Menù di navigazione
Legislatura X - Commissione IV - Processo Verbale del 22/05/2018 antimeridiano

Processo verbale n. 13

Seduta del 22 maggio 2018

 

Il giorno 22 maggio 2018 alle ore 9,30 è convocata, con nota prot. n. AL.2018.31000 del 16/05/2018, presso la sede dell’Assemblea legislativa in Bologna Viale A. Moro n. 50, la Commissione Politiche per la Salute e Politiche sociali.

 

Partecipano alla seduta i consiglieri:

 

Cognome e nome

Qualifica

Gruppo

Voto

 

ZOFFOLI Paolo

Presidente

Partito Democratico

5

presente

CARDINALI Alessandro

Vicepresidente

Partito Democratico

4

presente

SENSOLI Raffaella

Vicepresidente

Movimento 5 Stelle

3

assente

ALLEVA Piergiovanni

Componente

L’Altra Emilia Romagna

1

assente

BAGNARI Mirco

Componente

Partito Democratico

2

presente

BOSCHINI Giuseppe

Componente

Partito Democratico

1

presente

CALIANDRO Stefano

Componente

Partito Democratico

1

presente

CALVANO Paolo

Componente

Partito Democratico

2

presente

CAMPEDELLI Enrico

Componente

Partito Democratico

1

presente

DELMONTE Gabriele

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

assente

FABBRI Alan

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

presente

FACCI Michele

Componente

Gruppo Misto

1

presente

GALLI Andrea

Componente

Forza Italia

1

assente

GIBERTONI Giulia

Componente

Movimento 5 Stelle

1

presente

MARCHETTI Daniele

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

5

assente

MARCHETTI Francesca

Componente

Partito Democratico

2

presente

MORI Roberta

Componente

Partito Democratico

2

presente

PARUOLO Giuseppe

Componente

Partito Democratico

2

presente

PRODI Silvia

Componente

Gruppo Misto

1

presente

SASSI Gian Luca

Componente

Movimento 5 Stelle

1

presente

SERRI Luciana

Componente

Partito Democratico

1

presente

SONCINI Ottavia

Componente

Partito Democratico

1

assente

TAGLIAFERRI Giancarlo

Componente

Fratelli d’Italia

1

presente

TARASCONI Katia

Componente

Partito Democratico

1

presente

TARUFFI Igor

Componente

Sinistra Italiana

2

presente

ZAPPATERRA Marcella

Componente

Partito Democratico

4

presente

 

È presente la Vicepresidente Assessore alle Politiche di welfare e politiche abitative Elisabetta GUALMINI.

 

Partecipano alla seduta: G. Passarini (Serv. politiche sociali e socio-educative), A. Giannini (Resp. Serv. Prevenzione collettiva e sanità pubblica) e M. Cavazza (Resp. Serv. Amministrazione del Servizio sanitario regionale, sociale e socio-sanitario).

 

Presiede la seduta: Paolo ZOFFOLI

Assiste la segretaria: Nicoletta Tartari

Funzionario estensore: Vanessa Francescon


Il presidente ZOFFOLI dichiara aperta la seduta alle ore 9,50.

 

-          Approvazione del processo verbale n. 12 del 2018

 

La Commissione approva all’unanimità.

 

Il presidente ZOFFOLI, in assenza di obiezioni, propone di invertire l’ordine del giorno e di discutere preliminarmente l’oggetto 6489, in considerazione del fatto che sono pervenuti solo ora gli emendamenti all’oggetto 6049 da parte dei consiglieri Gibertoni e Tagliaferri e che, dunque, prima di essere messi in votazione, vanno resi disponibili ai commissari e al relatore.

