Menù di navigazione
Legislatura X - Commissione IV - Processo Verbale del 05/07/2016 antimeridiano

Processo verbale n. 26

Seduta del 05 luglio 2016

 

Il giorno 05 luglio 2016 alle ore 10,00 è convocata, con nota prot. n. AL.33067.2016 del 30/06/2016, presso la sede dell’Assemblea legislativa in Bologna Viale A. Moro n. 50, la Commissione Politiche per la Salute e Politiche sociali.

 

Partecipano alla seduta i consiglieri:

 

Cognome e nome

Qualifica

Gruppo

Voto

 

ZOFFOLI Paolo

Presidente

Partito Democratico

5

presente

CARDINALI Alessandro

Vicepresidente

Partito Democratico

4

presente

SENSOLI Raffaella

Vicepresidente

Movimento 5 Stelle

2

presente

ALLEVA Piergiovanni

Componente

L’Altra Emilia Romagna

1

assente

BAGNARI Mirco

Componente

Partito Democratico

2

presente

BERTANI Andrea

Componente

Movimento 5 Stelle

1

presente

BIGNAMI Galeazzo

Componente

Forza Italia

2

presente

BOSCHINI Giuseppe

Componente

Partito Democratico

1

presente

CALIANDRO Stefano

Componente

Partito Democratico

2

assente

CALVANO Paolo

Componente

Partito Democratico

2

assente

CAMPEDELLI Enrico

Componente

Partito Democratico

1

presente

DELMONTE Gabriele

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

presente

FABBRI Alan

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

presente

FOTI Tommaso

Componente

Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale

1

presente

GIBERTONI Giulia

Componente

Movimento 5 Stelle

1

presente

MARCHETTI Daniele

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

4

presente

MARCHETTI Francesca

Componente

Partito Democratico

2

presente

MORI Roberta

Componente

Partito Democratico

2

presente

PARUOLO Giuseppe

Componente

Partito Democratico

2

presente

POMPIGNOLI Massimiliano

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

1

presente

SASSI Gian Luca

Componente

Movimento 5 Stelle

1

assente

SERRI Luciana

Componente

Partito Democratico

2

presente

SONCINI Ottavia

Componente

Partito Democratico

1

presente

TARUFFI Igor

Componente

Sinistra Ecologia libertà

2

presente

ZAPPATERRA Marcella

Componente

Partito Democratico

4

assente

 

Sono presenti i consiglieri: Antonio MUMOLO in sostituzione di Paolo CALVANO, Massimo IOTTI in sostituzione di Marcella ZAPPATERRA e Luca SABATTINI.

 

È altresì presente la vicepresidente assessore alle Politiche di welfare e politiche abitative Elisabetta GUALMINI.

 

 

Partecipa alla seduta: M. Raciti (Resp. Serv. politiche per l'accoglienza e l'integrazione sociale)

 

Presiede la seduta: Paolo ZOFFOLI

Assiste la segretaria: Nicoletta Tartari

Funzionario estensore: Vanessa Francescon


Il Presidente ZOFFOLI dichiara aperta la seduta alle ore 10,10.

 

-          Approvazione dei processi verbali nn. 24 e 25 del 2016.

 

La Commissione approva all’unanimità.

 

2753 - Progetto di legge d'iniziativa della Giunta recante: "Modifiche legislative in materia di politiche sociali, per le giovani generazioni, e abitative conseguenti alla riforma del sistema di governo regionale e locale" (Delibera di Giunta n. 800 del 30 05 16).

 

Il presidente ZOFFOLI introduce l’argomento all’ordine del giorno, ricordando che è stata chiusa la discussione generale sul progetto di legge in questione e che, nella seduta odierna, si svolgerà l’esame dell’articolato. Sono stati presentati 25 emendamenti.

Introduce il primo emendamento al testo (emendamento n. 3) che modifica il titolo del progetto di legge e propone, in mancanza di obiezioni, di procedere alla votazione dello stesso al termine dell’esame dell’articolato.

 

Articolo 1

 

La Commissione esprime parere favorevole con 36 voti favorevoli (PD, SEL, LN), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI-AN).

