Menù di navigazione
Legislatura IX - Commissione V - Processo Verbale del 10/07/2014 antimeridiano

     

     

    Processo verbale n. 21

    Seduta del 10 luglio 2014

     

    Il giorno 10 luglio 2014 alle ore 11,30 è convocata, con nota prot. n. 27518 del 09/07/2014, presso la sede dell’Assemblea legislativa in Bologna, Viale A. Moro n. 50, la Commissione Cultura Scuola Formazione Lavoro Sport.

     

    Partecipano alla seduta i consiglieri:

     

    Cognome e Nome

    Qualifica

    Gruppo

    Voto

     

    PAGANI Giuseppe

    Presidente

    Partito Democratico

    5

    presente

    FIAMMENGHI Valdimiro

    Vicepresidente

    Partito Democratico

    3

    presente

    LEONI Andrea

    Vicepresidente

    Forza Italia - PDL

    6

    presente

    AIMI Enrico

    Componente

    Forza Italia - PDL

    2

    assente

    BARBATI Liana

    Componente

    Italia dei Valori – Lista Di Pietro

    2

    assente

    BAZZONI Gianguido

    Componente

    Forza Italia - PDL

    2

    assente

    CASADEI Thomas

    Componente

    Partito Democratico

    4

    presente

    CAVALLI Stefano

    Componente

    Lega Nord Padania Emilia e Romagna

    4

    presente

    DEFRANCESCHI Andrea

    Componente

    Movimento 5 Stelle Beppegrillo.it

    1

    assente

    FAVIA Giovanni

    Componente

    Gruppo Misto

    1

    presente

    GARBI Roberto

    Componente

    Partito Democratico

    2

    presente

    MARANI Paola

    Componente

    Partito Democratico

    3

    presente

    MEO Gabriella

    Componente

    Sinistra Ecologia Libertà – Idee Verdi

    2

    presente

    MORICONI Rita

    Componente

    Partito Democratico

    2

    presente

    NOE’ Silvia

    Componente

    UDC – Unione di Centro

    1

    assente

    PARUOLO Giuseppe

    Componente

    Partito Democratico

    3

    presente

    PIVA Roberto

    Componente

    Partito Democratico

    2

    presente

    RIVA Matteo

    Componente

    Gruppo Misto

    4

    assente

    SCONCIAFORNI Roberto

    Componente

    Federazione della Sinistra

    2

    assente

     

    Sono altresì presenti i consiglieri: Manes BERNARDINI (Lega Nord Padania Emilia e Romagna); Damiano ZOFFOLI (PD) che sostituisce Piva per parte della seduta; Franco GRILLINI (Gruppo Misto) che sostituisce Riva; Antonio MUMOLO (PD) che sostituisce Fiammenghi per parte della seduta.

     

     

    Partecipano alla seduta: Massimo MEZZETTI (Assessore Cultura, sport).

     

     

     

     

    Presiede la seduta: Giuseppe PAGANI

    Assiste il segretario: Adolfo ZAULI

    Funzionario estensore: Adolfo ZAULI

     


    Il presidente PAGANI dichiara aperta la seduta alle ore 11,55.

     

     

     

    -                        Approvazione dei processi verbali nn. 18, 19, e 20 del 2014.

     

     

    La commissione li approva all’unanimità dei presenti.

     

     

     

    Esame abbinato degli oggetti:

    5520 - Progetto di legge d'iniziativa Consiglieri recante: "Salvaguardia e valorizzazione dei dialetti dell'Emilia-Romagna".

    Iniziativa dei Consiglieri: Zoffoli, Meo, Pariani, Barbieri, Alessandrini, Mazzotti, Piva, Fiammenghi, Casadei (07 05 14) - TESTO BASE

    4954 - Progetto di legge d’iniziativa del consigliere Favia: "Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico locale e culturale della Regione Emilia-Romagna" (09 01 14).

    (Relatore consigliere Roberto Piva)

     

     

    In sede di discussione generale intervengono i consiglieri PIVA e FAVIA per illustrare gli emendamenti presentati.

     

    Il presidente PAGANI chiude la discussione generale e passa all’esame dell’articolato.

     

     

    Articolo 1

     

    Sull’articolo 1 insiste l’emendamento n. 1.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 1 ed esprime parere favorevole sull’articolo 1, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 2

     

    Sull’articolo 2 insiste l’emendamento n. 2.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 2 ed esprime parere favorevole sull’articolo 2, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articoli 3, 4, 5 e 6

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione esprime parere favorevole sugli articoli 3, 4, 5 e 6 con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 7

     

    Sull’articolo 7 insiste l’emendamento n. 3.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 3 ed esprime parere favorevole sull’articolo 7, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

     

    Il relatore PIVA preannuncia relazione orale.

     

     

     

    5673 - Progetto di legge d'iniziativa della Giunta: "Norme in materia di cinema e audiovisivo" (delibera di Giunta n. 879 del 17 06 14).