 

6489 -Progetto di legge d'iniziativa Consiglieri recante: "Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 19 dicembre 2016, n. 24 (Misure di contrasto alla povertà e sostegno al reddito)". (09 05 18)

A firma dei Consiglieri: Taruffi, Caliandro, Calvano, Sabattini, Iotti, Bagnari, Poli, Campedelli, Mumolo, Prodi, Zoffoli, Torri, Lori, Rossi, Marchetti Francesca, Bessi, Pruccoli, Serri, Montalti

 

Il presidente ZOFFOLI, prima di cedere la parola alla vicepresidente Gualmini, ricorda che è stato inoltrato a tutti i commissari un documento di lavoro con testo a fronte per agevolare l’esame del progetto di legge.

 

La vicepresidente GUALMINI svolge le sue considerazione sull’oggetto 6489.

 

Intervengono i consiglieri GIBERTONI e TARUFFI.

 

Il presidente ZOFFOLI rispiega, per i commissari che non erano presenti ad inizio seduta, le ragioni per cui si è deciso di invertire l’ordine del giorno, aggiungendo che, essendo presente la vicepresidente Gualmini, una volta conclusa la discussione sull’oggetto 6489, si procederà con gli oggetti 6491 e 6462.

 

Il relatore CALIANDRO si rivolge al Presidente perché proponga un termine per la presentazione degli emendamenti all’oggetto 6489.

 

Il presidente ZOFFOLI invita i colleghi a presentare eventuali emendamenti entro venerdì 25 alle ore 12,00. In mancanza di ulteriori interventi considera conclusa la discussione generale sull’oggetto 6489.

 

6491 -Proposta recante: “Piano regionale per la lotta alla povertà 2018-2020 ai sensi del Decreto legislativo 147/2017”. (Delibera di Giunta n. 660 del 07 05 18)

 

Il presidente ZOFFOLI introduce l’argomento.

 

La vicepresidente GUALMINI illustra gli aspetti principali della proposta di delibera.

 

Il presidente ZOFFOLI precisa che nella seduta odierna si procede solo alla discussione generale sul provvedimento all’esame, mentre nella prossima seduta si voterà il testo. In mancanza di interventi, considera chiusa la discussione generale.

 

6462 -Proposta recante: “Indirizzi di programmazione degli interventi per il consolidamento e la qualificazione del sistema integrato dei servizi educativi per l'infanzia per i bambini in età 0-3 anni con un progressivo orientamento alla creazione di un sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino ai 6 anni. Triennio 2018-2019-2020”. (Delibera di Giunta n. 614 del 02 05 18)

 

Il presidente ZOFFOLI passa quindi all’oggetto 6462, specificando che la Commissione IV deve esprimere un parere in sede consultiva da trasmettere alla Commissione V referente.

 

La vicepresidente GUALMINI illustra il provvedimento.

 

Il dottor PASSARINI integra chiarendo gli aspetti più tecnici della proposta in esame.

 

Interviene la consigliera MARCHETTI F.

 

In assenza di altri interventi, il presidente ZOFFOLI pone in votazione l’oggetto 6462.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 27 voti favorevoli (PD), nessun contrario e 7 astenuti (M5S, SI, FDI, Misto).

 

6049 -Progetto di legge d'iniziativa della Giunta recante: “Norme in materia di finanziamento, programmazione, controllo delle Aziende sanitarie e Gestione Sanitaria Accentrata”. (Delibera di Giunta n. 81 del 22 01 18)

 

Il presidente ZOFFOLI introduce l’oggetto 6049 ribadendo che nella seduta odierna si procederà alla votazione dell’articolato. Ricorda che il relatore Calvano ha presentato dieci emendamenti che sono stati già inviati ai commissari e che sono contenuti nel documento di lavoro trasmesso ai commissari. Ad inizio seduta sono pervenuti ulteriori emendamenti da parte dei consiglieri Gibertoni e Tagliaferri che sono stati distribuiti a tutti i presenti. Precisa, infine che l’emendamento 2 del relatore Calvano verrà votato solo alla fine perché modifica il titolo della proposta di legge.

