Menù di navigazione
Legislatura X - Commissione I - Processo Verbale del 18/06/2018 pomeridiano

 

Processo verbale n. 21

Seduta del 18 giugno 2018

 

Il giorno 18 giugno 2018 alle ore 14,30 è convocata, con nota prot. n. AL.2018.37287 del 14/6/2018, presso la sede dell’Assemblea legislativa in Bologna Viale A. Moro n. 50, la Commissione Bilancio, Affari generali ed istituzionali.

 

Partecipano alla seduta i consiglieri:

 

Cognome e nome

Qualifica

Gruppo

Voto

 

POMPIGNOLI Massimiliano

Presidente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

presente

BERTANI Andrea

Vicepresidente

Movimento 5 Stelle

3

presente

POLI Roberto

Vicepresidente

Partito Democratico

6

presente

ALLEVA Piergiovanni

Componente

L’Altra Emilia Romagna

1

assente

BARGI Stefano

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

presente

BESSI Gianni

Componente

Partito Democratico

1

presente

BOSCHINI Giuseppe

Componente

Partito Democratico

3

presente

CALIANDRO Stefano

Componente

Partito Democratico

1

assente

CALVANO Paolo

Componente

Partito Democratico

1

presente

CARDINALI Alessandro

Componente

Partito Democratico

2

assente

DELMONTE Gabriele

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

1

presente

FACCI Michele

Componente

Gruppo Misto

1

presente

GALLI Andrea

Componente

Forza Italia

1

presente

IOTTI Massimo

Componente

Partito Democratico

1

presente

MARCHETTI Daniele

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

presente

MOLINARI Gian Luigi

Componente

Partito Democratico

6

presente

MUMOLO Antonio

Componente

Partito Democratico

1

assente

PARUOLO Giuseppe

Componente

Partito Democratico

1

presente

PICCININI Silvia

Componente

Movimento 5 Stelle

2

presente

PRODI Silvia

Componente

Gruppo Misto

1

presente

PRUCCOLI Giorgio

Componente

Partito Democratico

1

assente

RANCAN Matteo

Componente

Lega Nord Emilia e Romagna

2

assente

SABATTINI Luca

Componente

Partito Democratico

2

presente

SERRI Luciana

Componente

Partito Democratico

1

presente

TAGLIAFERRI Giancarlo

Componente

Fratelli d’Italia

1

presente

TARUFFI Igor

Componente

Sinistra Italiana

1

presente

TORRI Yuri

Componente

Sinistra Italiana

1

presente

ZAPPATERRA Marcella

Componente

Partito Democratico

1

presente

ZOFFOLI Paolo

Componente

Partito Democratico

1

presente

 

Sono presenti i consiglieri: Mirco BAGNARI in sostituzione di Antonio MUMOLO, Enrico CAMPEDELLI in sostituzione di Giorgio PRUCCOLI, Manuela RONTINI in sostituzione di Alessandro CARDINALI.

 

Partecipa alla seduta: Gian Luca Albertazzi (Gabinetto del Presidente della Giunta)

 

Presiede la seduta: Massimiliano POMPIGNOLI

Assiste la segretaria: Claudia Cattoli

Funzionario estensore: Alessandro Albani


Il presidente POMPIGNOLI dichiara aperta la seduta alle ore 14,45 e illustra brevemente i lavori della Commissione.

 

Sul metodo di lavoro intervengono i consiglieri MOLINARI e DELMONTE, relatori del progetto di legge sulla polizia amministrativa locale, che danno conto del confronto politico svolto, che proseguirà successivamente fino all’esame dell’Aula per un migliore coordinamento del testo. In particolare, il relatore MOLINARI preannuncia anche la presentazione di un ordine del giorno in Assemblea.

 

Il consigliere FACCI chiede alcuni chiarimenti procedurali.

 

Risponde il presidente POMPIGNOLI, che propone di svolgere la discussione sui singoli articoli ed emendamenti.

 

La Commissione concorda.

 

-     Approvazione del processo verbale n. 20 del 2018

 

La Commissione all’unanimità dei presenti approva il processo verbale.

 

6468 -Progetto di legge di iniziativa della Giunta recante: "Modifiche alla legge regionale n. 24 del 2003 (Disciplina della polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza)". (Delibera di Giunta n. 631 del 02 05 18)

 

Il presidente POMPIGNOLI introduce l’esame del progetto di legge e informa che al testo sono stati presentati 90 emendamenti già stati distribuiti ai consiglieri (v. allegato).

 

Art. 1

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 1 insistono gli emendamenti 8, 48, 9, 1 e 10.

 

Il consigliere BERTANI illustra gli emendamenti 8, 9 e 10.

 

La consigliera PRODI illustra l’emendamento 1 e ritira l’emendamento 3.

 

Il relatore MOLINARI e il relatore di minoranza DELMONTE chiedono alcuni chiarimenti.

 

Intervengono i consiglieri BERTANI, il relatore MOLINARI e il relatore di minoranza DELMONTE.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 10.

 

Emendamento 8

La Commissione esprime parere favorevole con 42 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, M5S, LN, FDI, Misto/Facci), nessun contrario, 1 astenuto (FI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 48

La Commissione esprime parere favorevole con 40 voti a favore (PD, M5S, LN, FI, FDI, Misto/Facci), nessun contrario, 3 astenuti (SI, Misto/Prodi,) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 9

La Commissione esprime parere favorevole con 35 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, M5S, FI, Misto/Facci), nessun contrario, 8 astenuti (LN, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 1

La Commissione esprime parere contrario con 26 voti contrari (PD, FDI), 15 a favore (SI, Misto/Prodi, M5S, LN), 2 astenuto (FI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 34 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, M5S, Misto/Facci), nessun contrario, 9 astenuti (LN, FI, FDI) all’articolo 1 così modificato.

 

Art. 2

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 2 insistono gli emendamenti 49, 50, 11.

 

Il consigliere BERTANI illustra l’emendamento 11.

 

Emendamento 49

La Commissione esprime parere favorevole con 36 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, LN, Misto/Facci), nessun contrario, 7 astenuti (M5S, FI, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 50

La Commissione esprime parere favorevole con 35 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, LN), nessun contrario, 8 astenuti (M5S, FI, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 11

La Commissione esprime parere favorevole con 41 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, M5S, LN, Misto/Facci), nessun contrario, 2 astenuti (FI, FDI) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, Misto/Facci), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FI, FDI) all’articolo 2 così modificato.

 

Art. 3

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 3 insistono gli emendamenti 12, 80, 13, 81, 14, 15 e 51.

 

I consiglieri FACCI, BERTANI e PICCININI illustrano gli emendamenti proposti.

 

Intervengono il relatore MOLINARI, il relatore di minoranza DELMONTE, i consiglieri PICCININI e FACCI e il relatore MOLINARI.

 

Emendamento 12

La Commissione esprime parere favorevole con 44 voti a favore (PD, M5S, LN, SI, FDI, FI, Misto/Prodi, Misto/Facci), nessun contrario, nessun astenuto all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 80

La Commissione esprime parere contrario con 29 voti contrari (PD, SI, Misto/Prodi), 2 a favore (FI, Misto/Facci), 13 astenuti (M5S, LN, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 13

 

Il relatore MOLINARI propone di sopprimere le parole “il contrasto delle condizioni di irregolarità del lavoro e dell’abusivismo” per il preannunciato lavoro di coordinamento del testo.

 

La Commissione concorda.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 43 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi M5S, LN, FDI), 2 contrari (FI, Misto/Facci), nessun astenuto all’emendamento 13 così modificato.

 

Emendamento 81

La Commissione esprime parere favorevole con 37 voti a favore (PD, LN, FI, FDI, Misto/Facci), 3 contrari (SI, Misto/Prodi), 5 astenuti (M5S) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 14

La Commissione esprime parere contrario con 37 voti contrari (PD, SI, Misto/Prodi, LN), 6 a favore (M5S, Misto/Facci), 2 astenuti (FI, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 15

La Commissione esprime parere contrario con 39 voti contrari (PD, SI, Misto/Prodi, LN, FI, FDI), 5 a favore (M5S), 1 astenuto (Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 51

La Commissione esprime parere favorevole con 37 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, LN), nessun contrario, 8 astenuti (M5S, FI, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 31 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, Misto/Facci), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FI, FDI) all’articolo 3 così modificato.

 

Art. 4

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 4 insistono gli emendamenti 16 e 17.