    (Relatore consigliere Thomas Casadei)

     

     

    Il presidente PAGANI apre la discussione generale.

     

    Il relatore CASADEI illustra l’oggetto.

     

    Intervengono i consiglieri FAVIA, GRILLINI, l’assessore MEZZETTI e il relatore CASADEI.

     

    Il presidente PAGANI chiude la discussione generale e passa all’esame dell’articolato.

     

     

    Articolo 1

     

    La commissione esprime parere favorevole sull’articolo 1 con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto) nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 2

     

    Sull’articolo 2 insistono gli emendamenti 1, 2, 3, 4, 10, 11, 12 e 15.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie gli emendamenti 1, 2, 3, 4, 10, 11, 12 e 15 ed esprime parere favorevole sull’articolo 2, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 3

     

    La commissione esprime parere favorevole sull’articolo 3 con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto) nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 4

     

    Sull’articolo 4 insiste l’emendamento n. 13.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 13 ed esprime parere favorevole sull’articolo 4, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 5

     

    Sull’articolo 5 insiste l’emendamento n. 5.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 5 ed esprime parere favorevole sull’articolo 5, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 6

     

    Sull’articolo 6 insiste l’emendamento n. 6.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 6 ed esprime parere favorevole sull’articolo 6, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 7

     

    Sull’articolo 7 insiste l’emendamento n. 7.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 7 ed esprime parere favorevole sull’articolo 7, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 8

     

    Sull’articolo 8 insiste l’emendamento n. 8.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 8 ed esprime parere favorevole sull’articolo 8, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 9

     

    La commissione esprime parere favorevole sull’articolo 9 con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto) nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 10

     

    Sull’articolo 10 insiste l’emendamento n. 9.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 9 ed esprime parere favorevole sull’articolo 10, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 11

     

    La commissione esprime parere favorevole sull’articolo 11 con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto) nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 12

     

    Sull’articolo 12 insiste l’emendamento n. 16.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 16 ed esprime parere favorevole sull’articolo 12, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articolo 13

     

    Sull’articolo 13 insiste l’emendamento n. 14.

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione accoglie l’emendamento 14 ed esprime parere favorevole sull’articolo 13, così come emendato, con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

    Articoli 14, 15, 16 e 17

     

    Con distinte votazioni di uguale esito la commissione esprime parere favorevole sugli articoli 14, 15, 16 e 17 con 30 voti a favore (PD, SEL-V, Misto), nessun contrario e 10 astenuti (FI-PDL, LN).

     

     

    Il relatore CASADEI preannuncia relazione orale.

     

     

    Il presidente PAGANI, alla luce delle contingenze politico-istituzionali che fanno ragionevolmente ritenere che questa sia l’ultima seduta della commissione nella IX legislatura, chiede ai commissari di dare per approvato il processo verbale della seduta odierna.

     

    La commissione concorda.

     

     

     

    Il presidente PAGANI dichiara chiusa la seduta alle ore 13,05.

     

     

     

     

     

     

     

    Approvato nella seduta del 10 luglio 2014.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Il Segretario

    Il Presidente

    Adolfo Zauli

    Giuseppe Pagani

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Allegato al processo verbale n. 21/2014

     

     

     

    EMENDAMENTI PROGETTO DI LEGGE OGGETTI ABBINATI 5520-4954

     

    Emendamento n. 1 del relatore Piva

    All’art. 1, dopo la parola “storico” aggiungere “civile”.

     

    Emendamento n. 2 del relatore Piva

    All’art. 2, c.2, lett. b), dopo le parole “archivio documentale” inserire le parole “, anche sonoro,”.

     

    Emendamento n. 3 del consigliere Favia e del relatore Piva

    Al comma 1 dell’articolo 7, la lettera a) è sostituita dalla seguente:

    “a) gli interventi attuati per salvaguardare e valorizzare i dialetti dell’Emilia-Romagna, evidenziando destinatari raggiunti e risultati ottenuti, anche in termini di diffusione e capacità espressiva dialettale, con particolare riferimento al coinvolgimento delle giovani generazioni;”.

     

     

     

    EMENDAMENTI PROGETTO DI LEGGE OGGETTO 5673

     

    Emendamento n. 1 del relatore Casadei

    ART. 2

    Alla lettera d), comma 2, dell’art. 2, dopo la parola pubblico, si aggiunge l’espressione “in particolare di quello giovane” e, dunque, risulta così riformulato:

     

    “d) favorisce azioni mirate all’alfabetizzazione del pubblico, in particolare di quello giovane, attraverso azioni innovative, anche in collegamento con le istituzioni scolastiche.”

     

    Emendamento n. 2 del relatore Casadei

    ART. 2

    All’art. 2, comma 3 lettera b) si aggiunge dopo la dicitura “produzione cinematografica e audiovisiva” l’espressione “con contenuto narrativo o documentaristico”.

     

    Emendamento n. 3 del relatore Casadei

    ART. 2

    All’art. 2 comma 4 lettera a) dopo la parola “culturale” si aggiunge la parola “d’essai”.