 

Il relatore CALVANO spiega che la natura dei suoi emendamenti è per lo più tecnica e non incide su aspetti sostanziali della proposta di legge. Fa presente che sono stati velocemente esaminati gli emendamenti presentati in mattinata dai colleghi Gibertoni e Tagliaferri e si augura che eventuali nuove proposte modificative sul provvedimento in esame vengano trasmesse per tempo in modo da essere vagliate prima della seduta d’Aula.

 

Il consigliere TAGLIAFERRI spiega le ragioni per cui non ha presentato prima i suoi emendamenti al testo.

 

Il presidente ZOFFOLI inizia l’esame dell’articolato.

 

Articolo 1

 

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 1.

 

Articolo 2

 

Sull’articolo 2 insiste l’emendamento n. 3.

 

La Commissione accoglie con 29 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) l’emendamento n. 3.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 2 così come emendato.

 

Articolo 3

 

Sull’articolo 3 insiste l’emendamento n. 15.

 

La consigliera GIBERTONI illustra il suo emendamento.

 

Il relatore CALVANO spiega le ragioni per le quali ritiene non debba essere accolto.

 

La Commissione respinge con 4 voti favorevoli (M5S, FDI, Misto/Facci), 30 contrari (PD, SI, Misto/Prodi) e nessun astenuto l’emendamento n. 15.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), 2 contrari (M5S) e 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) sull’articolo 3.

 

Articolo 4

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 4.

 

Emendamento 1

 

L’emendamento 1 introduce l’articolo 4 bis.

 

La Commissione accoglie con 30 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) l’emendamento n. 1.

 

Articolo 5

 

Sull’articolo 5 insistono gli emendamenti nn. 4 e 16.

 

La consigliera GIBERTONI illustra l’emendamento n. 16.

 

Il relatore CALVANO motiva le ragioni per cui ritiene si debba esprimere voto contrario a tale emendamento.

 

La Commissione accoglie con 31 voti favorevoli (PD, SI, FDI, Misto/Prodi), 2 contrari (M5S) e 1 astenuto (Misto/Facci) l’emendamento n. 4.

 

La Commissione respinge con 2 voti favorevoli (M5S), 28 contrari (PD, FDI) e 4 astenuti (SI, Misto) l’emendamento n. 16.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), 2 contrari (M5S) e 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) sull’articolo 5 così come emendato.

 

Articolo 6

 

Sull’articolo 6 insistono gli emendamenti nn. 5, 17, 6, 7, 8 e 18.

 

Il presidente ZOFFOLI chiarisce che l’emendamento n. 18 è considerato come subemendamento all’emendamento n. 8.

 

La consigliera GIBERTONI illustra gli emendamenti da lei presentati.

 

Il relatore CALVANO annuncia il voto favorevole agli emendamenti presentati dalla collega Gibertoni.

 

Con separate votazioni di identico esito, la Commissione accoglie con 33 voti favorevoli (PD, SI, M5S, FDI, Misto/Prodi), nessun contrario e 1 astenuto (Misto/Facci) gli emendamenti nn. 5, 17 e 6.

 

La Commissione accoglie con 32 voti favorevoli (PD, SI, M5S, Misto/Prodi), nessun contrario e 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) l’emendamento n. 7.

 

Con separate votazioni di identico esito, la Commissione accoglie con 32 voti favorevoli (PD, SI, M5S, FDI, Misto/Prodi), nessun contrario e 1 astenuto (Misto/Facci) il subemendamento n. 18 e l’emendamento n. 8.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 31 voti favorevoli (PD, SI, M5S, Misto/Prodi), nessun contrario e 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) sull’articolo 6 così come emendato.

 

Articolo 7

 

Sull’articolo 7 insiste l’emendamento n.19.

 

La Commissione respinge con 2 voti favorevoli (M5S), 29 contrari (PD, SI, Misto/Prodi) e 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) l’emendamento n. 19.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 7.

 

Articolo 8

 

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 8.