 

Articolo 2

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 12 astenuti (LN, M5S, FDI-AN).

 

Articolo 3

 

Sull’articolo insiste l’emendamento n. 16.

 

Il consigliere FOTI spiega che si tratta di una integrazione formale.

 

La consigliera SONCINI suggerisce al collega Foti una modifica, non sostanziale, dell’emendamento da lui presentato: la sostituzione delle parole “di cui” con “anche in attuazione della”.

 

Il consigliere FOTI accoglie la modifica orale.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’emendamento così come modificato oralmente.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 16 con 42 voti favorevoli (PD, SEL, LN, M5S, FDI-AN, FI), nessun contrario e nessun astenuto

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 3 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 4

 

Sull’articolo 4 insiste l’emendamento n. 4.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 4 con 40 voti favorevoli (PD, SEL, LN, M5S, FDI-AN), nessun contrario e 2 astenuti (FI).

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 4 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 36 voti favorevoli (PD, SEL, LN), nessun contrario e 6 astenuti (M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 5

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 6

 

Sull’articolo 6 insiste l’emendamento n. 5.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento.

 

Il consigliere BIGNAMI chiede un chiarimento.

 

La consigliera SONCINI fornisce la spiegazione richiesta.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 5 con 42 voti favorevoli (PD, SEL, LN, M5S, FDI-AN, FI), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 6 così come emendato

 

La Commissione esprime parere favorevole con 36 voti favorevoli (PD, SEL, LN), nessun contrario e 6 astenuti (M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 7

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 8

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 9

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), 1 contrario (FDI-AN) e 13 astenuti (LN, M5S, FI).

 

Articolo 10

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 11

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), 3 contrari (M5S) e 11 astenuti (LN, FDI-AN, FI).

 

Articolo 12

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 13

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), 3 contrari (M5S) e 11 astenuti (LN, FDI-AN, FI).

 

Articolo 14

 

Sull’articolo 14 insiste l’emendamento n. 25.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento spiegando che si tratta della correzione di un refuso.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 25 con 34 voti favorevoli (PD, SEL, M5S, FDI-AN, FI), nessun contrario e 8 astenuti (LN).

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 14 così come emendato

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 15

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 16

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 17

Sull’articolo 17 insiste l’emendamento n. 17.

 

Il consigliere FOTI illustra il contenuto dell’emendamento precisando che vi è un’imprecisione nell’indicazione del Bollettino Ufficiale delle Regione. La formulazione corretta è BURERT.

 

La consigliera SONCINI dichiara che l’emendamento è accoglibile.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’emendamento n. 17 come corretto oralmente dal collega Foti.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 17 con 42 voti favorevoli (PD, SEL, LN, M5S, FDI-AN, FI), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 17 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 18

 

Sull’articolo 18 insiste l’emendamento n. 6.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 6 con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 18 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 19

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 20

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 21

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 22

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 23

 

Sull’articolo 23 insiste l’emendamento n. 18.

 

Il consigliere FOTI illustra l’emendamento.

 

La consigliera SONCINI dichiara che verrà accolto dal gruppo PD.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 18 con 42 voti favorevoli (PD, SEL, LN, M5S, FDI-AN), nessun contrario e 2 astenuti (FI).

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 23 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 24

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 25

 

Sull’articolo 25 insiste l’emendamento n. 19.

 

Il consigliere FOTI ritira l’emendamento n. 19

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 25.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Articolo 26

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 14 astenuti (LN, M5S, FDI-AN, FI).

 

Emendamento n. 20

 

Il presidente ZOFFOLI spiega che l’emendamento n. 20, presentato dal collega Foti, introduce un nuovo articolo (26 bis).

 

Il consigliere FOTI illustra l’emendamento.

 

La consigliera SONCINI interviene.

La dottoressa RACITI offre dei chiarimenti.

 

L’assessore GUALMINI integra la spiegazione fornita dalla dottoressa Raciti.

 

La consigliera SONCINI dichiara che il suo gruppo non accoglierà l’emendamento.

 

Il consigliere BIGNAMI chiede un approfondimento.