 

Emendamento 16

La Commissione esprime parere contrario con 27 voti contrari (PD), 9 a favore (SI, Misto/Prodi, M5S, Misto/Facci), 9 astenuti (LN, FI, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 17

La Commissione esprime parere contrario con 27 voti contrari (PD), 18 a favore (SI, Misto/Prodi, M5S, LN, FI, FDI, Misto/Facci), nessun astenuto all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 31 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, Misto/Facci), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FI, FDI) all’articolo 4.

 

Il consigliere BERTANI illustra gli emendamenti 18, 19 e 20 istitutivi di 3 nuovi articoli.

 

Interviene il relatore MOLINARI.

 

Emendamento 18

La Commissione esprime parere contrario con 30 voti contrari (PD, SI, Misto/Prodi), 6 a favore (M5S, Misto/Facci), 9 astenuti (LN, FI, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 19

La Commissione esprime parere contrario con 31 voti contrari (PD, SI, Misto/Prodi, FDI), 6 a favore (M5S, Misto/Facci), 8 astenuti (LN, FI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 20

La Commissione esprime parere contrario con 27 voti contrari (PD), 10 a favore (SI, Misto/Prodi, M5S, FDI, Misto/Facci), 8 astenuti (LN, FI) all’emendamento suddetto.

 

Art. 5

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 5 insistono gli emendamenti 52, 21 e 22.

 

Il consigliere BERTANI illustra gli emendamenti.

 

Interviene il relatore MOLINARI.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 22.

 

Emendamento 52

La Commissione esprime parere favorevole con 31 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, Misto/Facci), nessun contrario, 14 astenuti (MS, LN, FI, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 21

La Commissione esprime parere favorevole con 42 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, M5S, LN), 2 contrari (FI, Misto/Facci), 1 astenuto (FDI) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi), 1 contrario (Misto/Facci), 14 astenuti (M5S, LN, FI, FDI) all’articolo 5 così modificato.

 

Art. 6

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 6 insistono gli emendamenti 5, 53, 23 e 6.

 

Il consigliere BERTANI e il presidente POMPIGNOLI illustrano gli emendamenti presentati.

 

Interviene il relatore MOLINARI.

 

Il presidente POMPIGNOLI chiede alcuni chiarimenti.

 

Risponde il relatore MOLINARI.

 

Intervengono il consigliere BERTANI, il relatore di minoranza DELMONTE, il presidente POMPIGNOLI ed il relatore MOLINARI.

 

Emendamento 5

La Commissione esprime parere contrario con 28 voti contrari (PD, SI, Misto/Prodi), 10 a favore (LN, FI, FDI, Misto/Facci), 5 astenuti (M5S) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 53

La Commissione esprime parere favorevole con 26 voti a favore (PD), 15 contrari (M5S, LN, FI, FDI, Misto/Facci), 2 astenuti (SI, Misto/Prodi) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 23

La Commissione esprime parere contrario con 33 voti contrari (PD, LN), 8 a favore (M5S, FI, FDI, Misto/Facci), 2 astenuti (SI, Misto/Prodi) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 6

La Commissione esprime parere contrario con 28 voti contrari (PD, SI, Misto/Prodi), 15 a favore (M5S, LN, FI, FDI, Misto/Facci), nessun astenuto all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 26 voti a favore (PD), 1 contrario (Misto/Facci), 16 astenuti (SI, Misto/Prodi, M5S, LN, FI, FDI) all’articolo 6 così modificato.

 

Articoli 7, 8 e 9

Con distinte votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere favorevole con 29 voti a favore (PD, SI, Misto/Prodi, Misto/Facci), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FI, FDI), a ciascuno degli articoli suddetti.

 

Art. 10

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 10 insistono gli emendamenti 24 e 69.

 

Il consigliere BERTANI illustra l’emendamento proposto.

 

Interviene il relatore MOLINARI.

 

Il consigliere TAGLIAFERRI ritira l’emendamento 69.

 

Intervengono il relatore di minoranza DELMONTE e il consigliere BERTANI.

 

Emendamento 24

La Commissione esprime parere contrario con 24 voti contrari (PD), 11 a favore (M5S, LN, Misto/Facci), 1 astenuto (FDI) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 24 voti a favore (PD), nessun contrario, 11 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 10.

 

Art. 11

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 11 insistono gli emendamenti 25, 26, 27, 54, 2, e 28.

 

Il consigliere BERTANI illustra gli emendamenti proposti.

 

Intervengono il relatore di minoranza DELMONTE ed il relatore MOLINARI.

 

Emendamenti 25, 26 e 27

Con distinte votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere contrario con 31 voti contrari (PD, LN, FDI, Misto/Facci), 5 a favore (M5S), nessun astenuto agli emendamenti suddetti.

 

Emendamento 54

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti a favore (PD, M5S, FDI, Misto/Facci), nessun contrario, 5 astenuti (LN) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 2

La Commissione esprime parere contrario con 28 voti contrari (PD, M5S), 5 a favore (LN), 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 28

La Commissione esprime parere contrario con 28 voti contrari (PD, LN), 5 a favore (M5S), 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 24 voti a favore (PD, Misto/Facci), nessun contrario, 11 astenuti (M5S, LN, FDI) all’articolo 11 così modificato.

 

Art. 12

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 12 insistono gli emendamenti 29, 55, 7, 30, 70, 56, 57, 71, 58 e 76, mentre l’emendamento 3 è stato ritirato.

 

I consiglieri BERTANI, BOSCHINI, POMPIGNOLI, DELMONTE e TAGLIAFERRI illustrano gli emendamenti presentati.

 

Il relatore MOLINARI ritira l’emendamento 55.

 

Intervengono i consiglieri TAGLIAFERRI e BERTANI.

 

Emendamento 29

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti a favore (PD, M5S), nessun contrario, 7 astenuti (LN, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 7

La Commissione esprime parere favorevole con 36 voti a favore (PD, M5S, LN, FDI, Misto/Facci), nessun contrario, nessun astenuto all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 30

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti a favore (PD, M5S, Misto/Facci), nessun contrario, 6 astenuti (LN, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 70

La Commissione esprime parere contrario con 24 voti contrari (PD), 7 a favore (M5S, FDI, Misto/Facci), 5 astenuti (LN) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 56

La Commissione esprime parere favorevole con 29 voti a favore (PD, M5S), 1 contrario (FDI) 6 astenuti (LN, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 57

La Commissione esprime parere favorevole con 24 voti a favore (PD), 5 contrari (M5S) 9 astenuti (LN, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 71

La Commissione esprime parere contrario con 29 voti contrari (PD, M5S), 2 a favore (FDI, Misto/Facci), 7 astenuti (LN) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 58

La Commissione esprime parere favorevole con 31 voti a favore (PD, LN), nessun contrario, 7 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 76

La Commissione esprime parere favorevole con 37 voti a favore (PD, M5S, LN, Misto/Facci), nessun contrario, 1 astenuto (FDI,) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 24 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 12 così modificato.

 

Art. 13

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 13 insistono gli emendamenti 31, 72, 82 e 59.

 

Il consigliere BERTANI illustra l’emendamento proposto.

 

Interviene il relatore di minoranza DELMONTE.

 

Il relatore MOLINARI ritira l’emendamento 59.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 31.

 

Intervengono il consigliere TAGLIAFERRI, il relatore MOLINARI e il consigliere SABATTINI.

 

Emendamento 72

La Commissione esprime parere contrario con 20 voti contrari (PD), 7 a favore (M5S, FDI, Misto/Facci), 5 astenuti (LN) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 82

La Commissione esprime parere contrario con 20 voti contrari (PD), 1 a favore (Misto/Facci), 11 astenuti (M5S, LN, FDI) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 20 voti a favore (PD), nessun contrario, 12 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 13.

 

Art. 14

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 14 insistono gli emendamenti 32 e 33.

 

Il consigliere BERTANI illustra l’emendamento 32 e ritira l’emendamento 33.

 

Emendamento 32

La Commissione esprime parere contrario con 20 voti contrari (PD), 6 a favore (M5S, FDI), 6 astenuti (LN, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 21 voti a favore (PD, Misto/Facci), nessun contrario, 11 astenuti (M5S, LN, FDI) all’articolo 14.

 

Art. 15

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 15 insistono gli emendamenti 83, 84 e 85.

 

Il consigliere FACCI illustra gli emendamenti proposti.

 

Interviene il relatore MOLINARI.

 

Emendamento 83

La Commissione esprime parere contrario con 19 voti contrari (PD), 2 a favore (FDI, Misto/Facci), 10 astenuti (M5S, LN) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 84

La Commissione esprime parere favorevole con 26 voti a favore (PD, M5S, FDI, Misto/Facci), nessun contrario, 5 astenuti (LN) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 85

La Commissione esprime parere contrario con 19 voti contrari (PD), 2 a favore (FDI, Misto/Facci), 10 astenuti (LN, M5S) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 19 voti a favore (PD), nessun contrario, 12 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 15 così modificato.