    Il punto a) modificato diverrebbe il seguente: “promuove la programmazione e la diffusione di opere cinematografiche di particolare interesse culturale, d’essai, nonché quelle di interesse regionale”.

     

    Emendamento n. 4 del relatore Casadei

    ART. 2

    Il comma 5, punto b), dell’art. 2 è così sostituito:

     

    “b) sostiene l’esercizio cinematografico, riconoscendo ad esso un importante ruolo di aggregazione sociale e di interesse pubblico, per garantire allo spettatore una diversificata e qualificata offerta, con particolare attenzione ai centri storici e alle aree svantaggiate.“

     

    Emendamento n. 5 del relatore Casadei

    Art. 5

    Al comma 1 dell’art. 5 il termine “nuove” è sostituito con “le”.

    Pertanto l’art. 5 diventa:

    “1. La Regione, al fine di promuovere le industrie ad alto contenuto tecnologico e culturale e ad alto impatto occupazionale portatrici di cambiamento sociale, ai sensi del comma 3 dell’articolo 2, sostiene la crescita e il rafforzamento competitivo del settore multimediale, all’interno del più vasto campo delle industrie culturali e creative. A tal fine sostiene:

    a) lo sviluppo dell’imprenditorialità, in particolare giovanile, lungo tutta la filiera produttiva, anche con l’apporto di nuovi modelli e concetti di impresa, la creazione di reti di imprese, di luoghi di aggregazione e accelerazione imprenditoriale nelle città;

    b) la ricerca, l’innovazione tecnologica, la diversificazione produttiva, a partire dalle forme di comunicazione e fruizione dei prodotti audiovisivi;

    c) l’utilizzo esteso delle tecnologie digitali a supporto dei processi creativi, della produzione, distribuzione e conservazione dei contenuti e delle opere;

    d) l’attrazione di investimenti produttivi per l’insediamento di imprese e l’offerta di nuove opportunità occupazionali e professionali;

    e) la promozione internazionale e lo sviluppo di partenariati internazionali.”

     

    Emendamento n. 6 del relatore Casadei

    ART. 6

    All’art. 6 si aggiunge il seguente comma:

    “3. La Regione sostiene le sale d’essai, riconosciute ai sensi della normativa statale, e i circuiti relativi al piccolo esercizio cinematografico.”

     

    Emendamento n. 7 del relatore Casadei

    ART. 7

    Il comma 1 dell’art. 7 è così sostituito:

    “1. La Regione, nel rispetto degli obiettivi del programma triennale di cui all’art. 12, favorisce la realizzazione delle attività di cui all’art. 4, comma 1, lettere b), c) e d), e all’art. 6, aventi ad oggetto iniziative di rilievo regionale, con le modalità di cui al presente articolo.”

     

    Emendamento n. 8 del relatore Casadei

    ART. 8

    All’art. 8 va aggiunto un punto e):

    “e) la gestione coordinata del fondo per l’audiovisivo di cui al successivo art. 10.”

     

    Emendamento n. 9 del relatore Casadei

    ART. 10

    Al comma 1, dell’art. 10 si aggiunge l’espressione “nonché della sua distribuzione”. Il comma risulta così riformulato:

    “1. La Regione istituisce il Fondo per l’audiovisivo quale strumento di sostegno e promozione della produzione cinematografica e audiovisiva in Emilia-Romagna, nonché della sua distribuzione, riconoscendo tali attività quali fattori strategici per la valorizzazione economica delle risorse imprenditoriali, professionali, culturali e ambientali della regione.”

     

    Emendamento n. 10 del relatore Casadei

    All’art. 2, comma 1 dopo la parola “diffusione cinematografica” ed alla fine della lett a) del c.2 dello stesso articolo, sono aggiunte le parole “e audiovisiva”.

     

    Emendamento n. 11 del relatore Casadei

    Nell’incipit del c.4 dell’art. 2 ed alla lett. a) dello stesso comma, dopo la parola “cinematografiche” sono aggiunte le parole “e audiovisive”.

     

    Emendamento n. 12 del relatore Casadei

    All’art. 2, c.4, lett. b), dopo la parola “cinematografico” sono aggiunte le parole “e audiovisivo”.

     

    Emendamento n. 13 del relatore Casadei

    All’art. 4, c.1, lett. d), dopo la parola “cinematografiche” sono aggiunte le parole “e audiovisive”.

     

    Emendamento n. 14 del relatore Casadei

    All’art. 13, c.1, lett. a), punto 2, dopo la parola “cinematografiche” sono aggiunte le parole “e audiovisive”.

     

    Emendamento n. 15 del consigliere Grillini

    All’articolo 2, comma 5, lettera a), sono aggiunte in fine le seguenti parole: “con particolare attenzione per gli esercizi storici e per le sale d’essai”.

     

     

    Emendamento n. 16 del consigliere Favia

    All’articolo 12, comma 1, dopo la parola “categoria” sono aggiunte le parole “e di settore”.