 

Prendono la parola i consiglieri FOTI e MARCHETTI D.

 

La consigliera SONCINI propone di sospendere l’esame dell’emendamento e di votarlo al termine dell’esame dell’articolato.

 

Il presidente ZOFFOLI, in mancanza di obiezioni, sospende l’esame dell’emendamento n. 20.

 

Emendamento n. 21

 

Il presidente ZOFFOLI spiega che l’emendamento n. 21, presentato dal collega Foti, introduce un nuovo articolo (26 ter).

 

Il consigliere FOTI interviene.

 

La consigliera SONCINI dichiara accoglibile l’emendamento n. 21.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 21 con 41 voti favorevoli (PD, LN, M5S, FDI-AN, FI), nessun contrario e 2 astenuti (SEL).

 

Articolo 27

 

Sull’articolo 27 insistono gli emendamenti nn. 7 e 22.

 

La consigliera SONCINI ritira l’emendamento n. 7.

 

Il consigliere FOTI illustra l’emendamento n. 22.

 

La consigliera SONCINI dichiara accoglibile l’emendamento n. 22.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 22 con 41 voti favorevoli (PD, LN, SEL, M5S, FDI-AN), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 27 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (LN, M5S, FDI-AN).

 

Articolo 28

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (LN, M5S, FDI-AN).

 

Articolo 29

 

Il presidente ZOFFOLI segnala che all’articolo 29, comma 1, va apportata una correzione, a causa di un refuso: viene, erroneamente, citato l’articolo “16” anziché l’articolo “18”. Pone quindi in votazione l’articolo come corretto all’unanimità dei presenti.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (LN, M5S, FDI-AN).

 

Articolo 30

 

La Commissione esprime parere favorevole con 37 voti favorevoli (PD, SEL, LN, FDI-AN), nessun contrario e 4 astenuti (M5S).

 

Articolo 31

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), 6 contrari (SEL, M5S) e 7 astenuti (LN, FDI-AN).

 

Articolo 32

 

La Commissione esprime parere favorevole con 36 voti favorevoli (PD, SEL, LN), nessun contrario e 5 astenuti (M5S, FDI-AN).

 

Articolo 33

 

Sull’articolo 33 insiste l’emendamento n. 8.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento.

 

Il consigliere MARCHETTI D. dichiara che il suo gruppo voterà a favore dell’emendamento che, peraltro, egli stesso ha firmato.

 

Interviene l’assessore GUALMINI.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 8 con 41 voti favorevoli (PD, LN, SEL, M5S, FDI-AN), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 33 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 36 voti favorevoli (PD, SEL, LN), nessun contrario e 5 astenuti (M5S, FDI-AN).

 

Articolo 34

 

Sull’articolo 34 insiste l’emendamento n. 9.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 9 con 41 voti favorevoli (PD, LN, SEL, M5S, FDI-AN), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 34 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, SEL, LN, FDI-AN).

 

Articolo 35

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 36

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Emendamento n. 23.

 

Il consigliere FOTI illustra l’emendamento n. 23 che introduce l’articolo 36 bis.

 

La consigliera SONCINI dichiara accoglibile l’emendamento proposto dal collega Foti.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 23 con 41 voti favorevoli (PD, LN, SEL, M5S, FDI-AN), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Articolo 37

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, SEL, LN, FDI-AN).

 

Articolo 38

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), 2 contrari (SEL) e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 39

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, SEL, LN, FDI-AN).

 

Articolo 40

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, SEL, LN, FDI-AN).

 

Articolo 41

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, SEL, LN, FDI-AN).

 

Articolo 42

 

Interviene la consigliera SONCINI.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 43

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), 2 contrari (SEL) e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 44

 

Sull’articolo 44 insiste l’emendamento n. 10.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 10 con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (LN, SEL, M5S, FDI-AN).

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 44 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, SEL, LN, FDI-AN).

 

Articolo 45

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, SEL, LN, FDI-AN).

 

Articolo 46

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 13 astenuti (M5S, SEL, LN, FDI-AN).

 

Articolo 47

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Il consigliere FOTI interviene in merito all’articolo 47.