 

Art. 16

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 16 insistono gli emendamenti 60, 86, 61, 34, 77 e 35.

 

I consiglieri FACCI, BERTANI, SABATTINI ed il relatore di minoranza DELMONTE illustrano gli emendamenti proposti.

 

Interviene il relatore MOLINARI.

 

Emendamento 60

La Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 86

La Commissione esprime parere contrario con 23 voti contrari (PD), 1 a favore (Misto/Facci), 13 astenuti (M5S, LN, FDI) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 61

La Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 34

La Commissione esprime parere contrario con 30 voti contrari (PD, LN), 5 a favore (M5S), 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 77

La Commissione esprime parere favorevole con 37 voti a favore (PD, M5S, LN, FDI, Misto/Facci), nessun contrario, nessun astenuto all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 35

La Commissione esprime parere contrario con 23 voti contrari (PD), 6 a favore (M5S, FDI), 8 astenuti (LN, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 16 così modificato.

 

Art. 17

La Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 17.

 

Art. 18

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 18 insistono gli emendamenti 73, 62, 63 e 36.

 

Il consigliere TAGLIAFERRI illustra l’emendamento 73.

 

Interviene il relatore MOLINARI ed il relatore di minoranza DELMONTE.

 

Emendamento 73

La Commissione esprime parere contrario con 23 voti contrari (PD), 9 a favore (LN, FDI, Misto/Facci), 5 astenuti (M5S) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 62

La Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 63

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti a favore (PD, LN), nessun contrario, 7 astenuti (M5S, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 36

La Commissione esprime parere contrario con 23 voti contrari (PD), 5 a favore (M5S), 9 astenuti (LN, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 18 così modificato.

 

Art. 19

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 19 insistono gli emendamenti 37, 64, 38, 39, 4, 40 e 65.

 

Il consigliere BERTANI illustra gli emendamenti proposti.

 

Interviene il relatore MOLINARI che ritira gli emendamenti 64 e 65.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 40.

 

Emendamenti 37 e 38

Con distinte votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere favorevole con 26 voti a favore (PD, M5S), 1 contrario (FDI), 8 astenuti (LN, Misto/Facci) a ciascuno degli emendamenti suddetti.

 

Emendamento 39

La Commissione esprime parere contrario con 22 voti contrari (PD, FDI), 5 a favore (M5S), 8 astenuti (LN, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 4

La Commissione esprime parere contrario con 21 voti contrari (PD), nessuno a favore, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 21 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 19 così modificato.

 

Art. 20

La Commissione esprime parere favorevole con 21 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 20.

 

Art. 21

La Commissione esprime parere favorevole con 22 voti a favore (PD, Misto/Facci), nessun contrario, 13 astenuti (M5S, LN, FDI) all’articolo 21.

 

Art. 22

La Commissione esprime parere favorevole con 21 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 22.

 

Art. 23

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 23 insiste l’emendamento 74.

 

Emendamento 74

La Commissione esprime parere contrario con 21 voti contrari (PD), 9 a favore (LN, FDI, Misto/Facci), 5 astenuti (M5S) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 21 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 23.

 

Art. 24

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 24 insistono gli emendamenti 87 e 88.

 

Il consigliere FACCI illustra gli emendamenti proposti.

 

Interviene il relatore MOLINARI.

 

Emendamento 87

La Commissione esprime parere contrario con 26 voti contrari (PD, M5S, FDI), 1 a favore (Misto/Facci), 7 astenuti (LN) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 88

La Commissione esprime parere contrario con 20 voti contrari (PD), 14 a favore (M5S, LN, FDI, Misto/Facci), nessun astenuto all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 20 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 24.

 

Art. 25

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 25 insistono gli emendamenti 41, 42, 66, 78, 43, 67 e 44.

 

Il consigliere BERTANI illustra gli emendamenti proposti.

 

Il relatore di minoranza DELMONTE illustra l’emendamento 78 e chiede alcuni chiarimenti.

 

Il consigliere BESSI illustra l’emendamento 66.

 

Il relatore MOLINARI chiede alcuni chiarimenti.

 

Il dott. ALBERTAZZI fornisce i chiarimenti richiesti.

 

Interviene il presidente POMPIGNOLI.

 

Il dott. ALBERTAZZI formula alcune precisazioni.

 

Intervengono il consigliere BERTANI e il presidente POMPIGNOLI.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 42.

 

Interviene il consigliere BESSI.

 

Emendamento 41

La Commissione esprime parere contrario con 23 voti contrari (PD, FDI), 5 a favore (M5S), 6 astenuti (LN, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 66

 

Il consigliere BERTANI propone di sostituire le parole “di tutela ambiente e di vigilanza ittico-venatoria” con le seguenti: “di tutela ambientale e di vigilanza faunistico-venatoria e ittica”.

 

La Commissione concorda.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 32 voti a favore (PD, M5S, LN), nessun contrario, 2 astenuti (FDI, Misto/Facci) all’emendamento 66 così modificato.

 

Emendamento 78

La Commissione esprime parere favorevole con 33 voti a favore (PD, M5S, LN, Misto/Facci), 1 contrario (FDI), nessun astenuto all’emendamento suddetto.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 43.

 

Emendamento 67

La Commissione esprime parere favorevole con 22 voti a favore (PD), 11 contrario (M5S, LN, FDI), 1 astenuto (Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

Emendamento 44

La Commissione esprime parere contrario con 23 voti contrari (PD, FDI), 5 a favore (M5S), 6 astenuti (LN, Misto/Facci) all’emendamento suddetto.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 22 voti a favore (PD), nessun contrario, 12 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 25 così modificato.

 

Articoli 26 e 27

Con distinte votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD, Misto/Facci), nessun contrario, 11 astenuti (M5S, LN, FDI) a ciascuno degli articoli suddetti.

 

Art. 28

La Commissione esprime parere favorevole con 22 voti a favore (PD), nessun contrario, 12 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 28.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 45 istitutivo di nuovo articolo.

 

Il relatore di minoranza DELMONTE illustra l’emendamento 79 istitutivo di nuovo articolo.

 

Emendamento 79 (art. 28 bis che diventa art. 29)

La Commissione esprime parere favorevole con 30 voti a favore (PD, LN, Misto/Facci), nessun contrario, 6 astenuti (M5S, FDI) al nuovo articolo.

 

Art. 29 (che diventa art. 30)

 

Il presidente POMPIGNOLI informa che sull’articolo 29 insistono gli emendamenti 89 e 90.

 

Il consigliere FACCI illustra gli emendamenti proposti.

 

Interviene il relatore MOLINARI.

 

Emendamenti 89 e 90

Con distinte votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere contrario con 22 voti contrari (PD), 2 a favore (Misto/Facci, FDI), 12 astenuti (M5S, LN) agli emendamenti suddetti.

 

La Commissione esprime parere favorevole con 22 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 29.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 46 istitutivo di nuovo articolo.

 

Articoli 30 e 31 (che diventano rispettivamente articoli 31 e 32)

Con distinte votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere favorevole con 22 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) a ciascuno degli articoli suddetti.

 

Articoli 32 e 33 (che diventano rispettivamente articoli 33 e 34)

Con distinte votazioni di identico esito, la Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD, Misto/Facci), nessun contrario, 13 astenuti (M5S, LN, FDI) a ciascuno degli articoli suddetti.

 

Art. 34 (che diventa art. 35)

La Commissione esprime parere favorevole con 22 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 34.

 

Art. 35 (che diventa art. 36)

La Commissione esprime parere favorevole con 23 voti a favore (PD, Misto/Facci), nessun contrario, 13 astenuti (M5S, LN, FDI) all’articolo 35.

 

Il consigliere BERTANI ritira l’emendamento 47.

 

Il relatore MOLINARI ritira l’emendamento 68.

 

Il consigliere TAGLIAFERRI ritira l’emendamento 75.

 

Art. 36 (che diventa art. 37)

La Commissione esprime parere favorevole con 22 voti a favore (PD), nessun contrario, 14 astenuti (M5S, LN, FDI, Misto/Facci) all’articolo 36.

 

Il relatore consigliere MOLINARI ed il relatore di minoranza consigliere DELMONTE preannunciano di svolgere relazione orale ai sensi dell’articolo 91, comma 2, del Regolamento interno dell’Assemblea legislativa.

 

La seduta termina alle ore 17,20.

 

Approvato nella seduta del 3 luglio 2018.