 

Articolo 9

 

Sull’articolo 9 insistono gli emendamenti nn. 11 e 12.

 

Con separate votazioni di identico esito, la Commissione respinge con 2 voti favorevoli (FDI, Misto/Facci), 29 contrari (PD, SI, Misto/Prodi) e 2 astenuti (M5S) gli emendamenti nn. 11 e 12.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), 1 contrario (FDI) e 3 astenuti (M5S, Misto/Facci) sull’articolo 9.

 

Articolo 10

 

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 10.

 

Articolo 11

 

Sull’articolo 11 insiste l’emendamento n. 9.

 

Interviene la consigliera GIBERTONI.

 

Risponde il relatore CALVANO.

 

La Commissione accoglie con 27 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), 2 contrari (M5S) e 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) l’emendamento n. 9.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 27 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), 2 contrari (M5S) e 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) l’articolo 11 così come emendato.

 

Articolo 12

 

Articolo 13

 

Articolo 14

 

Articolo 15

 

Articolo 16

 

Articolo 17

 

Con separate votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere favorevole con 27 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sugli articoli 12, 13, 14, 15, 16 e 17.

 

Articolo 18

 

Sull’articolo 18 insiste l’emendamento n. 13.

 

Il relatore CALVANO preannuncia il voto favorevole sull’emendamento n. 13.

 

La Commissione accoglie con 32 voti favorevoli (PD, SI, M5S, FDI, Misto), nessun contrario e nessun astenuto l’emendamento n. 13.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti favorevoli (PD, SI, FDI, Misto/Prodi), nessun contrario e 3 astenuti (M5S, Misto/Facci) sull’articolo 18 così come emendato.

 

Articolo 19

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 19.

 

Articolo 20

 

Sull’articolo 20 insiste l’emendamento n. 14.

 

La Commissione respinge con 2 voti favorevoli (FDI, Misto/Facci), 28 contrari (PD, SI, Misto/Prodi) e 2 astenuti (M5S) l’emendamento n. 14.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 20.

 

Articolo 21

 

Articolo 22

 

Articolo 23

 

Articolo 24

 

Con separate votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sugli articoli nn.21, 22, 23 e 24

 

Articolo 25

 

Sull’articolo 25 insiste l’emendamento n. 20.

 

La consigliera GIBERTONI illustra l’emendamento n. 20

 

Il relatore CALVANO spiega le ragioni per cui ritiene non debba essere accolto l’emendamento n. 20 che si riserva comunque di approfondire prima dell’esame in Aula.

 

La Commissione respinge con 2 voti favorevoli (M5S), 25 contrari (PD) e 5 astenuti (SI, FDI, Misto) l’emendamento n. 20.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), 2 contrari (M5S) e 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) l’articolo 25.

 

Articolo 26

 

La Commissione esprime parere favorevole con 27 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 26.

 

Articolo 27

 

Sull’articolo 27 insiste l’emendamento n. 10.

 

La Commissione accoglie con 27 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) l’emendamento n. 10.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 27 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) sull’articolo 27 così come emendato.

 

Emendamento 2

 

La Commissione accoglie con 27 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 4 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) l’emendamento n. 2.

 

Il presidente ZOFFOLI preannuncia, in assenza di obiezioni, che si procederà al coordinamento formale del testo, ai sensi dell’articolo 97, comma 2, del Regolamento interno. Chiede, quindi, al relatore se intende svolgere la relazione orale o scritta.

 

Il relatore CALVANO preannuncia la relazione orale.

 

C166 -Richiesta di parere alla competente Commissione sullo schema di delibera della Giunta regionale recante: "Recepimento Intesa Stato-Regioni per la proroga del Piano Nazionale della Prevenzione 2014-2018. Proroga al 31 dicembre 2019 del Piano Regionale della Prevenzione 2015-2018 e conseguente rimodulazione e progettazione."