 

Articolo 48

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 49

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 50

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 51

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 52

 

Sull’articolo 52 insiste l’emendamento n. 24.

 

Il consigliere FOTI illustra l’emendamento.

 

Replica la consigliera SONCINI.

 

Interviene l’assessore GUALMINI.

 

La Commissione respinge l’emendamento n. 24 con 7 voti favorevoli (LN, FDI-AN), 30 contrari (PD, SEL, M5S), nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 52.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 26 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 53

 

La Commissione esprime parere favorevole con 27 voti favorevoli (PD, SEL, FDI-AN), nessun contrario e 10 astenuti (M5S, LN).

 

Articolo 54

 

La Commissione esprime parere favorevole con 26 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 55

 

La Commissione esprime parere favorevole con 26 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 11 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 56

 

Sull’articolo 56 insiste l’emendamento n. 11.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento.

 

Il consigliere MARCHETTI D. dichiara che voterà a favore dell’emendamento.

 

Intervengono i consiglieri SABBATINI, IOTTI e FOTI.

 

Prende la parola l’assessore GUALMINI.

 

Il presidente ZOFFOLI spiega che l’eventuale accoglimento dell’emendamento n. 11 precluderà gli emendamenti nn. 1 e 2 di cui è primo firmatario il consigliere Rainieri. Precisa inoltre che l’emendamento n. 11 è stato firmato oltre che dalla relatrice Soncini anche dai consiglieri Sabbatini, Foti, Marchetti D., Zappaterra, Tarasconi e Molinari.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 11 con 38 voti favorevoli (PD, LN, SEL, M5S, FDI-AN), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 56 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 38 voti favorevoli (PD, LN, SEL, M5S, FDI-AN), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI dichiara preclusi gli emendamenti nn. 1 e 2.

 

Il consigliere MARCHETTI D. prende atto.

 

Emendamento n. 12.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento n. 12 che introduce l’articolo 56 bis nel testo del progetto di legge.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 12 con 26 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 12 astenuti (LN, M5S, FDI-AN).

 

Emendamenti nn. 13 e 14.

 

Il presidente ZOFFOLI propone ai commissari di votare assieme gli emendamenti che prevedono l’inserimento di un nuovo Titolo composto da un solo articolo.

 

La consigliera SONCINI illustra entrambi gli emendamenti.

 

La Commissione accoglie gli emendamenti nn. 13 e 14 con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 12 astenuti (LN, M5S, FDI-AN).

 

Articolo 57

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 12 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 58

 

Sull’articolo 58 insiste l’emendamento n. 15.

 

La consigliera SONCINI illustra l’emendamento.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 15 con 40 voti favorevoli (PD, SEL, LN, M5S, FDI-AN), nessun contrario e nessun astenuto.

 

Il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’articolo 58 così come emendato.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 12 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 59

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 12 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Articolo 60

 

Il presidente ZOFFOLI fa presente che al comma 1 dell’articolo 60 vi è un errore materiale. Va corretta “Parte seconda” con “Parte terza”. Pone, quindi, in votazione l’articolo 60 come corretto oralmente.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SEL), nessun contrario e 12 astenuti (M5S, LN, FDI-AN).

 

Il presidente ZOFFOLI ricorda ai colleghi che è rimasta in sospeso la votazione dell’emendamento n. 20.

 

L’assessore GUALMINI spiega le ragioni che ostano all’accoglimento dell’emendamento in questione.

 

Il consigliere FOTI replica e chiede che gli venga inviata la normativa citata dall’Assessore a sostegno del rigetto dell’emendamento.

 

Il presidente ZOFFOLI, in assenza di ulteriori interventi, pone in votazione l’emendamento n. 20.

 

La Commissione respinge l’emendamento n. 20 con 8 voti favorevoli (LN, FDI-AN), 28 contrari (PD, SEL) e 3 astenuti (M5S).

 

Il presidente ZOFFOLI invita, quindi, i colleghi ad esprimersi in merito all’emendamento n. 3 che modifica il titolo della legge.