 

La segretaria

Il Presidente

Claudia Cattoli

Massimiliano Pompignoli


ALLEGATO al processo verbale 21

Seduta del 18 giugno 2018

 

 

EMENDAMENTI PRESENTATI AL PDL 6468

 

6468 -Progetto di legge di iniziativa della Giunta recante: "Modifiche alla legge regionale n. 24 del 2003 (Disciplina della polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza)". (Delibera di Giunta n. 631 del 02 05 18)

Relatore consigliere Gian Luigi Molinari

Relatore di minoranza consigliere Gabriele Delmonte

 

 

Emendamento 8 M5S - cons. Bertani

Nell’articolo 1, che modifica l’articolo 2 della legge regionale n. 2 de4 del 2003, prima del comma 1 è inserito il seguente: “I.1 Nella legge regionale n. 24 del 2003, all’articolo 1, nella lettera a) del comma 3, dopo le parole “(Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali),” sono inserite le seguenti: “alla Legge regionale 4 luglio 2013 n. 5 (Norme per il contrasto, la prevenzione, la riduzione del rischio della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico, nonché delle problematiche e delle patologie correlate),”.

 

Emendamento 48 PD - cons. Molinari

All’articolo 1 del pdl, che modifica l’articolo 2 della legge regionale n. 24 del 2003, prima della lettera a) è inserita la seguente lettera: “0a) alla lettera b), dopo le parole “di riqualificazione urbana” sono inserite le parole “e di tutela del territorio” e le parole da “3 luglio” fino alla fine sono sostituite con “21 dicembre 2017, n. 24 (Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio)”.”.

 

Emendamento 9 M5S - cons. Bertani

Nel comma 1 dell’articolo 1, che modifica l’articolo 2 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo la lettera a) è inserita la lettera “a-bis) così formulata: “a-bis) la lettera g) è sostituita dalla seguente: “di sicurezza e regolarità del lavoro, anche in riferimento alle attività svolte dal Comitato regionale di coordinamento competente in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro di cui all'articolo 7 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro) nonché di contrasto all’abusivismo.”.

 

Emendamento 1 MISTO - SI - cons. Prodi, Taruffi, Torri

All’art. 1 dopo la lettera b) sono aggiunte le seguenti parole: “c) è aggiunta una lettera i) che recita: “i) di lotta all’evasione ed elusione fiscale e contributiva”.

 

Emendamento 10 M5S - cons. Bertani

All’articolo 1, che modifica l’articolo 2 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo il comma 1 è inserito il seguente: la lettera b) è inserita la lettera b-bis) così formulata: “1-bis) dopo l’articolo 3 dell’art. 2 della legge regionale n. 24 del 2003 è inserito il seguente: 3-bis) La Regione individua il mantenimento e la cura del decoro urbano ed ambientale e la partecipazione di cittadini, associazioni, enti ed imprese alle misure per la sua tutela ed il suo miglioramento come requisiti strutturali per l’efficace attuazione delle politiche per la promozione di un sistema integrato di sicurezza del comma 1, la diffusione ed il consolidamento di condizioni di sicurezza pubblica delle città e del territorio. A tale fine la Regione promuove e sostiene la realizzazione di sistemi e strumenti multicanale per la rilevazione, raccolta, classificazione, archiviazione, georeferenziazione e gestione delle segnalazioni da parte di cittadini, associazioni, enti, imprese e reti di frontisti in relazione a casi e manifestazioni di decadimento del decoro urbano ed ambientale.”.

 

Emendamento 49 PD - cons. Molinari

Al comma 1 dell’articolo 2 bis della l.r.24/2003, introdotto dall’articolo 2 del pdl, dopo le parole “polizia di comunità,” sono inserite le parole “come definito dall’art. 11 bis,”.

 

Emendamento 50 PD - cons. Molinari

Il termine “operatori” è sostituito col termine “addetti”:

1) al comma 1, lettera c) dell’articolo 2 bis della l.r.24/2003, introdotto dall’articolo 2 del pdl;

2) alle lettere b) e c) del comma 2 dell’articolo 11 bis della l.r.24/2003, introdotto dall’articolo 9 del pdl;

3) nella rubrica ed al comma 1 dell’articolo 15 bis della l.r.24/2003, introdotto dall’articolo 15 del pdl;

4) al comma 6bis dell’articolo 16 del pdl, che modifica l’articolo 16 della l.r.24/2003;

5) al comma 1 dell’articolo 17 quater della l.r.24/2003, introdotto dall’articolo 22 del pdl;

6) al comma 2 dell’articolo 17 septies della l.r.24/2003, introdotto dall’articolo 25 del pdl;

7) ai commi 1, 2, 3, 4 e 5 dell’articolo 19 bis della l.r.24/2003, introdotto dall’articolo 29 del pdl, inoltre al comma 1 del medesimo articolo la parola “operatore” è sostituita con “addetto”.

 

Emendamento 11 M5S - cons. Bertani

Nell’articolo 2, che introduce l’articolo 2 bis nella legge regionale n. 24 del 2003, al termine della lettera e) del comma 1 di quest’ultimo è aggiunto il testo seguente: “, realizzabili anche nell’ambito di accordi con le istituzioni e le autonomie scolastiche e con altri soggetti pubblici e privati.”.

 

Emendamento 12 M5S - cons. Bertani

All’articolo 3, che modifica l’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003, prima del comma 1 è inserito il seguente: “I.1. Nel comma 1 dell’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003 la lettera b) è modificata secondo la seguente formulazione:

b) sostiene accordi tra le autorità provinciali di pubblica sicurezza e gli Enti Locali, stipulati nel rispetto dei caratteri e dei contenuti minimi definiti dalla Giunta regionale previo parere del Consiglio delle Autonomie locali; le Province possono inoltre partecipare agli accordi d'intesa con i Comuni e le Unioni di Comuni interessati;”.

 

Emendamento 80 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 3 - della legge regionale 24/2003 - Promozione del coordinamento in materia di sicurezza pubblica e polizia amministrativa; al comma 2) lettera a), dopo le parole “…e disordine urbano diffusi..” aggiungere il periodo “..nonché l’accesso e l’utilizzo delle Banche Dati a disposizione delle varie Forze di polizia operanti sul territorio.”.

 

Emendamento 13 M5S - cons. Piccinini, Bertani

All’articolo 3, che modifica l’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo il comma 2 è inserito il seguente: “2-bis. Nel comma 2 dell’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003 la lettera e) è sostituita secondo questa formulazione: e) le aree problematiche che maggiormente richiedono l'azione coordinata di più soggetti pubblici, fra cui le violenze e le molestie sessuali, la violenza familiare, lo sfruttamento e la violenza sui minori, la prostituzione coatta, le violenze e le discriminazioni su base di genere, xenofoba o razzista, i conflitti culturali ed etnici, le tossicodipendenze, il gioco d'azzardo, il contrasto delle condizioni di irregolarità del lavoro e dell’abusivismo nonché le funzioni di vigilanza sanitaria ed ambientale di competenza regionale;”.

 

Emendamento 81 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 3 - della legge regionale 24/2003 - Promozione del coordinamento in materia di sicurezza pubblica e polizia amministrativa; dopo il comma 2) lettera e), dopo le parole “discriminazione su base ….” aggiungere la parola “politica”.

 

Emendamento 14 M5S - cons. Bertani

All’articolo 3, che modifica l’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo il comma 2 è inserito il seguente: “2-ter. Nel comma 2 dell’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003 la lettera f) è sostituita secondo questa formulazione:

f) attività di formazione integrata rivolte agli addetti delle forze di polizia nazionali e locali, nonché agli operatori social ed ai soggetti di cui agli articoli 8, 9, 10 e 17, comma 3.”.

 

Emendamento 15 M5S - cons. Bertani

All’articolo 3, che modifica l’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003, il comma 3 è sostituito dal seguente: “3. Il comma 3 dell’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003 è sostituito secondo questa formulazione:

3. Ai fini della promozione e dello sviluppo delle intese di cui al presente articolo, il presidente della Regione convoca periodicamente e presiede una conferenza composta dai sindaci dei Comuni capoluogo, dai Presidenti delle Unioni di Comuni con un numero di abitanti pari o superiore ad 80.000, da tre Presidenti delle Unioni di Comuni con un numero di abitanti inferiore ad 80.000, da tre Presidenti delle Unioni di Comuni o Sindaci di Comuni con un numero di abitanti inferiore ad 80.000, designati dal Consiglio delle Autonomie Locali e dai presidenti delle Province, coadiuvati dai rispettivi comandanti dei corpi di polizia locale o dai responsabili di servizio. Alla conferenza sono invitati, d'intesa con l'autorità di pubblica sicurezza che svolge funzioni di coordinamento per l'Emilia-Romagna, i componenti della conferenza regionale delle autorità di pubblica sicurezza istituita con decreto del Ministro dell'interno del 10 ottobre 2002.”.

