Menù di navigazione

 

 

N. 136

 

ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 

_____________

 

(XI Legislatura)

 

Processo verbale della seduta del 6 aprile 2022 (pomeridiana)

 

_____________

 

Presidenza del vicepresidente Fabio Rainieri

 

 

La seduta ha inizio alle ore 14,46.

 

Hanno comunicato di non poter partecipare i consiglieri Fabbri e Montalti e gli assessori Donini, Mammi e Salomoni.

 

Riprendono i lavori con le dichiarazioni di voto relative ai seguenti oggetti abbinati:

 

5021 -Risoluzione per impegnare l'Assemblea legislativa e la Giunta ad opporsi all'apertura di nuovi pozzi per l'estrazione di gas in Adriatico. (06 04 22)

A firma della Consigliera: Piccinini

 

5024 -Risoluzione per impegnare la Giunta a proseguire nel sollecitare il Governo alla riattivazione dei canali di estrazione di gas esistenti in Adriatico. (06 04 22)

A firma dei Consiglieri: Lisei, Bessi, Barcaiuolo, Tagliaferri, Mastacchi, Occhi, Montevecchi, Liverani, Castaldini, Costi, Zappaterra, Pigoni, Daffadà, Bondavalli, Rontini, Rossi, Sabattini, Bulbi, Gerace

 

E parlano, ora, i consiglieri Piccinini, Occhi, Lisei, Zappaterra, Zamboni – che chiede altresì la votazione dell’oggetto n. 5021 per due parti separate – e Taruffi.

 

Indi, con separate votazioni mediante voto elettronico, come richiesto dal consigliere Barcaiuolo, l’Assemblea:

 

-          respinge sia la prima che la seconda parte dell’oggetto n. 5021;

-          approva l’oggetto n. 5024.

 

4912 -Risoluzione per impegnare la Giunta ad aprire un confronto con Trenitalia-Tper e Trenitalia, con il coinvolgimento diretto dei Comuni interessati, allo scopo di mantenere la manutenzione di secondo livello dei treni di Trenitalia-Tper nelle officine di Trenitalia OMC dell'Emilia-Romagna e salvaguardare il futuro industriale degli stabilimenti di Bologna e Rimini. (17 03 22)

A firma dei Consiglieri: Taruffi, Amico, Rossi, Mumolo

 

Sull’ordine dei lavori interviene il consigliere Taruffi.

 

In discussione generale prendono la parola i consiglieri Amico, Facci, Rossi e Taruffi.

 

Su tale oggetto insistono le seguenti tre proposte di emendamento:

 

-          due a firma della consigliera Rossi;

-          una a firma dei consiglieri Pelloni, Facci e Montevecchi.

 

In dichiarazioni di voto congiunte sulle proposte di emendamento e sulla risoluzione parlano i consiglieri Amico e Pigoni.

 

Indi, con separate votazioni per alzata di mano, l’Assemblea approva tutti gli emendamenti presentati.

 

Dipoi, mediante voto elettronico, a seguito di richiesta del consigliere Taruffi, l’Assemblea approva l’oggetto n. 4912.

 

4909 -Risoluzione per impegnare la Giunta ad intervenire sul Governo nazionale affinché vengano al più presto svincolati i fondi per l'erogazione dell'indennità di specificità per la categoria degli infermieri, garantendo valorizzazione e uniformità di trattamento a questa professione. (17 03 22).

A firma dei Consiglieri: Mastacchi, Piccinini

 

In discussione generale prendono la parola i consiglieri Mastacchi, Bergamini, Soncini, Maletti e Pigoni.

 

Su tale oggetto insiste una proposta di emendamento a firma della consigliera Maletti.

 

In dichiarazioni di voto congiunte sulla proposta di emendamento e sulla risoluzione parlano i consiglieri Maletti, Taruffi, Piccinini, Bergamini e Zamboni.

 

Indi, con separate votazioni per alzata di mano, l’Assemblea approva:

 

-          l’emendamento a firma della consigliera Maletti;

-          l’oggetto n. 4909.

 

4906 -Risoluzione per impegnare la giunta regionale a prevedere in maniera sistematica nei bandi regionali volti ad assegnare contributi o agevolazioni per la riqualificazione e/o la nuova edificazione di infrastrutture di edilizia ad uso pubblico criteri di premialità finalizzati all'efficientamento energetico e all'impiego delle energie e tecnologie rinnovabili. (17 03 22)

A firma della Consigliera: Zamboni

 

In discussione generale intervengono i consiglieri Zamboni, Rontini, Pompignoli, Caliandro – che chiede altresì di sospendere la seduta per il tempo necessario a presentare una proposta di emendamento – e Zamboni.

 

Sull’ordine dei lavori interviene il consigliere Facci.

 

Il Presidente concede la sospensione della seduta che, sospesa alle ore 16,42, viene ripresa alle ore 16,48 con la discussione generale, e prende la parola il consigliere Taruffi.

 

Il Presidente, dopo aver richiamato all’ordine per due volte il consigliere Facci, dispone la sua esclusione dall’Aula ai sensi dell’art. 86, comma 2, del Regolamento interno.

 

Sull’ordine dei lavori prende la parola il consigliere Pompignoli.

 

Prosegue la discussione generale e parlano, ora, i consiglieri Caliandro, nuovamente Taruffi e Zamboni.

 

Su tale oggetto insiste una proposta di emendamento a firma dei consiglieri Caliandro, Pigoni e Zamboni.

 

In discussione generale sulla proposta di emendamento interviene il consigliere Caliandro.

 

In dichiarazioni di voto congiunte sulla proposta di emendamento e sulla risoluzione parlano i consiglieri Pigoni, Zappaterra, Taruffi, Piccinini e Lisei.

 

Indi, con separate votazioni per alzata di mano, l’Assemblea approva:

 

-          l’emendamento a firma dei consiglieri Caliandro, Pigoni e Zamboni;

-          l’oggetto n. 4906.

 

4910 -Risoluzione per impegnare la Giunta e il Presidente a continuare il percorso sull'autonomia differenziata, confermando tutti i propri precedenti atti di indirizzo in materia, con la richiesta a Governo e Parlamento di una accelerazione dell'iter di completamento del progetto di autonomia avviato fin dal 2017. (17 03 22)

A firma dei Consiglieri: Facci, Rancan, Bergamini, Marchetti Daniele, Liverani, Rainieri, Montevecchi, Catellani, Bargi, Occhi, Pompignoli

 

In discussione generale interviene il consigliere Rancan.

 

Per la Giunta conclude il sottosegretario Baruffi.

 

Sull’ordine dei lavori parlano il consigliere Rancan, il sottosegretario Baruffi, i consiglieri Zappaterra, di nuovo Rancan; quindi Taruffi, e nuovamente Zappaterra e Rancan.

 

Il Presidente sospende la seduta per consentire un breve consulto tra i Presidenti di gruppo.

 

La seduta, sospesa alle ore 17,30, è ripresa alle ore 17,48.

 

Il Presidente informa l’Aula che l’oggetto n. 4910 sarà al primo punto tra gli atti di indirizzo nell’ordine del giorno della prossima seduta assembleare.

 

(La comunicazione prescritta dall’articolo 69 del Regolamento interno viene inviata a tutti consiglieri).

Il Presidente toglie la seduta, che ha termine alle ore 17,50.

 

 

_________________________

 

 

Approvato nella seduta antimeridiana del 27 aprile 2022.

 

 

Verbalizzante: il funzionario Raffaele Terreo.

 

 

 

Il Consigliere Segretario

Il Presidente dell’Assemblea