 

La consigliera SONCINI precisa che nell’emendamento n. 3 vi è un errore materiale che va corretto: vanno inserite le parole “di governo”.

 

La Commissione accoglie l’emendamento n. 3 con 36 voti favorevoli (PD, SEL, LN, FDI-AN), nessun contrario e 3 astenuti (M5S)

 

Il presidente ZOFFOLI comunica che si provvederà al coordinamento formale del testo ai sensi dell’articolo 97, comma 2, del Regolamento interno. Chiede quindi ai relatori se intendono svolgere la relazione orale o scritta.

 

I relatori SONCINI e MARCHETTI D. preannunciano entrambi lo svolgimento della relazione orale.

 

Il presidente ZOFFOLI anticipa ai colleghi che, probabilmente, la prossima seduta di Commissione si terrà il 19 luglio.

 

La seduta termina alle ore 11,55.

 

Approvato nella seduta del 19 luglio 2016.

 

La segretaria

Il Presidente

Nicoletta Tartari

Paolo Zoffoli

 

 

 

 

 

 


 

ALLEGATO

 

EMENDAMENTI AL PROGETTO DI LEGGE OGG. 2753.

 

Emendamento 3/Soncini e altri (PD)

Il titolo del progetto di legge è sostituito col seguente: Modifiche legislative in materia di politiche sociali, abitative, per le giovani generazioni e servizi educativi per la prima infanzia, conseguenti alla riforma del sistema regionale e locale”.

 

Emendamento 16/Foti

All’articolo 3, comma 1, del presente progetto di legge, al termine della lettera j), sono integrate le parole “di cui alla legge regionale 30 luglio 2015, n. 14 (Disciplina a sostegno dell'inserimento lavorativo e dell'inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità, attraverso l'integrazione tra i servizi pubblici del lavoro, sociali e sanitari)”.

 

Emendamento 4/Soncini e altri (FDI-AN, PD)

Il comma 1 dell’art. 4 è così sostituito:

“1. Il comma 3 dell'articolo 6 della legge regionale n. 2 del 2003 è sostituito dal seguente:

“3. La definizione dei livelli di cui al comma 2, è attuata previa concertazione con la Cabina di regia per le politiche sociali e sanitarie, sentita la commissione assembleare competente.”.”

 

Emendamento 5/Soncini e altri (FDI-AN, PD)

All’articolo 6, dopo le parole “La Giunta regionale” sono inserite le parole “, previo parere della commissione assembleare,”.

 

Emendamento 25/Giunta

Al termine del comma 1 dell’art. 30 della LR n. 2 del 2003 sostituito dall’art. 14 del pdl, sono eliminate le parole “e Piani”.

 

Emendamento 17/Foti

All’articolo 17, comma 1, del presente progetto di legge, al termine del comma 3, sono integrate le parole “La sintesi delle relazioni pervenute è pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione.”.

 

Emendamento 6/Soncini e altri (PD)

Il comma 1 dell’art. 18 è così sostituito:

“1. Il primo periodo del comma 3 dell'articolo 38 della legge regionale n. 2 del 2003 è sostituito dal seguente: “La Giunta regionale, previa concertazione con la Cabina di regia per le politiche sociali e sanitarie e sentito il parere della Conferenza regionale del terzo settore, individua, nel rispetto dei parametri di cui al comma 1, i servizi il cui esercizio è subordinato all'accreditamento.”.

 

Emendamento 18/Foti

All’articolo 23 del presente progetto di legge, dopo il comma 1, è integrato il seguente comma:

“1 bis. Al comma 1 dell’articolo 3 della legge n. 5 del 2004, le parole “degli articoli 4 e 5” sono così modificate “dell’articolo 5”.”.