 

Emendamento 51 PD - cons. Molinari

Il comma 3 dell’articolo 3 del pdl, che modifica l’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2003, è così sostituito:  “Nel comma 3 dell’articolo 3 della legge regionale 24 del 2003 dopo le parole “dei Comuni capoluogo” sono inserite le parole “e dai presidenti delle Province,” la parola “municipale” è sostituita con la parola “locale” e sono eliminate le parole “, e dai presidenti delle Province””.

 

Emendamento 16 M5S - cons. Bertani

Dopo l’articolo 3 è inserito l’articolo 3 bis, con questa formulazione:

“3-bis. Nell’articolo 4 della legge regionale n. 24 del 2003, al termine della lettera a) del comma 1) sono aggiunte le seguenti parole: “, nonché della vigilanza e tutela ambientale”.

 

Emendamento 17 M5S - cons. Bertani

Dopo l’articolo 3 è inserito l’articolo 3 ter, con questa formulazione: “3-ter. Nell’articolo 4 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo la parola “attività” nella lettera b) del comma 1) sono aggiunte le seguenti parole: di carattere educativo, anche in accordo con le competenti istituzioni scolastiche, nonché”.

 

Emendamento 18 M5S - cons. Bertani

Dopo l’articolo 4 è inserito il 4-bis con questa formulazione: “4-bis. nel comma 2 dell’articolo 6 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo le parole “volti al miglioramento di rilevanti problemi di sicurezza” sono aggiunte le seguenti: “degrado urbano e ambientale”.

 

Emendamento 19 M5S - cons. Bertani

Dopo l’articolo 4 è inserito il 4-ter con questa formulazione: “4-ter. Nel comma 3 dell’articolo 6 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo le parole “riguardare: la riqualificazione e la manutenzione straordinaria dello spazio urbano” sono aggiunte le seguenti: “e delle aree di pregio ambientale”.

 

Emendamento 20 M5S - cons. Bertani

Dopo l’articolo 4 è inserito il 4-quater con questa formulazione: 4-quater. Nel comma 7 dell’articolo 7 della legge regionale n. 24 del 2003, le parole “La Giunta” sono sostituite da “L’Assemblea legislativa”.

 

Emendamento 52 PD - cons. Molinari

Nel comma 1 dell’articolo 8 della legge regionale n. 24 del 2003, sostituito dall’articolo 5 del pdl, le parole “dagli articoli 1 e 2 della legge 11 agosto 1991, n. 266 (Legga-quadro sul volontariato)” sono sostituite dalle parole “dall’articolo 2 del decreto legislativo 3 luglio 2017 n. 117 (Codice del Terzo settore, a norma dell'articolo 1, comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106.)”.

 

Emendamento 21 M5S - cons. Piccinini, Bertani

All’articolo 5 che sostituisce l’articolo 8 della legge regionale n. 24 del 2003, nel comma 3 di quest’ultimo la parola “sesso” è sostituita da “genere”.

 

Emendamento 22 M5S - cons. Bertani

All’articolo 5 che sostituisce l’articolo 8 della legge regionale n. 24 del 2003, nel comma 4 di quest’ultimo dopo le parole “La Giunta regionale” sono inserite le seguenti “, previo parere delle competenti Commissioni assembleari”.

 

Emendamento 5 LN - cons. Pompignoli, Delmonte

All’art. 6 (Sostituzione dell’articolo 9 della legge regionale n. 24 del 2003) del presente progetto di legge, il comma 1 del nuovo articolo 9 è sostituito dal seguente: “1. La Giunta regionale, ove necessario, promuove mediante le direttive di cui al comma 3 l’utilizzo da parte dei gestori di locali ed organizzatori di eventi pubblici, in particolare nel settore dell'intrattenimento e dello spettacolo, degli addetti ai servizi di controllo di cui ai commi da 7 a 13 dell'articolo 3 della legge 15 luglio 2009, n. 94 (Disposizioni in materia di sicurezza pubblica) in attività di prevenzione dei rischi e di mediazione dei conflitti nello spazio, anche pubblico, adiacente ai locali e ai luoghi nei quali si svolgono gli eventi.”.

 

Emendamento 53 PD - cons. Molinari

Il comma 1 dell’articolo 9 della legge regionale n. 24 del 2003, sostituito dall’articolo 6 del pdl, è così sostituito: “1. I gestori dei locali ed organizzatori di eventi aperti al pubblico, in particolare nel settore dell'intrattenimento e dello spettacolo, possono utilizzare, anche su richiesta dell’Ente locale competente al rilascio dell’autorizzazione, gli addetti ai servizi di controllo di cui ai commi da 7 a 13 dell'articolo 3 della legge 15 luglio 2009, n. 94 (Disposizioni in materia di sicurezza pubblica) in attività di prevenzione dei rischi e di mediazione dei conflitti nello spazio, anche pubblico, adiacente ai locali e ai luoghi nei quali si svolgono gli eventi.”.

 

Emendamento 23 M5S - cons. Bertani

All’articolo 6, che sostituisce l’articolo 9 della legge regionale n 24 del 2003, nel comma 2 di quest’ultimo dopo le parole “uno specifico corso di formazione professionale disciplinato dalla Giunta regionale” sono aggiunte le seguenti “, previo parere del Comitato tecnico di polizia locale”.

 

Emendamento 6 LN - cons. Pompignoli, Delmonte

All’art. 6 (Sostituzione dell’articolo 9 della legge regionale n. 24 del 2003) del presente progetto di legge, al comma 3 del nuovo articolo 9 dopo le parole “su parere del Consiglio delle Autonomie locali”, sono inserite le seguenti: “e previa consultazione delle Associazioni di categoria maggiormente rappresentative”.

 

Emendamento 24 M5S - cons. Bertani

All’articolo 10, che sostituisce l’articolo 12 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo il comma 2 di quest’ultimo è aggiunto il seguente: “2.bis. Al fine di assicurare efficacia alle azioni previste dalla presente legge, di garantire uniformità alle dotazioni, ivi comprese le uniformi ed i segni distintivi dell’articolo 19, nonché di favorire misure di contenimento della spesa la Regione, attraverso l’Agenzia Intercent-ER, istituita con la legge regionale 24 maggio 2004, n. 11 “Sviluppo regionale della società dell'informazione”, può svolgere funzioni di centrale di committenza.”.

 

Emendamento 69 FDI - cons. Tagliaferri

Emendamento all’articolo 10. Dopo il comma 3 dell’articolo 12 della legge regionale n. 24 del 2003, così come modificato dall’articolo 10, comma 1, del presente progetto di legge, è integrato il seguente comma: “3bis. La Giunta Regionale, previo parere del Comitato tecnico di polizia locale e del Consiglio delle Autonomie locali, emana delle raccomandazioni tecniche tese a facilitare l’applicazione, coerente e omogenea su tutto il territorio regionale, delle procedure ASO e TSO di cui agli articoli 33-34-35 della Legge 833/78.”.

 

Emendamento 25 M5S - cons. Bertani

All’articolo 11, che modifica l’articolo 13 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo la lettera b) del comma 3 di quest’ultimo è inserita la seguente: “b bis) dai comandanti dei corpi di polizia locale delle Unioni di Comuni con un numero di abitanti pari o superiore ad 80.000, designati dal Consiglio delle Autonomie Locali;”.

 

Emendamento 26 M5S - cons. Bertani

All’articolo 11, che modifica l’articolo 13 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo la lettera b) del comma 3 di quest’ultimo è inserita la seguente: “b ter) da tre comandanti o responsabili di servizio delle Unioni di Comuni o dei Comuni con un numero di abitanti inferiore ad 80.000, designati dal Consiglio delle Autonomie Locali;”.

 

Emendamento 27 M5S - cons. Piccinini, Bertani

All’articolo 11, che modifica l’articolo 13 della legge regionale n. 24 del 2003, la lettera c) del comma 3 di quest’ultimo è sostituita secondo la seguente formulazione: “c) da tre comandanti dei corpi di polizia locale istituiti nelle Province e nella Città Metropolitana, designati dal Consiglio delle Autonomie locali;”.

 

Emendamento 54 PD - cons. Molinari

Alla lettera c) del comma 2 dell’articolo 11 del pdl, che modifica l’articolo 13 della legge regionale n. 24 del 2003, la parola “provinciale” è sostituita dalle parole “locale delle Province e della Città metropolitana”.

