviera alle città d’arte alla montagna;

 

visto che:

        l’Aeroporto Marconi di Bologna Spa è la società di gestione dell’aeroporto di Bologna, l'ottavo aeroporto italiano per numero di passeggeri;

        l’Aeroporto Marconi è classificato come “aeroporto strategico” nel Piano nazionale degli Aeroporti, situato nel cuore della Food Valley emiliana e dei distretti industriali della Motor Valley e della Packaging Valley, l'aeroporto di Bologna ha una catchment area di circa 11 milioni di abitanti e circa 47.000 aziende con una forte propensione all'export e all'internazionalizzazione e con politiche di espansione commerciale verso l'Est Europa e l'Asia;

        complessivamente, nel 2021 lo scalo bolognese ha registrato 4.103.816 passeggeri, in calo del 56,4% rispetto al 2019 ma in crescita del 63,7% rispetto al 2020, con 42.477 movimenti (-44,9% rispetto al 2019 e +40,9% rispetto al 2020) e un load factor medio in aumento dal 60,5% del 2020 al 68,7% del 2021, in graduale miglioramento nel corso dell’anno: 53,6% nel primo trimestre, 64% nel secondo trimestre, 71,3% nel terzo trimestre e 70,3% nel quarto trimestre;

        i passeggeri che hanno transitato attraverso l’Aeroporto Marconi sono stati, a giugno 2022, 884.758, mentre sono state movimentate 3.283 tonnellate di merci;

 

constatato che:

        nelle ultime settimane si stanno verificando diversi disagi ai viaggiatori in transito dall’Aeroporto Marconi di Bologna, con migliaia di bagagli smarriti, centinaia di voli annullati e personale non disponibile ad assistere i passeggeri in difficoltà;

        associazioni di consumatori si sono dette pronte ad azioni legali per tutelare i diritti negati agli utenti;

        per domenica 17 luglio è previsto uno sciopero di 4 ore che potrebbe ulteriormente aggravare una situazione al limite, con forti ripercussioni sull’immagine della capacità ricettiva della Regione Emilia-Romagna, soprattutto agli occhi dei passeggeri stranieri;

 

sottolineato che:

        con 735.655 azioni ed il 2,04% del capitale detenuto, la Regione Emilia-Romagna è una dei soci pubblici di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A.;

 

si chiede alla Giunta:

 

        come giudichi le condizioni alle quali sono costretti gli utenti e i viaggiatori che transitano dall’Aeroporto Marconi di Bologna;

        quali azioni voglia mettere in atto per migliorare la qualità del servizio;

        se crede che durante il corso dell’estate possano verificarsi ulteriori disagi a passeggeri e utenti con ripercussioni sull’immagine e l’indotto regionale.

 

Espandi Indice