 

Emendamento 19/Foti

Il comma 1 dell’articolo 25 del presente progetto di legge è così integralmente modificato:

“1. L’articolo 8 della legge regionale n. 5 del 2004 è così modificato:

a) il comma 1 è abrogato;

b) il comma 2 è così sostituito:

“2. La Regione promuove l'istituzione di Consulte di ambito distrettuale, comunale, o di Unione di comuni, per l'integrazione sociale dei cittadini stranieri immigrati, promosse dai Comuni, o dalle loro Unioni, anche con la presenza delle parti sociali, dei soggetti del terzo settore, degli organismi periferici dello Stato, delle Aziende unità sanitarie locali, ed una rappresentanza dei cittadini stranieri immigrati di cui all’articolo 2, comma 1, della presente legge regionale”;

c) dopo il comma 2 è integrato il seguente:

“2 bis. Con apposito atto la Giunta adotta linee guida uniformi sul territorio regionale in merito alle procedure atte a selezionare la rappresentanza di cittadini stranieri immigrati di cui al comma precedente, ponendo particolare attenzione a garantire sia l'equilibrio di genere sia la rappresentanza delle diverse aree di provenienza.”.”.

 

Emendamento 20/Foti

Dopo l’articolo 26 è integrato il seguente articolo:

“Articolo 26 bis

Modifiche all’articolo 10 della legge regionale n. 5 del 2004

1. All’articolo 10, comma1, della legge regionale n. 5 del 2004 dopo le parole “stranieri immigrati” sono integrate le parole “non appartenenti a Paesi dell’Unione europea che dimostrino di essere in regola con le norme che disciplinano il soggiorno in Italia”.

2. All’articolo 10, comma 3, della legge regionale n. 5 del 2004 le parole “immigrati regolarmente soggiornanti nella regione” sono così modificate “titolari di carta di soggiorno e gli stranieri regolarmente soggiornanti nella regione in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo”.

3. All’articolo 10 della legge regionale n. 5 del 2004, il comma 4 è abrogato.”.

Emendamento 21/Foti

Dopo l’articolo 26 è integrato il seguente articolo:

“Articolo 26 ter

Modifiche all’articolo 13 della legge regionale n. 5 del 2004

All’articolo 13 della legge regionale n. 5 del 2004, al termine del comma 3, sono integrate e parole “Le prestazioni di cui al presente comma sono erogate ai sensi di quanto disposto dall’articolo 35 commi 4 e 6 del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286”.”.

 

Emendamento 21/Foti

Dopo l’articolo 26 è integrato il seguente articolo:

“Articolo 26 ter

Modifiche all’articolo 13 della legge regionale n. 5 del 2004

1. All’articolo 13 della legge regionale n. 5 del 2004, al termine del comma 3, sono integrate e parole “Le prestazioni di cui al presente comma sono erogate ai sensi di quanto disposto dall’articolo 35 commi 4 e 6 del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286”.”.

 

Emendamento 7/Soncini

L’articolo 27 è così riformulato:

“Al secondo periodo del comma 1 dell’articolo 5 della legge regionale n. 5 del 2004, le parole “le Province ed i Comuni” sono sostituite dalle seguenti “i Comuni, o le loro Unioni”.”.

 

Emendamento 22/Foti

All’articolo 27, comma 1, del presente progetto di legge la cifra “5” è così modificata “15”.

 

Emendamento 8/Soncini e altri (LN, PD)

Il comma 1 dell’articolo 33 è così sostituito:

“1. All'articolo 6 della legge regionale 9 dicembre 2002, n. 34, dopo il comma 4 bis è aggiunto il seguente comma:

“4 ter. Le articolazioni territoriali e i circoli affiliati, aventi sede in Emilia Romagna, delle associazioni già iscritte nel registro nazionale delle associazioni di promozione sociale sono iscritti di diritto nel registro regionale. Ai fini dell'iscrizione, tali articolazioni territoriali producono gli atti che hanno consentito l'iscrizione al Registro nazionale e idonea documentazione, così come stabilito dalla Giunta regionale con proprio atto.”.”.

 

Emendamento 9/Soncini e altri (FDI-AN, PD)

Al comma 3 dell’articolo 34, dopo le parole “La Giunta regionale” sono inserite le parole “, sentita la Conferenza regionale del terzo settore,”.