 

Emendamento 2 MISTO - SI - cons. Prodi, Taruffi, Torri

All’art. 11 comma 2, dopo la lettera d) è aggiunta una lettera e) che recita: “e) un operatore di polizia locale per ogni organizzazione sindacale più rappresentativa;”.

 

Emendamento 28 M5S - cons. Bertani

All’articolo 11, che modifica l’articolo 13 della legge regionale n. 24 del 2003, dopo la lettera d) del comma 3 di quest’ultimo è inserita la seguente: “d-bis) da due responsabili dei servizi costituiti da strutture comunali o intercomunali non rientranti nei parametri territoriali per il riconoscimento come corpo di polizia di cui alle lettere a) e b) del comma 2 dell’articolo 14;”.

 

Emendamento 29 M5S - cons. Piccinini, Bertani

All’articolo 12 che introduce nella legge regionale n. 24 del 2003 l’articolo 13 bis, nel comma 2 di quest’ultimo, dopo la parola “esercitano” è inserito: “, prioritariamente,”.

 

Emendamento 55 PD - cons. Molinari

Al comma 2 dell’articolo 13 bis della legge regionale n. 24 del 2003, introdotto dall’articolo 12 del pdl, dopo la parola “vigenti,” è inserita la parola “prioritariamente”.

 

Emendamento 7 LN - cons. Pompignoli, Delmonte

All’art. 12 (Introduzione dell’articolo 13 bis nella legge regionale n. 24 del 2003) del presente progetto di legge, al comma 2, lettera c) del nuovo articolo 13 bis dopo le parole “della libertà di impresa”, sono inserite le seguenti: “e al contrasto del fenomeno dell’abusivismo commerciale”.

 

Emendamento 30 M5S - cons. Bertani

All’articolo 12 che introduce nella legge regionale n. 24 del 2003 l’articolo 13 bis, nella lettera c) del comma 2, dopo le parole “tutela del consumatore” sono aggiunte le seguenti: “, anche in relazione alle dipendenze patologiche,”.

 

Emendamento 70 FDI - cons. Tagliaferri

Emendamento all’articolo 12. Al comma 2, lettera c), dell’articolo 13 bis integrato dall’articolo 12, comma 1, del presente progetto di legge, le parole “e della libertà di impresa” sono così modificate “, della libertà di impresa ed al contrasto delle forme di commercio irregolari”.

 

Emendamento 56 PD - cons. Boschini, Molinari

Al termine della lettera e) del comma 2 dell’articolo 13 bis della legge regionale n. 24 del 2003, introdotto dall’articolo 12 del pdl, sono aggiunte le parole “con particolare riferimento a quella fiscale e contributiva”.

 

Emendamento 57 PD - cons. Bessi, Molinari

Al comma 3 dell’articolo 13 bis della legge regionale n. 24 del 2003, introdotto dall’articolo 12 del pdl, dopo le parole “le esercitano” sono inserite le parole “, nei limiti delle leggi vigenti,” e alla fine sono aggiunte le parole “nonché nelle altre attività di polizia amministrativa nelle materie di propria competenza”.

 

Emendamento 71 FDI - cons. Tagliaferri

Emendamento all’articolo 12. Al comma 3 dell’articolo 13bis della legge regionale n. 24 del 2003, così come integrato dall’articolo 12, comma 1, del presente progetto di legge, le parole “ed attività di soccorso in caso di calamità, catastrofi ed altri eventi che richiedano interventi di protezione civile.” sono così modificate “e nelle attività di cui alle lettere b), e) ed f) del comma 2 del presente articolo.”.

 

Emendamento 58 PD - cons. Molinari

Alla lettera a) del comma 4 dell’articolo 13 bis della legge regionale n. 24 del 2003, introdotto dall’articolo 12 del pdl, le parole “sul corpo” sono sostituite dalle parole “sulla struttura”.

 

Emendamento 76 LN - cons. Delmonte

Emendamento all’ Articolo 12 “Introduzione dell’articolo 13 bis”. Il Comma 5 è così sostituito: “5. Gli Enti Locali trasmettono alla struttura regionale competente i dati e le informazioni inerenti le proprie strutture di polizia locale e le attività dalle stesse svolte. Tali informazioni sono elaborate e trasmesse alla Commissione assembleare competente a cadenza annuale”.

 

Emendamento 3 MISTO - SI - cons. Prodi, Taruffi, Torri

All’art. 12 la lettera e) dell’aggiunto art. 13 bis è così riformulata: “e) attività di polizia antievasione rivolta al controllo relativo ai tributi locali ed erariali finalizzati prioritariamente al contrasto all’evasione fiscale e contributiva;”.

 

Emendamento 31 M5S - cons. Bertani

All’articolo 13 che sostituisce nella legge regionale n. 24 del 2003 l’articolo 14, al termine del comma 1 di quest’ultimo sono aggiunti i seguenti periodi: “Tali standard devono essere assicurati, nel caso dei corpi intercomunali di cui al comma 2, lettera a) in ogni Comune del territorio di riferimento. A tale fine, con l’atto di cui al comma 6 la Giunta regionale definisce i requisiti inderogabili per l’applicazione degli standard in ogni Comune ove operino i corpi di polizia intercomunali del comma 2, lettera a)”.

 

Emendamento 72 FDI - cons. Tagliaferri

Emendamento all’articolo 13. Dopo la lettera c) del comma 3 dell’articolo 14 della legge regionale n. 24 del 2003, così come modificato dall’articolo 13, comma 1, del presente progetto di legge, è integrata la seguente lettera: “d) sono dotati di copertura assicurativa per i procedimenti penali a carico degli operatori di polizia locale, per atti o fatti direttamente connessi all'espletamento del servizio e all'adempimento dei doveri d'ufficio.”.

 

Emendamento 82 MISTO - cons. Facci

All’Articolo n. 13 - sostituzione dell’art. 14 della legge regionale n. 24 del 2003 - Corpi di polizia Locale; al comma 5) dopo le parole “… ai sensi degli articoli 2 bis e 11 bis” aggiungere il seguente periodo: “in ordine alla formazione, alla dotazione, alle mansioni ed ai ruoli ricoperti”.

 

Emendamento 59 PD - cons. Molinari

Al termine dell’articolo 14 della legge regionale n. 24 del 2003, sostituito dall’articolo 13 del pdl, è aggiunto il seguente comma: “9. La regione promuove la composizione di situazioni conflittuali tra Enti locali che possano impedire la costituzione, lo sviluppo o la stabilità dei corpi di polizia locale conformi alla presente legge.”.

 

Emendamento 32 M5S - cons. Bertani

All’articolo 14, che sostituisce l’articolo 15 della legge regionale n. 24 del 2003, nella lettera b) del comma 2 di quest’ultimo prima di “nelle Unioni di Comuni” sono inserite le parole “nei Comuni e”.

 

Emendamento 33 M5S - cons. Bertani

All’articolo 14, che sostituisce l’articolo 15 della legge regionale n. 24 del 2003, al termine del comma 3 di quest’ultimo sono aggiunte le parole: “, previo parere della competente commissione assembleare”.

 

Emendamento 83 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 15 del Progetto di Legge - Introduzione dell’art. 15 bis - sostituire l’art. 15 bis con il seguente articolo: Disposizioni relative alla difesa in giudizio degli operatori di Polizia Locale.

1. Gli Enti locali devono prevedere, anche mediante i proventi di cui all’art. 208 C.d.s, adeguate polizze assicurative per gli operatori di polizia locale, anche a copertura degli oneri di difesa (penale, civile, amministrativa e contabile), per atti o fatti direttamente connessi all’espletamento del servizio o all’adempimento dei doveri di ufficio, con esclusione dei soli comportamenti dolosi.

 

Emendamento 84 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 15 del Progetto di Legge -  Introduzione dell’art. 15bis. Al comma 1) sostituire il periodo: “…e all’adempimento dei doveri d’ufficio” con il periodo “ovvero all’adempimento dei doveri d’ufficio”.

 

Emendamento 85 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 15 del Progetto di Legge -  Introduzione dell’art. 15bis. Al comma 2) dopo le parole “..Enti locali privi di..”   aggiungere il termine “adeguata”.

 

Emendamento 60 PD - cons. Sabattini, Molinari

Il comma 2 dell’articolo 16 del pdl è eliminato.

 

Emendamento 86 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 16 della legge regionale 24/2003 - Figure professionali e struttura della Polizia Locale; al comma 1), lettera d), eliminare il periodo “qualora previsto dal regolamento dell’ente”.