 

Il presidente ZOFFOLI introduce l’oggetto successivo.

 

La dottoressa GIANNINI illustra, con l’ausilio di slide, lo schema di delibera in esame.

 

Interviene il consigliere BOSCHINI chiedendo, tra l’altro, che le slide proiettate vengano messe a disposizione dei commissari.

 

Risponde la dottoressa GIANNINI.

 

Riprende la parola il consigliere BOSCHINI che invita il presidente Zoffoli ad aggiornare la Commissione sul lavoro svolto dall’intergruppo che si sta occupando della stesura del progetto di legge in materia di prevenzione.

 

Il presidente ZOFFOLI anticipa che il progetto di legge sulla prevenzione è in via di ultimazione e che il testo finale verrà presentato all’incontro dell’intergruppo entro poche settimane. Mette, quindi, in votazione lo schema di delibera C166.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 1 astenuto (M5S).

 

C167 -Richiesta di parere alla competente Commissione sullo schema di delibera della Giunta regionale recante: "Approvazione dei bilanci di esercizio 2017 delle Aziende sanitarie e dell'Istituto Ortopedico Rizzoli ai sensi del D.Lgs n. 118/2011".

 

II presidente ZOFFOLI introduce l’ultimo punto all’ordine del giorno.

 

La dottoressa CAVAZZA illustra lo schema di delibera, specificando che l’approvazione dei bilanci delle Asl rappresenta un adempimento tecnico cui la Giunta deve ottemperare entro il termine perentorio del 31 maggio. Fa presente che, ad oggi, non è stato ancora adottato il parere della Conferenza territoriale sociale e sanitaria di Piacenza. Se tale documentazione non perverrà nei tempi sopra indicati, la Giunta adeguerà il testo della delibera dando conto della mancanza di tale parere.

 

In assenza di interventi, il presidente ZOFFOLI pone in votazione lo schema di delibera, tenuto conto della precisazione fatta dalla dottoressa Cavazza.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 28 voti favorevoli (PD, SI, Misto/Prodi), nessun contrario e 1 astenuto (M5S).

 

La seduta termina alle ore 11,50.

 

Approvato nella seduta del 29 maggio 2018.

 

La segretaria

Il Presidente

Nicoletta Tartari

Paolo Zoffoli

 


ALLEGATO

 

Emendamenti all’oggetto 6049

 

Emendamento 2/Calvano

Il Titolo del Progetto di legge è sostituito dal seguente:

NORME IN MATERIA DI FINANZIAMENTO, PROGRAMMAZIONE, CONTROLLO DELLE AZIENDE SANITARIE E GESTIONE SANITARIA ACCENTRATA. ABROGAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE 20 DICEMBRE 1994, N. 50 E DEL REGOLAMENTO REGIONALE 27 DICEMBRE 1995, N. 61

 

Emendamento 3/Calvano

Al comma 1) dell’Art. 2, dopo le parole “agli obiettivi di salute” sono aggiunte le parole “stabiliti dalla programmazione regionale.”

 

Emendamento 15/Gibertoni

All’art 3, terzo comma, dopo le parole “programmazione annuale sanitaria”, si aggiunge la seguente frase: “previa acquisizione di parere delle conferenze territoriali interessate”.

 

Emendamento 1/Calvano

Dopo l’articolo 4 è aggiunto il seguente articolo:

 

“Articolo 4 bis

Piano della performance

 

1.Il Piano della performance delle Aziende sanitarie è un documento programmatico triennale i cui contenuti sono stabiliti all’articolo 10, comma 1, lett. a), del decreto legislativo n. 150 del 2009. Il Piano della performance è redatto in conformità alle indicazioni disposte dalla Regione ai fini dell’adeguamento del proprio ordinamento ai principi richiamati all’articolo 16 del medesimo decreto legislativo.”