 

Emendamento 23/Foti

Dopo l’articolo 36 è integrato il seguente articolo:

“Articolo 36 bis

Modifiche all’articolo 2 della legge regionale n. 8 del 2014

All’articolo 2, comma 2, della legge regionale 30 giugno 2014, n. 8 (Legge di semplificazione della disciplina regionale in materia di volontariato, associazionismo di promozione sociale, servizio civile. Istituzione della giornata della cittadinanza solidale), le parole “, non essendo iscritte nei registri regionali,” sono soppresse.”.

 

Emendamento 10/Soncini e altri (PD)

Al comma 2 dell’articolo 44, il comma 4 bis introdotto all’articolo 15 della legge regionale n. 14 del 2008, è così sostituito:

“4 bis. Particolare attenzione deve essere posta dai Centri per le famiglie nel costruire percorsi di collaborazione con le forme organizzate dei cittadini e delle famiglie, nonché delle organizzazioni del privato sociale, riconoscendole come risorsa e valorizzandone la ricchezza in un'ottica di lavoro di comunità, anche attraverso forme di raccordo stabili. Laddove lo si ritenga utile e nel rispetto della normativa vigente, i Comuni possono prevedere altresì l’affidamento di una o più attività del Centro per le famiglie a idonei soggetti del terzo settore.”.

 

Emendamento 24/Foti

All’articolo 31, il comma 1, di modifica della legge regionale n. 14 del 2008, di cui all’articolo 52 del presente progetto di legge, dopo le parole “con figli minori, o” integrare le parole “in subordine anche”.

 

Emendamento 11/Soncini e altri (PD, FDI-AN, LN)

All’articolo 56, il comma 2 bis introdotto all'articolo 4 della legge regionale 8 agosto 2001, n. 24 è così sostituito:

“2 bis. La Regione esercita le funzioni concernenti l'autorizzazione alla cessione in proprietà del patrimonio edilizio destinato alla locazione permanente, realizzato con contributi pubblici dagli operatori di cui all'articolo 14, comma 1, con esclusione dei Comuni. L’Assemblea legislativa, in coerenza con quanto stabilito dall'articolo 18 della legge 17 febbraio 1992, n. 179 (Norme per l'edilizia residenziale pubblica), definisce la procedura e le condizioni per il rilascio dell'autorizzazione, nonché la disciplina relativa alla destinazione delle risorse finanziarie derivanti dalle restituzioni dei contributi e quella inerente gli alloggi non oggetto di trasformazione, nel rispetto dei seguenti criteri:

a) l'autorizzazione può essere richiesta dall'operatore che ha realizzato l'intervento con contributo pubblico o dall'operatore che gli è subentrato ai sensi dell'articolo 14, comma 1;

b) siano decorsi almeno cinque anni dalla data di ultimazione dei lavori;

c) la proprietà sia acquisita dai soci già assegnatari in godimento o dai locatari;

d) la richiesta di autorizzazione riguardi almeno il 50 per cento degli alloggi facenti parte dell'intervento oggetto del contributo pubblico, fermo restando che per gli alloggi non alienati deve essere rispettato il vincolo della destinazione a godimento o locazione permanente;

e) siano fissati specifici parametri per la determinazione dell'ammontare dei contributi da restituire;

f) gli importi da restituire siano rivalutati di una percentuale non superiore al 75 per cento dell'indice ISTAT per le famiglie di operai e impiegati, ove la normativa statale non preveda la fissazione di una percentuale specifica;

g) le risorse finanziarie derivanti dalle restituzioni dei contributi sono finalizzate alla programmazione degli interventi previsti all’articolo 2, comma 1;

h) gli alloggi non interessati dalla autorizzazione possono essere alienati quale complesso unitario, per singolo intervento, ad un terzo, alle condizioni indicate all'articolo 14, comma 1, e possono essere oggetto di una successiva ed unica trasformazione, che può essere richiesta sia dall'operatore che ha realizzato l'intervento sia da un successivo subentrato ai sensi dell'articolo 14, comma 1;