 

Emendamento 61 PD - cons. Sabattini, Molinari

Dopo il comma 2 dell’articolo 16 del pdl è inserita la seguente lettera: “2bis. Dopo il comma 1 dell’articolo 16 della legge regionale n. 24 del 2003 è aggiunto il seguente comma: “1 bis. Qualora la struttura non sia costituita in corpo il servizio di polizia locale ha un responsabile a cui si applicano le previsioni di cui all’articolo 17, comma 3 bis.”.”.

 

Emendamento 34 M5S - cons. Piccinini, Bertani

All’articolo 16 dopo il comma 7 è aggiunto il seguente: “7-bis. Nell’articolo 16 della legge regionale n. 24 del 2003 dopo il comma 6 è aggiunto il seguente:

6-ter. Al fine di garantire al personale dei corpi e dei servizi di Polizia Locale che ne siano sprovvisti adeguati trattamenti infortunistici integrativi e il riconoscimento delle cause di servizio di ogni eventuale conseguente infermità, la Regione, qualora non siano fruibili misure statali di pari valore, promuove e sostiene specifici interventi attraverso rapporti con l’Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (INAIL).”.

 

Emendamento 77 LN - cons. Delmonte

Emendamento all’ Articolo 16 “Modifiche all’articolo 16”. All’Articolo 16 è aggiunto il seguente comma: “8. Dopo il comma 6 bis dell’articolo 16 della legge regionale n.24 del 2003 è aggiunto il seguente:

6 ter. Ai fini di una migliore erogazione ed efficienza del servizio di polizia locale i comandi possono favorire il miglioramento delle condizioni psico-fisiche dei propri addetti.”.

 

Emendamento 35 M5S - cons. Piccinini, Bertani

All’articolo 16 dopo il comma 7 è aggiunto il seguente: “7-ter. Nell’articolo 16 della legge regionale n. 24 del 2003 al termine del comma 8 è aggiunto il testo seguente: “, nonché, nel caso dei corpi istituiti nelle Province e nella Città metropolitana, le proprie funzioni connesse alle attività di polizia ambientale ed ittico-venatoria, in attesa dell’intervento degli organi territorialmente competenti.”.

 

Emendamento 73 FDI - cons. Tagliaferri

Emendamento all’articolo 18. Al comma 3 dell’articolo 17 della legge regionale n. 24 del 2003, così come modificato dall’articolo 18, comma 1 del presente progetto di legge, la parola “preferibilmente” è soppressa.

 

Emendamento 62 PD - cons. Sabattini, Molinari

Il comma 2 dell’articolo 18 del pdl è sostituito dal seguente: “2 Dopo il comma 3 dell'articolo 17 della legge regionale n. 24 del 2003 è aggiunto il seguente:

“3 bis. Il comandante assume lo status di appartenente alla polizia locale. Eventuali ulteriori incarichi conferiti dall'Ente locale non possono confliggere con le peculiari funzioni di polizia giudiziaria e polizia amministrativa locale proprie della funzione di polizia locale. Il comandante risponde funzionalmente all'organo che nel Comune o negli altri Enti locali, diversi dal Comune, ha la funzione di polizia locale attribuita dall'articolo 2 della legge 7 marzo 1986, n. 65 (Legge-quadro sull'ordinamento della polizia municipale).”.

 

Emendamento 63 PD - cons. Sabattini, Molinari

Dopo il comma 2 dell’articolo 18 del pdl è aggiunto il seguente: “2 bis. Dopo il comma 3 dell'articolo 17 della legge regionale n. 24 del 2003 è aggiunto il seguente:

“3 ter. Il comandante riveste la qualifica apicale nell'ambito dell'Ente, ovvero, nei corpi intercomunali, la qualifica apicale prevista dal regolamento della forma associata.”.”.

 

Emendamento 36 M5S - cons. Bertani

All’articolo 18, che modifica l’articolo 17 della legge regionale n. 24 del 2003 è aggiunto il comma 2 bis, così formulato: “2. Dopo il comma 4-bis 3 dell’articolo 17 della legge regionale n. 24 del 2003 è aggiunto il seguente:

4-ter. Le disposizioni del presente articolo si applicano anche i servizi di polizia locale delle strutture di cui al comma 7 dell’articolo 14.”.

 

Emendamento 37 M5S - cons. Bertani

All’articolo 19 che introduce l’articolo 17 bis nella legge regionale n. 24 del 2003, nella rubrica di quest’ultimo dopo “Elenco dei comandanti” sono inserite le parole “di corpo”.

 

Emendamento 64 PD - cons. Molinari

Nella rubrica ed al comma 1 dell’articolo 17 bis della legge regionale n. 24 del 2003, introdotto dall’articolo 19 del pdl, dopo le parole “dei comandanti” sono inserite le parole “di corpo” e, al comma 2, dopo le parole “i comandanti” sono inserite le parole “di corpo”.

 

Emendamento 38 M5S - cons. Bertani

All’articolo 19 che introduce l’articolo 17 bis nella legge regionale n. 24 del 2003, nel comma 1 di quest’ultimo, dopo “l’elenco dei comandanti” sono inserite le parole “di corpo”.

 

Emendamento 39 M5S - cons. Bertani

All’articolo 19 che introduce l’articolo 17 bis nella legge regionale n. 24 del 2003, il comma 2 di quest’ultimo è modificato secondo la seguente formulazione:

“2. Possono chiedere l’iscrizione all’elenco i comandanti di corpo e i responsabili di servizio di polizia locale che abbiano frequentato un apposito percorso formativo disciplinato dalla Giunta regionale, previo parere del Comitato tecnico di polizia locale.”.

 

Emendamento 4 MISTO - SI - cons. Prodi, Taruffi, Torri

All’art. 19 nel comma 2 del nuovo art. 17 bis dopo le parole “all’elenco i comandanti” sono aggiunte le seguenti parole: “, i vicecomandanti delle città capoluogo”.

 

Emendamento 40 M5S - cons. Piccinini, Bertani

All’articolo 19 che introduce l’articolo 17 bis nella legge regionale n. 24 del 2003, nel comma 5 di quest’ultimo dopo le parole “La Giunta regionale” sono inserite le seguenti: “, sentite le organizzazioni sindacali comparativamente maggiormente rappresentative”.

 

Emendamento 65 PD - cons. Molinari

Al comma 5 dell’articolo 17 bis della legge regionale n. 24 del 2003, introdotto dall’articolo 19 del pdl, dopo le parole “La giunta regionale” sono inserite le parole “, sentiti il Consiglio delle Autonomie locali e le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative,”.

 

Emendamento 74 FDI - cons. Tagliaferri

Emendamento all’articolo 23. Al termine del comma 3 dell’articolo 17 quinquies della legge regionale n. 24 del 2003, così come integrato dall’articolo 23, comma 1, del presente progetto di legge, sono integrate le parole “, ivi comprese l’estensione dell’ambito territoriale di attività per l’esercizio delle funzioni istituzionali previste e del porto dell’arma di servizio.”.

 

Emendamento 87 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 24 del Progetto di Legge -  Introduzione dell’art. 17 sexies; dopo il comma 1) aggiungere il seguente comma: “La Regione promuove altresì accordi con le competenti autorità statali per l’ampliamento delle prerogative di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza per la Polizia Locale su tutto il territorio regionale;”.

 

Emendamento 88 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 24 del Progetto di Legge -  Introduzione dell’art. 17 sexies; dopo il comma 1) aggiungere il seguente comma: “in tale contesto, la Regione prevede specifiche agevolazioni per gli addetti di polizia locale su tutti i mezzi del trasporto pubblico regionale.”.

 

Emendamento 41 M5S - cons. Bertani

All’articolo 24, che introduce nella legge regionale n. 24 del 2003 l’articolo 17 septies, nella lettera e) del comma 2 dopo la parola “durante” sono inserite le seguenti: “eventi sportivi, culturali, musicali, di spettacolo o ludici,”.

 

Emendamento 42 M5S - cons. Bertani

All’articolo 24, che introduce nella legge regionale n. 24 del 2003 l’articolo 17 septies, dopo la lettera e) del comma 2 è inserita la seguente: “e-bis) di tutela ambientale e di vigilanza faunistico-venatoria e ittica;”.

 

Emendamento 66 PD - cons. Bessi, Molinari

Dopo la lettera e) del comma 2 dell’articolo 17septies della legge regionale n. 24 del 2003, introdotto dall’articolo 25 del pdl, è aggiunta la seguente: “f) altre attività contemplate dalla normativa specifica di settore in tema di tutela ambiente e di vigilanza ittico-venatoria.”.

