Menù di navigazione
Legislatura X- Atto di indirizzo politico ogg. n. 320
Oggetto:
Testo presentato: Documento protocollato
Risoluzione per impegnare la Giunta a manifestare contrarietà alla realizzazione del nodo autostradale denominato "Passante Nord" adoperandosi anche, per quanto di competenza, affinché non vengano concessi permessi o autorizzazioni propedeutiche alla attuazione di tale opera. A firma dei Consiglieri: Marchetti Daniele, Piccinini

Testo:

R I S O L U Z I O N E

 

L’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna

 

Premesso che:

 

  • la realizzazione del Passante Nord di Bologna è oggetto di dibattito da oltre un decennio.

 

Considerato che:

 

  • si sono già espressi contro la realizzazione dell’infrastruttura in questione le organizzazioni professionali agricole e le associazioni ambientaliste;
  • il Consiglio Comunale di Castenaso (BO) si è formalmente opposto alla realizzazione del Passante Nord di Bologna in tutte le sue varianti.

 

Rilevato che:

 

  • un recente studio condotto da “Autostrade per l’Italia” ha confermato la mancanza degli elementi necessari a garantire la fattibilità tecnico-economica dell’iniziativa, nella fattispecie si prevedono modesti benefici trasportistici a fronte di consistenti impatti territoriali ed ambientali nonché la scarsa sostenibilità emersa dall’analisi costi-benefici.

 

Evidenziato che:

 

  • i fondi ministeriali coi il quali l’opera verrebbe co-finanziata non sono vincolati alla realizzazione del Passante Nord, bensì alla risoluzione dei problemi del nodo stradale bolognese.

 

Impegna la Giunta Regionale :

 

  • alla luce dei numerosi pareri contrari e critici nei confronti dell’opera, a manifestare la propria contrarietà alla realizzazione del Passante Nord di Bologna
  • a mettere in atto ogni azione utile a bloccare l'opera nonché ad esaminare soluzioni alternative utili a mantenere le risorse sul territorio e a completare le opere stradali minori ferme da decenni.
  • ad adoperarsi, per quanto di propria competenza, affinché non vengano concessi permessi o autorizzazioni propedeutici alla realizzazione del Passante stesso e non vengano effettuati rilievi, misurazioni, sondaggi, accertamenti od indagini tecniche di qualsivoglia natura e in qualunque maniera, per la realizzazione o lo studio di opere non consentite dalla pianificazione vigente.

 

Bologna, 11 marzo 2015

 

Daniele Marchetti

Silvia Piccinini