i) in via di prima applicazione, il limite quantitativo stabilito dalla precedente lettera d) non trova applicazione per gli operatori di cui all’art. 14, comma 1, che, alla data di entrata in vigore della presente disposizione, risultino essere sottoposti a fallimento o a procedura di liquidazione coatta amministrativa, ovvero risultino essere stati ammessi, a norma dell’articolo 163 legge fallimentare, alla procedura di concordato preventivo. La norma di cui alla presente lettera si applica anche agli operatori nei cui confronti, alla data di entrata in vigore della presente disposizione, penda procedimento per la dichiarazione di fallimento a norma dell’art. 15 legge fallimentare, ovvero procedimento per l’accertamento dello stato di insolvenza a norma dell’art. 195 legge fallimentare. In caso di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa l’autorizzazione potrà essere richiesta dal curatore fallimentare, debitamente autorizzato dagli organi della procedura a norma dell’articolo 35 legge fallimentare, o dal commissario liquidatore, debitamente autorizzato dagli organi della procedura a norma dell’articolo 206, secondo comma, legge fallimentare. In caso di società ammessa alla procedura di concordato preventivo, l’autorizzazione potrà essere richiesta dal legale rappresentate, sulla base del piano depositato a norma dell’art. 161, lettera e), legge fallimentare, debitamente autorizzato dagli organi della procedura a norma dell’articolo 167, secondo comma, legge fallimentare. Anche nel caso di concordato approvato e in corso di omologa o già omologato a norma dell’art. 180 legge fallimentare, l’autorizzazione potrà essere richiesta dal legale rappresentate della società, sulla base del piano modificato, debitamente autorizzato dagli organi della procedura. Anche nei casi di autorizzazione disciplinati dalla presente lettera trova applicazione quanto disposto dalla precedente lettera h).”.

 

Emendamento 1/Rainieri e altri (PD, LN, M5S)

All’alinea del comma 2 bis dell’articolo 4 della legge regionale n. 24 del 2001, inserito dall’art. 56, comma 1, del progetto di legge, le parole “La Giunta regionale” sono sostituite dalle seguenti: “L’Assemblea legislativa”.

 

Emendamento 2/Rainieri-Marchetti D.

Alla lettera g) del comma 2-bis dell’articolo 4 della legge regionale n. 24 del 2001, inserito dall’art. 56, comma 1, del progetto di legge, aggiungere dopo le parole “comma 1” le parole: “dando priorità alle iniziative rivolte alla tutela del diritto di godimento di soci di società cooperative a proprietà indivisa in certificate gravi difficoltà finanziarie”.

 

Emendamento 12/Soncini e altri (PD)

Dopo l’articolo 56 è aggiunto il seguente articolo:

“Art. 56 bis

Modifiche all'articolo 30 della legge regionale n. 24 del 2001

1. Al comma 2 dell’articolo 30 la parola “trenta” è sostituita con “sessanta”.”

Emendamento 13/Soncini

Dopo il Titolo V del progetto di legge è inserito il seguente:

“Titolo V (Modifiche legislative in materia di servizi educativi per la prima infanzia)”.

 

Emendamento 13/Soncini e altri (PD)

Dopo il Titolo V del progetto di legge è inserito il seguente:

“Titolo V (Modifiche legislative in materia di servizi educativi per la prima infanzia)”.

 

Emendamento 14/Soncini e altri (PD)

Dopo il nuovo Titolo VI, introdotto in sede di emendamento, è inserito il seguente articolo:

“Art. 56 ter

Modifiche all'art 34 della legge regionale 10 gennaio 2000, n. 1 Norme in materia di servizi educativi per la prima infanzia

All'art 34 il comma 2 è così sostituito:

“2. Presso ciascun Comune capoluogo è istituito un Coordinamento pedagogico territoriale (CPT), di ambito provinciale, formato dai coordinatori pedagogici dei servizi per l'infanzia accreditati, con compiti di formazione, confronto e scambio delle esperienze, promozione dell'innovazione, sperimentazione e qualificazione dei servizi, nonché supporto al monitoraggio e valutazione del progetto pedagogico. La Regione promuove iniziative di raccordo di area vasta.”.

 

Emendamento 15/Soncini e altri (PD, FDI-AN)

All’art. 58 le parole “della Giunta regionale” sono sostitute con “dell’Assemblea Legislativa”.