 

Emendamento 78 LN - cons. Delmonte

Emendamento all’ Articolo 25 “Introduzione dell’articolo 17 septies nella legge regionale n. 24 del 2003”. Il comma 3, dell’Articolo 17 septies, introdotto dall’Articolo 25 è sostituito dal seguente: “3. Le attività prestate dai volontari ai sensi del comma 2 sono valorizzate in sede di valutazione nelle selezioni per l’accesso al ruolo della polizia locale, sulla base delle modalità definite dalla Giunta regionale”.

 

Emendamento 43 M5S - cons. Piccinini, Bertani

All’articolo 24, che introduce nella legge regionale n. 24 del 2003 l’articolo 17 septies, al termine del comma 5 è aggiunto il periodo seguente: “La Giunta regionale, al fine di assicurare l'uniforme ed efficace applicazione della presente disposizione sul territorio regionale, approva, previo parere del Consiglio delle Autonomie locali e della competente Commissione assembleare, linee guida per gli Enti locali relative alle interazioni tra la polizia Locale ed i gruppi di vicinato o gruppi di cittadinanza attiva altrimenti denominati.”.

 

Emendamento 67 PD - cons. Molinari

Al termine del comma 5 dell’articolo 17septies della legge regionale n. 24 del 2003, introdotto dall’articolo 25 del pdl, sono aggiunte le parole “, sulla base delle direttive approvate dalla Giunta regionale su parere del Consiglio delle autonomie locali”.

 

Emendamento 44 M5S - cons. Bertani

All’articolo 24, che introduce nella legge regionale n. 24 del 2003 l’articolo 17 septies, dopo il comma 6 è inserito il seguente: “6-bis La Regione promuove, ai fini del comma 1, progetti degli Enti Locali finalizzati all’utilizzo, come volontari, di persone impegnate in percorsi di politica attiva del lavoro o di attivazione sociale.”.

 

Emendamento 45 M5S - cons. Bertani

Dopo l’articolo 28 è inserito il seguente: “Art. 29 Modifiche all’articolo 19 bis nella legge regionale n. 24 del 2003. Nell’articolo 19 della legge regionale n. 24 del 2003, al comma 1, dopo “sentite le organizzazioni sindacali” è inserita la parola “comparativamente””.

 

Emendamento 79 LN - cons. Delmonte

Dopo l’articolo 27 è aggiunto l’Articolo 27 bis “Modifiche all’articolo 19”: “All’articolo 19, dopo il comma 2, sono aggiunti i seguenti commi:

3. I loghi e i segni distintivi stabiliti dalla Giunta Regionale non possono essere alterati o modificati né essere utilizzati in modo tale da recare pregiudizio all’immagine della polizia locale.

4. La Giunta Regionale può definire modalità di utilizzo dei segni distintivi per finalità di merchandising promozionale della polizia locale.”.

 

Emendamento 89 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 29 del Progetto di legge - Introduzione dell’Articolo 19 bis -  Strumenti di autotutela;

ai commi 1,2 e 3) sostituire il termine “possono” con il termine “debbono”.

 

Emendamento 90 MISTO - cons. Facci

All’Articolo 29 del Progetto di legge di modifica -  Introduzione dell’art. 19 bis - Strumenti di autotutela; al comma 2) dopo le parole “Gli operatori di polizia locale..” aggiungere “oltre all’arma da sparo di ordinanza”.

 

Emendamento 46 M5S - cons. Piccinini, Bertani

Dopo l’articolo 29 è inserito il seguente: “Articolo 29 bis Introduzione dell’articolo 19 ter nella legge regionale n. 24 del 2003. Nella legge regionale n. 24 del 2003, dopo l’articolo 19 bis è inserito il seguente “Art. 19 ter Procedure per gli accertamenti e trattamenti sanitari obbligatori

1. In attuazione di quando previsto dagli art.33, 34, 35 della Legge 23 dicembre 1978, n. 833 "Istituzione del servizio sanitario nazionale", la presenza di personale di detto Servizio, durante tutta la durata della procedura, deve ritenersi obbligatoria e trova il proprio fondamento nell'ambito più generale dell'assistenza ad un malato.  Le competenze e le responsabilità di ordine sanitario non possono essere sospese o surrogate dall'intervento della Polizia municipale; durante l'esecuzione di una ordinanza il personale sanitario continua ad essere titolare di un ruolo tecnico finalizzato alla tutela della salute del paziente sottoposto al provvedimento, all'adozione delle modalità più idonee al rispetto ed alla cura della sua persona, nonché al recupero di un eventuale consenso.

2: L'intervento della Polizia municipale non può ritenersi eventuale e subordinato a quello del personale sanitario bensì contestuale, e tale contestualità deve esplicarsi attraverso la distinzione chiara dei rispettivi ambiti di intervento.

3. Sono da ritenersi del tutto inammissibili procedure dove l'intervento della Polizia Municipale avviene esclusivamente in via subordinata ad una certificazione medica che attesta la presunzione di pericolosità del paziente da sottoporre a TSO.

4. La Regione, anche d’intesa con gli organismi statali competenti quali Ministero dell’Interno, Prefetture, Procure della Repubblica, presenti sul territorio regionale, Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri, Comando regionale della Guardia di Finanza, Direzione regionale dei Vigili del Fuoco e con gli organismi regionali competenti, emana apposita direttiva al fine del raggiungimento dei seguenti obiettivi:

- analizzare le condizioni per l'attivazione dei provvedimenti di accertamento e trattamento sanitario obbligatorio (ASO-TSO) a malati di mente;

- specificare e definire le funzioni e i compiti dei diversi referenti istituzionali, oltre a definire la distinzione chiara dei rispettivi ambiti di intervento;

- delineare un modello operativo per la corretta e omogenea esecuzione delle procedure su tutto il territorio regionale.”.

 

Emendamento 47 M5S - cons. Bertani

Dopo l’articolo 35 è inserito il seguente:

“Art. 35-bis modifiche all’articolo 21 della legge regionale n. 24 del 2003. 9-bis In sede di prima applicazione dell’art. 17 bis avranno titolo a chiedere l’iscrizione all’elenco ivi previsto al comma 1 i comandanti di corpo ed i responsabili di servizio di polizia locale che ricoprono tale figura professionale nella data di entrata in vigore della legge che ha istituito il citato elenco nonché coloro che abbiano ricoperto tale figura professionale per almeno 5 anni, anche non continuativi, negli ultimi 10 prima di tale data”.

 

Emendamento 68 PD - cons. Molinari

L’articolo 36 del pdl è sostituito dal seguente: “Articolo 36 Disposizioni transitorie

1. In sede di prima applicazione dell’articolo 14, comma 7, della legge regionale n. 24 del 2003, come modificata dalla presente legge, la Giunta regionale effettua la prima ricognizione delle strutture di polizia locale al 31 dicembre 2021. Dopo tale ricognizione i preesistenti corpi che non si siano adeguati alle norme della legge regionale n. 24 del 2003, come modificate dalla presente legge, sono costituiti in servizi, fatti salvi, per il personale in essi già inquadrato, il mantenimento dei distintivi di grado già assegnati e l'applicazione delle eventuali disposizioni dei contratti collettivi nazionali di lavoro specificamente riferite agli appartenenti ai corpi.

2. Gli accordi di cui all'articolo 15, comma 1, lettera a), della previgente legge regionale n. 24 del 2003 in essere, cessano al momento di entrata in vigore della presente legge, indipendentemente dai risultati raggiunti. I relativi atti di rendicontazione dovranno essere trasmessi agli uffici competenti della Regione entro il 31 dicembre 2018.

3. In sede di prima applicazione, la Giunta trasmette alla Commissione assembleare competente lo schema di convenzione di cui al comma 1 dell’art. 16 bis e la informa sulle modalità attuative della procedura concorsuale.

4. In sede di prima applicazione dell’art. 17 bis possono chiedere l’iscrizione all’elenco di cui al comma 1 i comandanti di corpo ed i responsabili di servizio di polizia locale che ricoprano tale ruolo alla data di entrata in vigore della presente legge, nonché coloro i quali abbiano ricoperto detti ruoli per almeno 2 anni negli ultimi 5.

5. Entro diciotto mesi dall'entrata in vigore della presente legge, gli Enti locali provvedono ad adeguare i regolamenti vigenti alle disposizioni della legge regionale n. 24 del 2003 come modificata dalla presente legge.”.

 

Emendamento 75 FDI - cons. Tagliaferri

Sub Emendamento all’emendamento n. 68. Al comma 4 dell’articolo 36 così come modificato dall’emendamento 68, le parole “per almeno 2 anni negli ultimi 5” sono così modificate “per almeno 2 anni negli ultimi 8.”.