 

Emendamento 4/Calvano

Al comma 1) dell’Art. 5 le parole “dell’Azienda sanitaria” sono sostituite dalle parole “di ogni Azienda sanitaria”

 

Emendamento 16/Gibertoni

All’art. 5 comma 2, alla fine del periodo ed a seguito della parola bilancio è inserita la seguente frase:

“La giunta regionale può autorizzare deroghe previa verifica del contesto, della fattibilità e della sostenibilità economico-finanziaria dell’intervento”.

 

Emendamento 5/Calvano

Al comma 1) dell’art. 6 dopo le parole “il risultato economico” le parole “dell’Azienda” sono sostituite dalle parole “di ciascuna Azienda”

 

Emendamento 17/Gibertoni

Al comma 4 dell’Art.6 la parola “ritenute” è soppressa.

 

Emendamento 6/Calvano

Al comma 4 dell’art. 6 la parola “compatibilità” è sostituita con la parola “comparabilità”

 

Emendamento 7/Calvano

Al comma 5 dell’art. 6 dopo le parole “è corredato” sono aggiunte le parole “secondo quanto previsto dal comma 2, lettera e),”.

 

Subemendamento 18/Gibertoni

Al comma 10 dell’Art.6 tra le parole “generale” è “delibera” è inserita la seguente frase:

“acquisite le valutazioni della conferenza Territoriale”

 

Emendamento 8/Calvano

Il comma 10 dell’art. 6 è sostituito dal seguente:

“10. Qualora nel corso dell'esercizio di riferimento del bilancio preventivo economico annuale si verifichino situazioni tali da giustificare scostamenti che compromettano il rispetto dell’equilibrio di bilancio, il Direttore generale dell’Azienda sanitaria e il Responsabile della Gestione sanitaria accentrata delibera le conseguenti misure volte al riequilibrio e le trasmette alla Regione. 

 

Emendamento 19/Gibertoni

Al comma 4 dell’Art.7 tra le parole “si esplica” è “l’autonomia” è inserita la seguente frase:

“contemperata dall’ordinamento intraorganico”

 

Emendamento 11/Tagliaferri

All’ articolo 9, comma 1, del presente progetto di legge le parole “deve essere certificabile” sono così modificate deve essere certificato”.

 

Emendamento 12/Tagliaferri

All’articolo 9, comma 2, del presente progetto di legge la parola “certificabilitá” è così modificata “certificazione”.

 

Emendamento 9/Calvano

Al comma 2 dell’art. 11 sono eliminate le seguenti parole “in conformità dell’articolo 32 del decreto legislativo n.118 del 2011.”

 

Emendamento 13/Tagliaferri

All’articolo 18, comma2, lettera c), del presente progetto di legge le parole “e alla Regione” sono così modificate “, alla Regione e alla Conferenza territoriale sociale e sanitaria”.

 

Emendamento 14/Tagliaferri

All’articolo 20 del presente progetto di legge, dopo il comma 5, è integrato il seguente comma:

“5bis. Le comunicazioni di cui al comma 4 e le relazioni di cui al comma 2, lettera c) dell'articolo 18 sono depositate presso la competente Commissione assembleare.”

 

Emendamento 20/Gibertoni

Al comma 1 dell’Art. 25, di modifica Il comma 1 dell’articolo 6 della legge regionale n. 29 del 2004, alla fine del primo periodo è inserita la seguente frase: “nel rispetto delle norme e dei vincoli disposti dalla legge in materia”.

 

Emendamento 10/Calvano

Dopo il comma 1) dell’art. 27 è aggiunto il seguente comma:

“1 bis. Il regolamento regionale 27 dicembre 1995, n. 61 (Regolamento regionale di contabilità economica. Prima parte del complessivo regolamento di contabilità di cui all’art. 21 della L.R. 20 dicembre 1994, n. 50 “Norme in materia di programmazione, contabilità, contratti e controllo delle Aziende Unità Sanitarie Locali e delle Aziende Ospedaliere”) è abrogato.”